Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
22-04-19

dunarea 2019 2020

In riferimento alle dichiarazioni del segretario della funzione pubblica della, CGIL Giovanni La Valle,  relativa alla armando gloriososituazione di attuazione degli adempimenti previsti dalla legge 9 del 2010 e di competenza della società di regolamentazione dei rifiuti, SRR, cui attribuisce gravi responsabilità,intendo fare la seguente dichiarazione: 

Le accuse fatte da Giovanni La Valle alla SRR sono infondate e ingenerose .  La SRR  in due anni e mezzo ha fatto quello che non era stato fatto nei precedenti 8 anni. Centinaia di famiglie hanno finalmente trovato la stabilità e ogni Comune si é reso autonomo  rispetto al mostruoso Ato Enna EUNO spa, raggiungendo livelli di raccolta differenziata tra i primi in Sicilia. Restano ancora vero 60 persone, e forse meno, da occupare , considerato che alcuni hanno chiesto il congedo.  Questo è dovuto alla lentezza con cui alcuni lavoratori anziani stanno andando in pensione rispetto alle previsioni e per quanto riguarda gli amministrativi al fatto che alcuni Comuni non vogliono gli amministrativi , tra questi proprio il Comune di Villarosa , dove La Valle ha molta influenza !  Le difficoltà citate sono state evidenziate e sono sotto osservazione da parte della SRR che ha inoltrato le dovute denunce  agli organi competenti,  ai quali non si può certo sostituire. Vedi per esempio la denuncia  fatta, nei giorni scorsi, per la presenza nei cantieri  di lavoratori fuori bacino. Troppo comodo per chi come Giovanni La Valle è stato corresponsabile, insieme ad altri e alla politica in generale,  dell'affollamento di lavoratori e la creazione del vecchio carrozzone Ato,  ora fare la parte del difensore dei lavoratori. Giovanni La Valle ora intende lavarsi la coscienza con questi comunicati e sproloqui facendo finta di essere un difensore dei lavoratori. Invito i lavoratori a non farsi abbindolare da chi fa finta di difenderli. Il CDA della srr può anche andarsene subito a casa , ma si avverte che  qualora dovesse cessare la sua attività, una mancanza di continuità  non farebbe che danneggiare ulteriormente la prospettiva dei lavoratori. Al posto di curare la malattia noi vogliamo eliminare  il medico?

 

Presidente SRR Armando Glorioso

 

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

I lavori al Viale Diaz con il maltempo rischiano di essere vanificati

I lavori al Viale Diaz con il maltempo rischiano di essere vanificati

Nelle ultime settimane sono pervenute a mezzo stampa diverse iniziative volte a potenziare e riqualificare il centro storico della città...

Europee: dalla parte dell’umanità e non dalla parte dell’odio

Europee: dalla parte dell’umanità e non dalla parte dell’odio

Il 26 Maggio si vota per le elezioni europee, che, molti hanno definito le elezioni più importanti degli ultimi dieci...

Sostenibilità in che senso?

Sostenibilità in che senso?

Le scriventi associazioni, grate dell’invito pervenuto da Codesto Comitato per la partecipazione alla manifestazione di cui all’oggetto, nel declinare lo...

La lingua italiana e il dialetto ennese

 La lingua italiana e il dialetto ennese

Da diverso tempo viene usata la lingua inglese in ogni settore, sopratutto in politica, dove, non solo quando parlano in...