Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
28-05-20

dunarea de jos 2020

Via Rosario Livatino Enna Bassa . Una via come tante ad Enna che si estende grosso modo dall'ingresso ospedale via livatinorisale verso bar Agorà proseguendo verso Trony.

Una via ormai trafficatissima  ma senza nessuna manutenzione da parte del Comune.

Questa amministrazione governa già da 5 anni e nonostante tutti i trionfalismi le luci, i fari e le decantate meraviglie non è in grado di risolvere quello che tutti vedono. Una strada con tanto di buche e avvallamenti incredibili; una strada senza illuminazione se non quella dei negozi; porzioni di terreno abbandonate e ricettacolo di topo e ogni tipo di fauna, con parcheggi improvvisati. Per questa amministrazione del tanto quanto, non ha soluzione; sì, magari ci dirà che c'è un progetto, ci dirà che ci sono dei vincoli , ma i commercianti della via i cittadini che pagano le tasse non vogliono più saperne e ci chiedono soluzioni immediate.

Hanno pienamente ragione si perché il sindaco e la giunta governano da 5 anni e molti di loro erano già negli scranni del consiglio da ben 20 anni e se prima non avevano potuto fare nulla, ora, dopo 5 anni non sono minimamente giustificabili. Qualcuno è stato anche accontentato qualcuno ha visto il proprio pezzetto di " orticello " sistemato un pezzetto di strada una panchina qua' e la .

Ma pensate veramente che Enna sia cambiata così tanto? Finiamola di decantare il successo della pulizia che ha avuto un costo raddoppiato e lo vedremo con le prossime bollette; finiamola con il vanto di qualche rotonda; finiamola con i rattoppi delle strade che si sfaldano 15 giorni dopo averle fatte; finiamola con il vanto delle stabilizzazioni che erano già nell'ordine delle cose, che si sono fatte per volontà di politiche nazionali; finiamola con le false accuse all'opposizione, quando volete fare passare manovre ad arte fortemente discutibili .

Sapevamo che non si può accontentare tutti e tutto ma non ci aspettavamo certo che foste un sistema molto ma molto peggio dei precedenti .

Stefania Marino

Consigliere Comunale Pd Enna

 

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Commenti   

-4 #1 Alfredo Tabita 2020-01-13 09:53
Consigliere Marino si tratta di una strada privata.
Le basi consigliere, le basi...

Capisco anche che il precedente sindaco, espressione popolare della sua parte politica, l'ha abituata al nulla, lo capisco, pertanto tutte quelle che possano esserci dei cambiamenti, li vede come delle minacce, ma mi creda, sapere quali strade sono private e quali pubbliche le eviterebbero una figuraccia.

Torni al suo anonimato, stia in silenzio e termini questa gloriosa esperienza politica che l'ha vista attiva in chissà quante iniziative (sarcasmo mode: on) almeno evitando quelle brutte figure a cui lei ed il suo capogruppo siete e ci avete abituato.
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

La Sanità che vogliamo Documento di proposta per una Riforma del Servizio Sanitario Regionale siciliano

La Sanità che vogliamo  Documento di proposta per una Riforma del Servizio Sanitario Regionale siciliano

La Sanità che vogliamo Documento di proposta per una Rifo rma del Servizio Sanitario Regionale siciliano Premessa Innovazione per l’Italia, Centro studi sulla Sanità...

Enna - Assoconsumatori: L’ennesima sentenza favorevole per i cittadini contro Acquaenna

Enna - Assoconsumatori: L’ennesima sentenza favorevole per i cittadini contro Acquaenna

Ancora una volta il giudice di pace di Enna, in data 15.05.2020 dà ragione ai cittadini che tramite l’associazione hanno...

No allo svilimento delle Soprintendenze

No allo svilimento delle Soprintendenze

  Siamo attivisti politici, ambientalisti, movimenti, associazioni, sindacati riuniti nel Forum siciliano dell’Acqua e dei Beni Comuni e, grazie al tempestivo...

Enna – Mudaro UIL : far ripartire i cantieri edili per il rifacimento delle reti idriche nei Comuni

Enna – Mudaro UIL : far ripartire i cantieri edili per il rifacimento delle reti idriche nei Comuni

Nella provincia di Enna purtroppo bisogna constatare che il riavvio dei cantieri stenta a decollare; in particolar modo vogliamo far...