Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
17-06-19

dunarea 2019 2020

 

La conferenza dei capigruppo convocata ieri con all’ODG l’audizione del direttivo del centro anziani “Don Leo Vetri” ha registrato pdl’ennesimo strappo istituzionale tra le forze politiche che sostengono il Sindaco Dipietro e dei semplici cittadini che chiedono di essere ascoltati in ordine alle problematiche che stanno investendo il centro di aggregazione. Con grande rammarico abbiamo assistito ad un categorico rifiuto di dialogo, esercitato in prima istanza dal Sindaco e dall’Assessore Gargaglione ed adesso anche dai consiglieri comunali e capigruppo delle forze politiche di maggioranza. In tutta onestà eravamo convinti che la convocazione in questione potesse finalmente dirimere una questione che poteva chiudersi con una stretta di mano e che invece, a causa del muro eretto dall’Amministrazione è sfociata in diatribe processuali. Quella di ieri è stata una triste giornata per l’istituzione Comune, in quanto con l’assenza in conferenza capigruppo della maggioranza e del governo della Città, è venuto meno un principio cardine su cui si reggono le istituzioni pubbliche ovvero il dialogo, il rapporto, l’ascolto delle istanze del popolo. Riteniamo questa circostanza oltremodo grave, tanto più che a richiedere l’incontro sono stati dei soggetti anziani, i quali dovrebbero essere tutelati e garantiti per la loro condizione. A questo punto con grande amarezza siamo convinti che la risoluzione del problema è molto lontana. Dal canto nostro auspichiamo che il centro Don Leo Vetri possa ritrovare la serenità che merita e che i soci che lo frequentano, e gli altri che sono andati via possano rientrare e proseguire le loro attività in tutta tranquillità. Al contrario, rivolgiamo al Sindaco Dipietro, all’Assessore Gargaglione ed a tutti i consiglieri comunali di maggioranza l’ennesimo invito ad attivare un tavolo istituzionale per cercare di risolvere il problema, essendo convinti che il dialogo, il confronto, l’apertura alle istanze ed ai bisogni della comunità rappresentino l’unica strada percorribile per la risoluzione di questo ed altri problemi.

      

Il Capogruppo PD al Comune di Enna                                                                     

Paolo Timpanaro

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Bilancio: M5S Enna: “l’apertura di Dipietro serve solo ad ottenere la maggioranza”

Bilancio: M5S Enna: “l’apertura di Dipietro serve solo ad ottenere la maggioranza”

Con l'ultimo bilancio previsionale, ancora una volta  l’Amministrazione Dipietro ha dimostrato di essere aperta solo con chi ha contrattato per...

Bilancio: Pd “assieme a 5Stelle e Patto per Enna stiamo lavorando per dare più servizi alla città”

 Bilancio: Pd “assieme a 5Stelle e Patto per Enna stiamo lavorando per dare più servizi alla città”

  La discussione inerente il bilancio previsionale 2019 affrontata ieri in consiglio comunale ha visto il ripetersi, per l’ennesima volta, delle...

Potenziare l’insegnamento dell’Educazione civica come strumento di legalità

Potenziare l’insegnamento dell’Educazione civica come strumento di legalità

Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani, visto l’inizio dei lavori al Senato, previsto per giorno 13 giugno,...

L’esperienza del fallimento dell’ATO Ennaeuno non ha insegnato nulla. Si continuano a violare le leggi

L’esperienza del fallimento dell’ATO Ennaeuno non ha insegnato nulla. Si continuano a violare le leggi

  L’amministratore della Progitec Srl è stato arrestato unitamente al sindaco di San Pietro Clarenza, mentre agli arresti domiciliari sono stati...