Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
18-06-19

dunarea 2019 2020

I lavoratori esprimono il proprio sostegno all’azione dell’Assemblea dei soci della SRR che ha deciso il cambio dei vertici societari e ennaeunoguardano con grande attenzione e aspettative alle prossime scelte che, peraltro alla luce del certo fallimento di EnnaEuno, dovranno essere intraprese con la massima urgenza. Si intende ribadire con forza la disponibilità ad iniziare subito una nuova fase in cui trovare soluzioni per i lavoratori, ma soprattutto con i lavoratori, a cui deve essere restituita la dignità e la possibilità di mettere a frutto la propria competenza e professionalità, per dimostrare che questi non sono “il problema” ma anzi sono una risorsa imprescindibile ed una parte attiva per trovare soluzioni adeguate a ricostruire il sistema rifiuti in maniera organica, legittima, sostenibile e funzionale, lasciando da parte le soluzioni di emergenza, arrangiate e talvolta al confine della legalità, cui si è dovuto assistere in questi ultimi anni e che si sono edificate quasi esclusivamente sulle spalle dei lavoratori, che sono stati o abbandonati o costretti alla precarietà ed a insostenibili contrazioni delle condizioni di lavoro. Va ricordato che fra i lavoratori oggi lasciati a casa ci sono risorse umane che consentirebbero di evitare il ricorso a consulenze esterne per la gestione del personale e della contabilità, da cui inizierebbe a concretizzarsi un risparmio da utilizzare per coprire i costi di gestione diretti, nonché consentirebbero di porre rimedio alle negligenze ed avviare immediatamente tutte le funzioni previste per la SRR dalla legge regionale: revisione ed aggiornamento del Piano d’Ambito, definizione di una tariffa d’ambito, avvio delle procedure per l’affidamento dei servizi per i comuni non costituiti in ARO e/o ancora costretti a ricorrere ad affidamenti emergenziali, progettazione e riavvio del sistema impiantistico (Impianto di compostaggio, CIR di Gagliano, Centri comunali di raccolta, Centri di selezione) che consentirebbe un’importante opportunità occupazionale, verifica del corretto svolgimento dei servizi e attività di controllo e verifica del raggiungimento degli obiettivi qualitativi e quantitativi determinati nei contratti di affidamento del servizio ai gestori, definizione del patrimonio che deve essere ricondotto nella dotazione organica, considerato che al momento è estremamente concreto il rischio di far disperdere beni finanziati con fondi pubblici nel fallimento di Ennaeuno. Infine si rappresenta anche il favore nei confronti dell’azione della FP-CGIL che nelle scorse settimane ha denunciato le criticità del sistema e le inadempienze del CdA della SRR, arrivando a chiedere un intervento diretto della Regione e si auspica che si voglia comunque avere l’accortezza di approfittare del contributo del commissario nominato dalla Regione, che potrebbe rappresentare, soprattutto in questa fase di transito, una opportunità fondamentale di esperienza e di raccordo con l’Assessorato Energia e Servizi ed in particolare con il Dipartimento Acque e Rifiuti per trovare risorse e soluzioni che già sono consolidate in altri ambiti regionali.

I Lavoratori di Enna Euno

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Bilancio: M5S Enna: “l’apertura di Dipietro serve solo ad ottenere la maggioranza”

Bilancio: M5S Enna: “l’apertura di Dipietro serve solo ad ottenere la maggioranza”

Con l'ultimo bilancio previsionale, ancora una volta  l’Amministrazione Dipietro ha dimostrato di essere aperta solo con chi ha contrattato per...

Bilancio: Pd “assieme a 5Stelle e Patto per Enna stiamo lavorando per dare più servizi alla città”

 Bilancio: Pd “assieme a 5Stelle e Patto per Enna stiamo lavorando per dare più servizi alla città”

  La discussione inerente il bilancio previsionale 2019 affrontata ieri in consiglio comunale ha visto il ripetersi, per l’ennesima volta, delle...

Potenziare l’insegnamento dell’Educazione civica come strumento di legalità

Potenziare l’insegnamento dell’Educazione civica come strumento di legalità

Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani, visto l’inizio dei lavori al Senato, previsto per giorno 13 giugno,...

L’esperienza del fallimento dell’ATO Ennaeuno non ha insegnato nulla. Si continuano a violare le leggi

L’esperienza del fallimento dell’ATO Ennaeuno non ha insegnato nulla. Si continuano a violare le leggi

  L’amministratore della Progitec Srl è stato arrestato unitamente al sindaco di San Pietro Clarenza, mentre agli arresti domiciliari sono stati...