Il Taccuino
DEDALOMULTIMEDIA
21-07-19

dunarea 2019 2020

Rotatoria, semaforo, attività commerciali, traffico veicolare, ambulanza, vigili del fuoco: ce n'è per tutti i gusti per tenere inchiodati ambulanza eanna bassamigliaia di ennesi davanti ai social a dire la loro, ad accusare ora questo, ora quell'altro assessore, ad imprecare contro tutti e tutto.

Noi ennesi siamo fatti così: le novità ci affascinano e ci sconvolgono e non è la prima volta che accade. Oggi per l'apertura di un centro commerciale e accanto un punto di ristoro, ma ieri se proviamo a ricordare è accaduto allorquando l'ospedale si trasferì ad Enna Bassa e tutti a propestare per il trasferimento del pronto soccorso, pensando che in caso di necessità non ce l'avremmo fatta ad arrivare giù; poi ancora quando con la nuova caserma, i vigili del fuoco lasciarono viale Diaz per scendere ad Enna Bassa. Come avremmo fatto in caso di incendio?

E quindi è bastato un semplice semaforo, con un ampio parcheggio per scatenare le proteste più vibrate degli automobilisti incolonnati per non pochi minuti.

Va detto subito che questi problemi sarebbero stati facili da prevedere in fase autorizzativa. Non è pensabile che un centro traffico enna bassacommerciale con ampi parcheggi sia diviso da una statale. Non serve additare al pubblico ludibrio l'ingenuo assessore alla vibilità che si lascia scappare la frase “non ne sapevo niente”, anche perché forse è quello che ha meno responsabilità. Se proprio vogliamo cercare un responsabile è più colpevole l'assessore all'urbanistica che non ha previsto, da tecnico, che lì sarebbe successo un casino.

Ma forse una soluzione al problema c'è, se vogliamo anche temporanea, ma potrebbe anche diventare definitiva. Chi da e Per Pergusa non è interessato a passare davanti al centro commerciale o andare in ospedale o ancora nell'agglomerato abitativo adiacente può percorrere la rotatoria e tornare indietro in direzione S.Anna senza passare davanti al semaforo; basta fare in doppio senso di circolazione per soli 200 metri per raggiungere, facciamo un po' di pubblicità, il bar Agorà o l'ottico Savoca, all'altezza delle quali attività già si transita nelle apposite deviazioni. Pensateci bene soli 200 metri di doppio senso con divisione della carreggiata e così il traffico dovrebbe snellirsi non di poco, consentendo ai mezzi di soccorso una più agevole azione di manovra. Non solo, ma il semaforo messo lì per segnalare il traffico enna bassa1passaggio pedonale, potrebbe rimanere tranquillamente.

Noi non siamo dei tecnici ma la segnalazione arrivata in redazione l'abbiamo trovata interessante e la giriamo a tutti voi.

Certo da questa vicenda i responsabili di questa “papazzanata” non hanno certo fatto fare una bella figura al sindaco e a buona parte della sua giunta e proprio da questo il primo cittadino dovrebbe capire che qualche collaboratore scarso ce l'ha.

L'aspetto positivo di questa vicenda è che comunque l'apertura di nuove attività commerciali evidenziano un buono stato di salute almeno di Enna Bassa, mentre discorso diverso e inverso per la parte alta della città che piano piano si sta trasformando in un vero e proprio dormitorio dove a tenere svegli i cittadini ci pensa il comando dei vigili urbani che impartisce disposizioni di elevaremulte a tappeto e da qualche giorno anche di utilizzare il carro attrezzi anche forse quando questo bisogno non c'è. La persuasione è sempre meglio della repressione per non scoraggiare quei pochi che ancora salgono ad Enna.

Massimo Castagna

Ti potrebbero interessare anche...

Pronta la nuova Giunta Dipietro: si passa da 6 a 8 assessori

Pronta la nuova Giunta Dipietro: si passa da 6 a 8 assessori

“Chi vuole entrare nel progetto politico che ha visto trionfare Marizio Dipietro lo dica chiaramente alla città prima e alle...

Dipietro e la sua giunta allargata, ma l'assessore Colianni rompe

Dipietro e la sua giunta allargata, ma l'assessore Colianni rompe

La politica è tornata ad essere un affare per pochi intimi e gli affari del Comune, o delle istituzioni, solo...

Aeroporto: un'occasione per cambiare i siciliani!

Aeroporto: un'occasione per cambiare i siciliani!

  Aeroporto si, aeroporto no? Si farà o non si farà? E' la solita notizia sensazionale a scopo elettorale? Questo è quello...

Hotel Sicilia, sulla chiusura rimpianti o lacrime di coccodrillo?

Hotel Sicilia, sulla chiusura rimpianti o lacrime di coccodrillo?

  E no, l’ipocrisia no. Prima l’hotel Sicilia viene sfregiato ed ucciso e poi se ne piangono le spoglie. Una triste...