Il Taccuino
DEDALOMULTIMEDIA
19-05-19

dunarea 2019 2020

 

Le primarie nazionali del Partito Democratico hanno visto la scontata vittoria a segretario nazionale di Nicola Zingaretti che sfiora il 70%, mentre la nicola zingarettiSicilia si esprime cosi:

Palermo: Zingaretti 67 %, Martina 23 e Giachetti 9,5.
Trapani: Zingaretti 66,20 %, Martina 24,6 e Giachetti 9,2.
Caltanissetta: Zingaretti 70 %, Martina 24, Giachetti 6.
Siracusa: Zingaretti 53,5 %, Martina 37,5 e Giachetti 9.
Enna Zingaretti 72,8 %, Martina 4,5, Giachetti 22,4
Agrigento: Zingaretti 72,3 %, Martina18,1, Giachetti 9,4
Ragusa: Zingaretti 70 %, Martina 20, Giachetti 10
Messina: Zingaretti 46,3 %, Martina 44,7, Giachetti 9.

Una vittoria netta e schiacciante anche nell'isola e che vede uno sconfitto eccellente, il segretrario regionale Davide Faraone.

Il neo segretario nazionale si dovrebbe insediare il 18 marzo, mentre il 17 si dovrebbero tenere i congressi provinciali. Usiamo il condizionale perchè pare in arrivo un nuovo slittamento a dopo l'insediamento di Zingaretti.

E quella dei congressi provinciali viene vistaq come una tappa fondamentale per mettere fine a mesi di polemiche, carte bollate, ricorsi e invettive che hanno lacerato il partito.

Sopratutto ad Enna dove dopo oltre tre anni di commissariamento il Pd si ritrova senza alcun organo statutario e con la infinita polemica su chi avrà diritto al voto, essendo il tesseramento certificato quello del 2016 con l'aggiunta di un altro elenco stabilito dall'ex commissarioa Carbone, inviato alla direzione regionale.

Difficile capire cosa farà il gruppo renziano uscito malconcio dalle primarie, ma che si appresta a partecipare con un suo candidato alla conquista della segrteria provinciale. Rosalinda Campanile, infatti, sfiderà Vitttorio Di Gangi dell'area Zingaretti, che i pronostici darebbero per vincente.

Non c'è dubbio comunque che la sconfitta non è stata indolore e che parola fine ad anni di lotte intestine sarà messa propio dopo il congresso provinciale, che sancirà una volte per tutte chi governerà il partito, se saranno i renziani o i sostenitori di Zingaretti.

Ma c'è un dato che vale la pena sottolineare: il Pd che sembrava morto e sepolto, appare invece più vivo che mai con tutte le sue storture e condraddizioni.

Massimo Castagna

Ti potrebbero interessare anche...

Pronta la nuova Giunta Dipietro: si passa da 6 a 8 assessori

Pronta la nuova Giunta Dipietro: si passa da 6 a 8 assessori

“Chi vuole entrare nel progetto politico che ha visto trionfare Marizio Dipietro lo dica chiaramente alla città prima e alle...

Dipietro e la sua giunta allargata, ma l'assessore Colianni rompe

Dipietro e la sua giunta allargata, ma l'assessore Colianni rompe

La politica è tornata ad essere un affare per pochi intimi e gli affari del Comune, o delle istituzioni, solo...

Aeroporto: un'occasione per cambiare i siciliani!

Aeroporto: un'occasione per cambiare i siciliani!

  Aeroporto si, aeroporto no? Si farà o non si farà? E' la solita notizia sensazionale a scopo elettorale? Questo è quello...

Hotel Sicilia, sulla chiusura rimpianti o lacrime di coccodrillo?

Hotel Sicilia, sulla chiusura rimpianti o lacrime di coccodrillo?

  E no, l’ipocrisia no. Prima l’hotel Sicilia viene sfregiato ed ucciso e poi se ne piangono le spoglie. Una triste...