Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
20-11-19

 

La scienza non è democratica, dice simpaticamente il dott. Burioni, ma a quanto pare nemmeno il diritto ilaria marazzottatributario lo è. E in effetti addentrarsi nel labirinto della disciplina può risultare pericoloso, forse anche imbarazzante, per chi non ha le competenze richieste dal caso.

Ma se è vero che di diritto non si discute al bar, è altresì vero che dal Presidente di una Associazione di Consumatori (a proposito, quando scade il mandato?) ci sia aspetterebbe qualcosina in più, fosse anche solo in termini di competenza.

A tal proposito, consapevole che non è mai troppo tardi per imparare, mi permetto di rammentare allo sprovveduto articolista che il Comune di Enna gestisce correttamente la riscossione di tutti i tributi, anche quella relativa alla TARSU 2009 e 2010 e ciò perché l’art. 72 del D.Lgsdel 15 novembre 1993, n. 507 non prevede, in caso di accertamento non ancora divenuto definitivo (come nel caso pendenza di ricorsi), l’iscrizione a ruolo del solo tributo principale e per la sola parte eccedente la misura prevista dall’art. 15 del D.P.R. 29 settembre 1973, 602. Ne consegue che, anche quando il contribuente abbia impugnato in sede giudiziaria l’avviso di accertamento, il Comune ha l’onere di provvedere all’iscrizione a ruolo della pretesa tributaria per intero, e non soltanto nel limite di un terzo, come previso dal comma primo del citato art. 15, non potendo tale fattispecie essere sussunta neppure sotto l’art. 68, comma 1 del d.lgs n. 546/92, il quale prevede la riscossione frazionata del tributo solo per le somme determinate a seguito di una sentenza tributaria di merito, peraltro applicabile ai soli tributi erariali e non anche locali.

Da quanto sopra ne consegue che fino a quando il cittadino/contribuente non avrà ottenuto una sentenza definitiva di accoglimento delle sue richieste, l’Amministrazione ha il dovere di richiedere il totale soddisfacimento della pretesa, proprio in ragione di quelle leggi dello Stato che sembrano tanto care, quanto sconosciute, al nostro interlocutore.

Allo stesso difensore dei cittadini contribuenti si rammenta, poi, un’altra legge dello Stato che prevede che le sentenze della Suprema Corte di Cassazione fanno stato solo tra le parti, non avendo, come le sentenze della Corte Costituzionale, efficacia erga omnes.

Di tutto ciò sono sicura che il nostro difensore dei cittadini sarà rincuorato, avendo preso consapevolezza che il Comune non intende far cassa sulle spalle di nessuno, che ha in dotazione personale che conosce le leggi dello Stato e che non è in balia di nessuna disorganizzazione. E che questo è anche, per un po', merito dell’attuale Amministrazione.

Resta inteso che le porte dell’Ufficio Tributi, oltre che le mie, restano aperte per tutti i Cittadini che siano desiderosi di chiarimenti e che vogliano approfondire la questione, Presidente dell’Assoconsumatori compreso.

Ilaria Marazzotta

Vicesindaco con delega ai Tributi

 

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Qualità della vita: Gallo (Cisl) "da tempo avanziamo proposte "

   Qualità della vita: Gallo (Cisl) "da tempo avanziamo proposte "

  La recente ricerca di Italia Oggi, sulla qualità della vità registrata nelle 107 province italiane, evidenzia lo stato di difficoltà...

Giornata Mondiale dell’Infanzia

Giornata Mondiale dell’Infanzia

  Il Coordinamento Nazionale dei Docenti della Disciplina dei Diritti Umani, in occasione della Giornata Mondiale dell’Infanzia, intende dedicare la sua...

L'acqua alta di Venezia allarga la forbice Nord-Sud

 L'acqua alta di Venezia allarga la forbice Nord-Sud

  L'acqua alta tiene prigioniera Venezia e il suo patrimonio culturale è stato devastato. La prima conta dei danni dice oltre...

Lions Club Enna: “I giovani e la sicurezza stradale”

 Lions Club Enna: “I giovani e la sicurezza stradale”

  Il corretto, prudente e saggio stile di guida deve essere osservato da tutti, perché evita drammi e tragedie nei confronti...