Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
11-12-19

 

Il Consiglio Comunale convocato per Martedì 26 Novembre riveste particolare importanza in ordine alla calendarizzazione dellemunicipioenna variazioni di bilancio, ovvero quella manovra di spostamento di somme da capitolo a capitolo frutto di scelte politiche consumate. Ci saremmo aspettati, da parte dell’amministrazione comunale, un atteggiamento di apertura e dialogo, tanto più che la discussione in oggetto verte su valutazioni politiche le quali, da quando esistono le istituzioni democratiche, risultano prerogativa delle forze politiche rappresentate in seno ai civici consessi. Il risultato finale, peraltro perpetrato da 4 anni a questa parte, registra la solita strategia intrisa di arroganza, chiusura ed autoritarismo antidemocratico. Fin qui nulla di nuovo se non fosse per ciò che da qualche tempo a questa parte si verifica in seno all’istituzione Comune, e se a denunciare questo stato di cose non fossero altri, i soliti “leoni da tastiera” peraltro abituati a salire sempre sul carro dei vincitori, farebbero le solite e note allusioni legate alla precedente amministrazione o al partito da cui loro stessi hanno ottenuto “giovamento”. Comunque al netto delle valutazioni di sorta esprimiamo seria preoccupazione sul clima che si è venuto a creare a palazzo di città, perché fino a quando le dinamiche politiche risultano relegate allo scontro dialettico, nulla di trascendentale, ma quando chi amministra si permette il lusso di esautorare gli organismi democraticamente eletti, le rappresentanze territoriali ed i titolari di procedure attuative vi è un serio problema di funzionamento delle istituzioni. Siamo preoccupati, fortemente preoccupati dai segnali che arrivano dagli organi preposti al controllo dell’attività amministrativa quali magistratura (riferendoci alla sentenza di condanna per condotta antisindacale da parte del comune per ciò che concerne il fabbisogno del personale), revisori dei conti (assenza di trasparenza sugli atti che arrivano in aula: vedi relazione sul consuntivo 2018), sindacati, forze politiche di opposizione e tutti quei concittadini che ci scrivono i quali hanno con questa amministrazione un problema di dialogo. Per tutte queste ragioni non parteciperemo al prossimo consiglio comunale, in segno di protesta, per il solo ed unico motivo di far rilevare che questo modo di fare non ci appartiene e non si appartiene a tutti coloro i quali hanno lottato e lottano per l’affermazione dei principi di rispetto, dialogo, confronto ed ossequio alle norme democratiche. Ci rammarichiamo, infine, che dopo i tanti e numerosi appelli lanciati nessuna delle forze politiche che sostengono questa amministrazione abbia mai battuto un colpo.

 

Il Capogruppo PD Paolo Timpanaro

 

 

