Il Taccuino
DEDALOMULTIMEDIA
08-07-20

dunarea de jos 2020

 

Finalmente qualcosa si muove, finalmente il primo candidato ufficiale a sindaco di Enna in vista delle amministrative di primavera. italia vivaMaurizio Bruno con il progetto Civ.Es. ha sciolto la riserva. Ma cosa sta accadendo altrove?

Iniziamo col dire che è tutto in fermento ed in movimento e le indiscrezioni sono parecchie. Maurizio Dipietro è nuovamente candidato? Ancora non si sa. Ha apprezzato le pressioni delle forze politiche che lo sostengono affinché riproponga la sua candidatura ma ad oggi ufficialmente non ha detto né sì, né no. Attorno a lui le forze politiche stanno lavorando per mettere su le liste al consiglio comunale ed è probabile che siano due o tre.

Italia Viva il cui leader Mario Alloro collaborato dall'assessore Paolo Gargaglione e Rosalinda Campanile, dopo essersi sbarazzato dalla ingombrante presenza della Lega, vuole una lista di grande spessore e ha chiamato a raccolta tutti gli amici di Renzi, che dovranno dare la loro disponibilità a candidarsi. Parliamo della Macaluso ex assessore, di Peppe La Porta, della Colaleo, la stessa Campanile degli attuali assessori Russo e Marazzotta. Potrebbero essere della partita anche i due consiglieri uscenti Emilia Lo Giudice e il presidente del consiglio Ezio De Rose, anche se questi due per motivi di lavoro preferirebbero lasciare la politica.

Dovrebbe sostenere Dipietro una lista caratterizzata dalla presenza di giovani voluta dall'ex consigliere Mario Messina e un'altra chiaramente di centro destra di Paolo Colianni e Ugo Grimaldi.

Sempre nel centro destra si starebbe tentando di mettere assieme Lega, Forza Italia, Fratelli D'Italia e Udc con il candidato sindaco che dovrebbe essere Giuseppe Savoca, consigliere comunale e responsabile provinciale del partito di Salvini. Per le notizie in nostro possesso lo stesso Savoca appare ottimista circa la possibilità di riannodare le fila del centro destra e un paio di liste sono l'obiettivo finale.

Difficile dire cosa faranno i grillini: due le correnti di pensiero. Il sen. Trentacoste vorrebbe, secondo i rumors dei quali siamo a conoscenza, correre da solo con candidato il suo porta borse Luca Cino o al limite in coalizione con il progetto civico di Maurizio Bruno.

Nel centro sinistra tutto si muove ma ancora nulla di concreto. Le voci che vorrebbero Cataldo Salerno alla guida della coalizione si fanno sempre più insistenti se non altro per le sua grande esperienza e la possibilità di fare Enna città universitaria e culturale.

Per giorno 24 alle ore 17,30 presso la Galleria Civica le associazioni Officina e Area 8 hanno organizzato una manifestazione alla quale dovrebbero partecipare, secondo gli organizzatori, almeno 100 tra associazioni, movimenti, comitati vari. A questi si aggiungerebbero anche molte forze politiche e le organizzazioni sindacali. “Nessuna scusa, Nessuno escluso...Andiamo oltre” questo il tema attorno al quale si svilupperà il dibattito, nel corso del quale dovrebbe venire fuori un progetto nuovo per la città.

Sarebbero 4 le liste che dovrebbero sostenere il candidato sindaco delle quali una quella ufficiale del Pd, una del candidato sindaco e una civica vicina al Pd; una quarta raggrupperebbe lo scontento verso l'attuale sindaco Dipietro.

Vale la pensa ricordare che si dovrebbe votare l'ultima settimana di maggio con eventuale ballottaggio a metà giugno. Si aspetta solo la conferma.

Massimo Castagna

Ti potrebbero interessare anche...

VIA COL VENTO: Riflessioni sul razzismo e il suo contrario

VIA COL VENTO: Riflessioni sul razzismo e il suo contrario

Noi siciliani, pur con qualche eccezione, non siamo mai stati razzisti. Nemmeno in tempi recenti, in cui il razzismo è...

Mister Pergusa

Mister Pergusa

Non me ne voglia l’amico Mario Sgrò, attuale presidente di un nobile decaduto come l’Ente Autodromo, ma questa volta parliamo...

Riaprono discoteche e movida; resta chiusa la Cultura, tanto quella “Non si mangia”!

Riaprono discoteche e movida; resta chiusa la Cultura, tanto quella “Non si mangia”!

  Tutto Chiuso! No, tutto aperto! Macchè, mezzo chiuso e mezzo aperto. In Veneto così ed in Sicilia colà, in Campania...

I partiti: Il tempo dei nominati

I partiti: Il tempo dei nominati

  È di qualche settimana fa la notizia che Antony Barbagallo è il nuovo segretario regionale del Pd. L'opera di riorganizzazione...