Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
09-07-20

dunarea de jos 2020

Visto e considerato che QUASI tutte le forze politiche locali hanno scritto un documento a difesa della libertà di stampa e di opinione, ci sentiamo in dovere di esprimere la nostra, pur non essendo stati, con dispiacere, minimamente interpellati in merito. valguarnera

La delibera di giunta, datata 5 agosto 2019, avente ad oggetto la proposizione di denuncia-querela per dichiarazioni contenute in articoli di stampa ritenute lesive dell’onore, del decoro e della reputazione dell’Ente, ha aperto un dibattito sull’informazione Valguarnerese e sul concetto di libertà di stampa che deve essere approfondito, onde evitare di cadere nei soliti cliché.

Puntualizziamo: citare l’art 21 della Costituzione, caposaldo del principio di democraticità della Nazione, è sempre giusto laddove si vuole riferirsi all’inviolabilità sancita a tutela di ogni manifestazione di pensiero, in qualsiasi forma: scritta, parlata e con ogni altro mezzo di diffusione.

Bisogna però spiegare alla gente che legge che,quando si parla di diritto di cronaca, un giornalista deve osservare 3 principi fondamentali: la VERITÀ dei fatti, così come appresi e riprodotti sullo stampato, a cui segue il dovere di compiere un’attenta valutazione circa l’attendibilità delle proprie fonti di conoscenza; la PERTINENZA, cioè l’interesse pubblico alla divulgazione della notizia; la CONTINENZA, ovvero la correttezza delle espressioni utilizzate, in maniera tale da non esorbitare in lesioni arbitrarie dell’altrui onore e reputazione.

Un giornalista si attiene a queste regole deontologiche, scrivendo dei fatti senza MAI fare trapelare le proprie opinioni o il proprio pensiero politico.

Detto ciò, nessuno discute della libertà di stampa che è sacra, ma occupiamoci di considerare il diritto a non essere diffamati dalla stampa e sui social. Un diritto che va tutelato alla stregua degli altri, con tutti i mezzi messi a disposizione dalla legge.

Un articolo di stampa serve ad esprimere un punto di vista obiettivo per gli utenti e se questo è capzioso o contiene notizie false e diffamatorie su problemi giudiziari inesistenti, è sacrosanto diritto per la controparte agire per tutelare i propri interessi, se messi a rischio.

Se questa amministrazione ha deciso di agire con una querela, avrà i suoi motivi. Giusti o sbagliati che siano, sarà l’Autorità competente a valutarli. Prima di giudicare, aspettiamo tali valutazioni nel rispetto di entrambe le parti.

Concludiamo con una citazione: “Nessuno invoca la libertà di stampa se non chi vuole abusarne”, così scriveva Goethe nel XVIII secolo. Nel 2019 è ancora attualissimo.

Il Coordinamento Comunale #Diventeràbellissima di Valguarnera Caropepe

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Centro Zonale di Piano Monelli: EcoEnnaServizi impegnata ad evitare disservizi

Centro Zonale di Piano Monelli: EcoEnnaServizi impegnata ad evitare disservizi

  In merito all’articolo di stampa che segnalava diverse criticità del Centro Zonale di Piano Monelli, ci sembra doveroso rappresentare che...

Cisl: Panoramica di Enna le istituzioni non si scusano del ritardo di 11 anni

Cisl: Panoramica di Enna le istituzioni non si scusano del ritardo di 11 anni

{jcomments off}Dopo 11 lunghi anni di attesa e forte penalizzazione del territorio, lo scorso 6 luglio è stato presentato il...

Ricordando il Presidente della Repubblica Sandro Pertini

Ricordando il Presidente della Repubblica Sandro Pertini

  Il Coordinamento nazionale docenti della disciplina dei diritti umani ritiene fondamentale segnalare che l'8 luglio del 1978, fu eletto Presidente...

Enna - Coordinamento liste Dipietro Sindaco giudica e critica gli avversari

Enna - Coordinamento liste Dipietro Sindaco giudica e critica gli avversari

{jcomments off} Noi continuiamo sulla stessa strada, la strada dell’impegno amministrativo che ha cementato il nostro stare assieme, oltre ogni appartenenza...