Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
21-09-20

dunarea de jos 2020

 

dario cardaci dedalo

 

 

L' indifferenza ci salverà ? La buona volontà emerge il 2 dicembre, ieri, giornata di inaugurazione dell'anno accademico della dunarea5Università Dunarea  de Jos 2019/2020. Si sceglie il teatro Garibaldi per dare un segno di avvicinamento a questa Città di Enna Alta, che lamenta l'assenza di una facoltà nella parte storica.

Al teatro una platea di ragazzi, nuovi camici bianchi, speranza di una rinascita e riscatto per le realtà universitarie di Enna, mentre i familiari presenti si chiedevano dov'è il Sindaco e dov'è l'amministrazione.

Diventa veramente difficile spiegare queste assenze se non giustificate con l'assoluta faziosità che emerge e che sicuramente non interessa più  nessuno se non agli addetti ai lavori .

Alla gente che opera, che investe, queste diatribe hanno veramente stancato.

Quando un comune chiede a beneficio della comunità Ennese tutta la collaborazione della struttura Universitaria celebrando un consiglio comunale per la presenza di una facoltà nella parte alta della città, e poi non coglie l'occasione per essere presente ed accogliere chi in questo territorio ci crede ed investe. L'assenza assoluta dell'Amministrazione  rimarca ancora di più quella forma di provincialismo e campanilismo che ha frenato il grande volano Università. 

Sul progetto non siamo solo noi a crederci ma tante famiglie che investono per  il futuro dei loro ragazzi; e ci crede anche l'istituzione Regione Sicilia con la presenza dell'Avv. Razza ass. regionale alla Salute; L'On. Di Mauro Roberto vice pres vicario Ars; l'Assessore alla Famiglia e alle politiche sociali Scavone dr Antonio; Il Professore Castorina, Il Professore Marcello Marchi, Accademici plurititolati della clinica Morgagni di Catania; La presenza della ASP di Enna con il manager Dr Iudica e il direttore sanitario Dr. Cassarà; La presenza dell' On Paolo Colaianni .

Ancora una volta il Presidente prof dr Elio Cardinale ha dato un taglio scientifico umano del ruolo e della valenza dello scopo dell'università  ad Enna.

Tutto questo non ha riscontro nella visione dell'amministrazione in carica. 

Ci chiediamo quale futuro può avere la città, se non quello della sopravvivenza; occorre saper cogliere i segnali positivi. Con il coinvolgimento di tutti è il solo futuro possibile per Enna .

Stefania Marino

Consigliere comunale PD Enna

 

 

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Non è vero che i frutti debbano cadere per forza vicino al ramo!

Non è vero che i frutti debbano cadere per forza vicino al ramo!

  Voglio rivolgermi ai giovani democratici, non perché sia turbato dal contenuto della nota, nonostante questo sia il secondo attacco personale...

DURA LEX, SED LEX

DURA LEX, SED LEX

Cominciamo citando la norma, così da andare dritti al punto: "Il personale che riveste funzioni direttive negli uffici o nelle...

30° anniversario della morte del giudice dott. Rosario Livatino

30° anniversario della morte del giudice dott. Rosario Livatino

Il Coordinamento Nazionale dei Docenti delle discipline dei Diritti Umani ricorda il 30° anniversario della morte del giudice dott. Rosario...

Giovani UDC: Referendum, Votiamo NO per salvare la nostra Democrazia

Giovani UDC:  Referendum, Votiamo NO per salvare la nostra Democrazia

"Amiche e Amici, Domenica e Lunedì siamo chiamati a votare per il Referendum Costituzionale sul Taglio dei Parlamentari. Come già annunciato...