Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
09-07-20

dunarea de jos 2020

Da diverso tempo viene usata la lingua inglese in ogni settore, sopratutto in politica, dove, non solo quando parlano in italiano si lingua italianacapiscono poco, figuriamoci in inglese. Faccio alcuni esempi: jobs act=legge sul lavoro, fake news=notizie false, target=consumatori di un prodotto, brexit=uscita dell'inghilterra dalla unione europea, whistleblowing=cittadino che segnala illeciti nella pubblica amministrazione, che da noi in sicilia si chiama "nfami".

Che bisogno c'è di utilizzare tutto questo inglese quando abbiamo una bellissima lingua che si chiama ITALIANO? Quanti cittadini, come me, di ceto medio e non, riescono a capire tutte queste definizioni inglesi?.

Un'altra cosa di cui invece si fa poco uso è il dialetto del proprio paese. Quanti ragazzi conoscono il significato delle seguenti parole: aggellannu, cripunghiri, sbummicari, pidituzzu, sciumuliari, cutoliti, cusciari, ugneccuntuca ecc.

Bisognerebbe tornare a parlare in italiano e in dialetto, secondo le preferenze, magari guardandosi negli occhi e usare meno il linguaggio freddo  del cellulare, specialmente per le cose importanti. Questo è un'argomento di cui vorrei scrivere in un'altra occasione. Un cordiale saluto

 

Angelo Miano

E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Cisl: Panoramica di Enna le istituzioni non si scusano del ritardo di 11 anni

Cisl: Panoramica di Enna le istituzioni non si scusano del ritardo di 11 anni

{jcomments off}Dopo 11 lunghi anni di attesa e forte penalizzazione del territorio, lo scorso 6 luglio è stato presentato il...

Ricordando il Presidente della Repubblica Sandro Pertini

Ricordando il Presidente della Repubblica Sandro Pertini

  Il Coordinamento nazionale docenti della disciplina dei diritti umani ritiene fondamentale segnalare che l'8 luglio del 1978, fu eletto Presidente...

Enna - Coordinamento liste Dipietro Sindaco giudica e critica gli avversari

Enna - Coordinamento liste Dipietro Sindaco giudica e critica gli avversari

{jcomments off} Noi continuiamo sulla stessa strada, la strada dell’impegno amministrativo che ha cementato il nostro stare assieme, oltre ogni appartenenza...

Enna – Sedotti e abbandonati gli abitanti di Piano Monelli

Enna – Sedotti e abbandonati gli abitanti di Piano Monelli

I Cittadini residenti e/o proprietari di fondi, della zona ex Piano Monelli dimenticati e trattati come cittadini di serie C....