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Commenti   

+3 #5 Marco 2019-11-26 23:35
I soliti che criticano un'amministrazi one efficiente.
L'alternativa inesistente. Il pd sempre in mano a CrisafulLI. Bruno ha sempre dato prova di essere una brava ma incapace persona, Fussone che sa solo abbaiare.
Citazione
+4 #4 FRANCO 2019-11-26 17:17
CARI AMICI DEL PD , SEMPRE LA STESSA POLITICA DI ATTACCARE. QUESTA AMMINISTRAZIONE HA LAVORATO BENE. ARROGANTE, FORTUNATA, MA HA LAVORATO. UNA SQUADRA BEN DIRETTA. CERTO CI VOLEVA UN UOMO DURO ALTRIMENTI LA BARRACCA ANDAVA PER LE SUE ED IL SINDACO E' STATO UN BRAVO COMANDANTE. IO LO VOTO !! E SPERO IN NOMI GIOVANI ED UN PO' DI CAMBIAMENTO NELLE FUTURE LISTE PER NUOVE IDEE.... CARO SINDACO PUNTI SUI GIOVANI
Citazione
+3 #3 mauro 2019-11-26 13:00
Basta attaccare il Sindaco e l'attuale amministrazione , arroganti e antipatici ma i fatti contano : SPAZZATURA - FATTO , OPERE PUBBLICHE FATTE, STABILIZZAZIONE FATTE, TEATRO ED EVENTI E CULTURA UN GRAN PASSO AVANTI. Cosa Vogliamo fare di piu'? Si ci attacca sempre in stupidaggini . I cittadini hanno occhi per vedere i risultati e sono LIBERI . Purtroppo il giocattolino si è rotto. Lo si nota .... sia a livello locale che nazionale. ho votato m5s ma adesso dopo quest'accozzagl iamento a livello nazionale col PD ( AMORE PER POLTRONA ) sarò libero e voterò per i fatti. IO SPERO che il popolo civico ritorni ai suoi passi e ritorni con la maggioranza che fino a qualche mese fa hanno sostenuto. FORZA ENNA AVANTI TUTTA. Grazie a dedalo per la possibiltà che ci da di dire la nostra.
Citazione
+2 #2 Mario 2019-11-26 06:41
Caro Sig. Timpanaro ormai le elezioni sono vicine, da un lato l'amministrazio ne uscente rafforzata dal gruppo Alloro e da un lato il pd ( si capisce che sarà Di gangi o Salerno, xche non si punta ad un nome nuovo) ed il m5s, Bruno ? Non penso che vada con un pd dove lo ha criticato e tanto meno con la compagine di Pietro ( anche se lo vedo collocato lì con una sua lista ).purtroppo é vero dell'arroganza di un sindaco e dei suoi amministratori ( il carattere non possiamo imporlo noi ) ma cm diceva Luana i fatti in città si vedono, spazzatura, decoro urbano,turisti, strade asfaltate,stabi lizzazione dipendenti. Comunque il pd ha bisogno di nomi nuovi e non soliti candidati che fanno parte del solito gruppo. NOVITÀ e volti nuovi vogliamo in consiglio con idee nuove
Citazione
+3 #1 Luana 2019-11-25 21:09
Caro PD ormai distrutto, e oramai rassegnato . Mi dispiace vedervi così giù. L'amministrazio ne può essere arrogante, ma la gente non vuole sapere di chi la governa ma vuole i fatti. E purtroppo da elettrice pd devo dire che si ê fatto! Purtroppo noi siamo chiusi nel nostro fortino chiamato kore e di lì che siamo rimasti soli. Ora ci vuole il coraggio di ricostruire con nomi nuovi e giovani che . Impegnati sul sociale, sul volontariato, bello sport con anziani. E ricominciare anche da un altra sconfitta
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Giornata internazionale dei diritti umani

Giornata internazionale dei diritti umani

  Il 10 dicembre si celebra la storica istituzione della Giornata internazionale dei diritti umani. A 71 anni dalla proclamazione e...

Tocca al nuovo gruppo dirigente ricostituire un tessuto di relazioni e di rapporti

Tocca al nuovo gruppo dirigente ricostituire un tessuto di relazioni e di rapporti

  La fase congressuale che si è conclusa il 6 dicembre 2019 con la celebrazione del Congresso Provinciale è stata un’occasione...

Enna – La Nord Sud va rifinanziata per intero

Enna – La Nord Sud va rifinanziata per intero

  L’assemblea congressuale del PD riunita giorno 6 dicembre 2019, presso l’aula magna dell’I.I.S. “A. Lincoln” di Enna, per eleggere il...

Enna – Rotary: Donazione alberi da frutto per il progetto “Mille alberi a quota mille. Enna respira”

Enna – Rotary: Donazione alberi da frutto per il progetto “Mille alberi a quota mille. Enna respira”

Nell’ambito delle attività che il Rotary e-Club Distretto 2110, il cui presidente è l’ennese Sebastiano Fazzi, promuove per l’anno rotariano...