Il Taccuino
DEDALOMULTIMEDIA
18-01-21

La candidatura di Dario Cardaci nasce da una sintesi tra le forze politiche che sono rimaste al tavolo della coalizione cardaci csalternativa all'attuale amministrazione. Dario Cardaci rappresenta una sintesi, un contenitore di valori di partiti e movimenti civici.
Non si definisce né come il candidato antidipietrista, né lantieriano, ma dice Cardaci "io sono io, Dario Cardaci". 
La priorità “in termini assoluti” è l’Università che è considerata, per i suoi elementi di attrattività, un motore di sviluppo della città. Con i responsabili dell’ateneo si deve trovare un’intesa per usufruire ad Enna alta di idonei locali che, già esistenti, devono essere finalizzati ad attività di potenziamento e sviluppo dei servizi universitari.
Non sono mancati i riferimenti al Ciss e al commercio della città che assumono un ruolo fondamentale. Un altro aspetto importante per il neo candidato è lo sport con l'impiantistica, con particolare riferimento all'Autodromo di Pergusa. In questo senso Cardaci ha espresso vivo apprezzamento per il lavoro del Presidente che ha saputo riportare in vita una struttura che sembrava in decadenza e oggi pronta ad ospitare gare  di livello internazionale.
Un’altra priorità è il rilancio del ruolo di capoluogo di provincia ponendo all’attenzione della politica la questione delle aree interne. E a tal proposito propone la istituzione della città metropolitana delle aree interne che possa rilanciare di concerto con le altre province le tematiche dello sviluppo economico sociale di una realtà che altrimenti è destinata al declino. 
Sul piano politico Dario Cardaci lascia le porte spalancate  nei confronti di Italia Viva e Cives inquadrandole come forze importanti e che rappresentano dei valori politici che possono apportare un contributo significativo. Anche nei confronti del M5S le porte sono aperte considerato che il programma che la coalizione ha intenzione di portare avanti è stato ampiamente condiviso anche da questi.
 
Gaetano Mellia
 

Ti potrebbero interessare anche...

La crisi di governo si poteva evitare. Interroghiamoci su cosa si poteva fare

La crisi di governo si poteva evitare. Interroghiamoci su cosa si poteva fare

Tutti perplessi per la crisi di governo nessuno escluso. Ma tutto quanto a cui stiamo assistendo appare come una profezia auto...

Roma – Cosa prevede il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Recovery Fund)

Roma – Cosa prevede il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Recovery Fund)

La bozza del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, #Next Generation Italia, un testo di 171 pagine, è stata consegnata...

Il Covid a colori per non capirci più niente in Italia e in Sicilia

Il Covid a colori per non capirci più niente in Italia e in Sicilia

  Siamo sempre più sconcertati di questa Italia a colori. Fino a quando i colori erano tre, bianco rosso e verde,...

Più collaborazione, più solidarietà, più corresponsabilità

Più collaborazione, più solidarietà, più corresponsabilità

Mai come l’anno trascorso ci siamo trovati a vivere le nostre emozioni in modo così contrastante. La pandemia è riuscita...