Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
28-05-20

dunarea de jos 2020

 

Le scriventi OO.SS. Provinciali di Enna Fp Cgil, Cisl Fp, Fials Confsal, FSI, Fsi Usae, Nursind e Ugl, alla luce delle dichiarazioni prodotte dalla solita farmaciOrganizzazione sindacale, allegate al verbale della riunione del 06.03.2019, che riteniamo gratuite, calunniose e prive di ogni fondatezza, per le quali stiamo procedendo nelle sedi opportune, viste anche le recenti dichiarazioni rese a mezzo stampa dalla medesima, con le quali invocano l’intervento di Ispettori Ministeriali a motivo di presunte carenze all’ASP di Enna, riteniamo doveroso rappresentare quanto segue:

Le scriventi Organizzazioni Sindacali, ancora prima che si fosse insediato il Commissario Straordinario, Dott. F. Iudica, hanno quale obbiettivo comune che ci lega il volere tutelare un bene comune e prezioso quale è il diritto alla salute di tutti nel rispetto delle dignità e del diritto di ogni singolo lavoratore.

Non abbiamo santi protettori ai quali rivolgerci né abbiamo mai proposto atti che potessero determinare un vantaggio personale, anzi… li abbiamo fortemente contestati, anche con azioni forti alle Autorità competenti, quando si davano per approvati atti e regolamenti palesemente difformi dalle Norme contrattuali che abbiamo formalmente e puntualmente contestato.

Forse tali pseudo paladini visto che, ormai già da tempo, si è capito bene cosa inseguono e con quali modalità… dovrebbero rivolgersi ad altri…ma non ci interessa alcuna sterile polemica.

Che ben venga ogni attività ispettiva, li aspettiamo da troppo tempo con carte alla mano e siamo in attesa che qualcuno finalmente si decida ad ascoltarci, non per noi, non ci interessa avere ragione, ma riteniamo che la Sanità Ennese non può essere ostaggio di nessuna logica che non sia la tutela della salute pubblica e del diritto di ogni singolo lavoratore.

Parrebbe che le notizie riguardanti la carenza di farmaci e presidi siano palesemente non veritiere, ed è troppo facile insinuare accuse senza avere il coraggio di assumersi le proprie responsabilità indicando nomi fatti e circostanze, ledendo chi presta la propria opera con dedizione e sacrificio al servizio di chi ha bisogno.

Dobbiamo dare atto che in neanche tre mesi dal suo insediamento il Commissario Straordinario è riuscito dove altri per anni non hanno potuto o voluto e sicuramente non si farà piegare dal ricatto della denuncia. Ad Enna si dice: “chiaru di vintu un teme li trona”.

Finalmente si sta operando, insieme, nell’interesse di tutti a prescindere dalla residenza o titolo o appartenenza sindacale, regole certe e chiare che consentono la tutela di tutti e che ognuno si assuma le proprie responsabilità giuridiche e morali.

Siamo disponibili ad ogni confronto in qualunque sede purché si faccia finalmente chiarezza ed evitare che certe condotte siano di pregiudizio e freno alla corretta gestione dell’ASP di Enna e sicuramente non lasceremo solo chi, con fatica, sta cercando di fare la cosa giusta per il bene di tutti.

FP Cgil Cisl Fp, Fials Fsi Fsi Usae Nursind Ugl

 

 

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.  

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

La Sanità che vogliamo Documento di proposta per una Riforma del Servizio Sanitario Regionale siciliano

La Sanità che vogliamo  Documento di proposta per una Riforma del Servizio Sanitario Regionale siciliano

La Sanità che vogliamo Documento di proposta per una Rifo rma del Servizio Sanitario Regionale siciliano Premessa Innovazione per l’Italia, Centro studi sulla Sanità...

Enna - Assoconsumatori: L’ennesima sentenza favorevole per i cittadini contro Acquaenna

Enna - Assoconsumatori: L’ennesima sentenza favorevole per i cittadini contro Acquaenna

Ancora una volta il giudice di pace di Enna, in data 15.05.2020 dà ragione ai cittadini che tramite l’associazione hanno...

No allo svilimento delle Soprintendenze

No allo svilimento delle Soprintendenze

  Siamo attivisti politici, ambientalisti, movimenti, associazioni, sindacati riuniti nel Forum siciliano dell’Acqua e dei Beni Comuni e, grazie al tempestivo...

Enna – Mudaro UIL : far ripartire i cantieri edili per il rifacimento delle reti idriche nei Comuni

Enna – Mudaro UIL : far ripartire i cantieri edili per il rifacimento delle reti idriche nei Comuni

Nella provincia di Enna purtroppo bisogna constatare che il riavvio dei cantieri stenta a decollare; in particolar modo vogliamo far...