DEDALOMULTIMEDIA
16-10-19

troina

  •  

    Ieri mattina, alla “Cittadella dell’Oasi”, Comune di Troina e Associazione Sicilia Nordic Walking, hanno sottoscritto un protocollo La firma del protocollo 2d’intesa per la valorizzazione culturale, turistica e sportiva del patrimonio naturale ed ambientale del territorio troinese. La firma dell’accordo è stata siglata nel corso della terza ed ultima giornata del congresso su “Il Progetto Nordic Walking nei protocolli di riabilitazione”, dedicata alla sclerosi multipla, introdotta e moderata dal direttore dell’Unità Operativa di Farmacologia Clinica del Policlinico Universitario di Catania Filippo Drago, che ha sottolineato l’importanza non solo scientifica dell’iniziativa, che nasce in una città da sempre interessata alla medicina ed alla scienza, che vede nell’attività fisica uno strumento utile per la terapia e la riabilitazione di diverse patologie. Un progetto condiviso dalle parti, che mira ad ampliare la conoscenza della natura e dell’ambiente, ma soprattutto ad accogliere manifestazioni e discipline sportive dai riconosciuti e salutari benefici psico-fisici, dalla “camminata nordica” all’orienteering, dal trail running al cross bike, dall’e-bike al fitwalking e molto altro ancora, riconducibili alla nuova frontiera del turismo verde, settore di diversificazione e di marketing in forte ascesa, ma soprattutto proficua prospettiva per l’economia e l’indotto locale.

  • Partirà a settembre prossimo, con l’avvio dell’anno scolastico 2019/2020, il primo anno del nuovo indirizzo di studi in “Servizi per ettore maioranal’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera” dell’Istituto “Ettore Majorana” di Troina. Un valido tentativo di valorizzare le risorse enogastronomiche e turistiche del territorio. Soddisfatto il dirigente scolastico dell’Ettore Majorana Josè Chiavetta: “Il nuovo indirizzo – spiega - , grazie alla volontà espressa dagli organi collegiali dell’Istituto ed all’impegno profuso dall’amministrazione comunale e dal commissario del Libero Consorzio dei Comuni di Enna Ferdinando Guarino, ci consentirà di offrire più ampie opportunità formative ai giovani dei nostri paesi, più rispondenti alle esigenze del territorio ed alla domanda delle nuove generazioni, maggiormente integrata nel piano strategico di sviluppo perseguita dalla giunta Venezia. Il percorso Enogastronomico fornirà infatti risposte più adeguate ad una comunità che intende valorizzare al meglio le sue risorse naturali, paesaggistiche ed i suoi prodotti tipici, attraverso la formazione di una figura professionale specializzata nell’accoglienza dei sempre più numerosi turisti che visitano Troina. Un sentito grazie ai dirigenti della Cittadella dell’Oasi, al cui interno si svolgeranno le attività laboratoriali di accoglienza, cucina e sala, per la disponibilità ad accogliere il primo nucleo dei nostri giovani studenti”.

  • “Il Progetto Nordic Walking nei protocolli di riabilitazione” è il tema del convegno organizzato e patrocinato dal Comune di Troina, con Locandina il Progetto Nordic Walking definitivala collaborazione dell’Irccs Oasi Maria Santissima Onlus e dell’Associazione Sicilia Nordic Walking, che si svolgerà alla Cittadella dell’Oasi dell’Oasi da venerdì 13 a domenica 15 settembre prossimo. A relazionare i partecipanti che potranno prendere parte gratuitamente all’evento sui benefici effetti della camminata nordica, l’attività fisica e sportiva che si pratica con l’ausilio di bastoni appositamente ideati, un team qualificato ed eterogeneo di medici, docenti e dirigenti delle unità operative dell’Irccs, dei nosocomi etnei, dell’Università degli studi di Catania e di Enna, nonché i presidenti di associazioni, coordinamenti e federazioni sulla salute operativi a livello locale a nazionale. Il meeting sarà infatti articolato in tre diverse giornate, ciascuna delle quali dedicata ad una diversa patologia: venerdì 13 settembre si parlerà dell’applicazione del progetto di Nordic Walking nei protocolli di riabilitazione per il diabete, sabato 14 in quelli per le malattie cardiovascolari, domenica 15 infine in quelli per la sclerosi multipla.      

  •  

    Conferito stamane a Bologna, al sindaco Fabio Venezia, il “Riconoscimento alla memoria di Pio La Torre” per l’impegno politico e La consegna del riconoscimentocivile per la democrazia, la legalità, i diritti. La cerimonia di consegna del Premio, conferito da Avviso Pubblico, Cgil e Federazione Nazionale della Stampa Italiana (FNSI) a sindacalisti, amministratori pubblici e giornalisti che con il loro operato si sono distinti nella difesa della democrazia, nella prevenzione e nel contrasto alle mafie, alla corruzione, all’illegalità e per la diffusione di una cultura della legalità e della responsabilità, si è svolta nella “Sala Di Vittorio” della Camera del Lavoro Metropoltana del capoluogo emiliano, in occasione del 37° anniversario dell’approvazione della legge Rognoni-La Torre, che introduce per la prima volta nell’ordinamento italiano il reato di associazione di tipo mafioso. Il Premio, in memoria del sindacalista e parlamentare, noto per il suo impegno sui temi della lotta alla mafia, per la pace, la democrazia e la legalità, ucciso a Palermo il 30 aprile 1982, insieme al suo collaboratore Rosario Di Salvo, è giunto quest’anno alla sua terza edizione e, nel 2018, è stato conferito al sindaco di Riace Mimmo Lucano.

    All’incontro, apertosi con i saluti del figlio di Pio La Torre, Franco, presieduto da Stefania Pellegrini, direttrice del Master Pio La Torre in “Gestione e riutilizzo di beni e aziende confiscati alle mafie” dell’Università di Bologna e membro della giuria del Premio, sono intervenuti: l’onorevole Rosy Bindi; il vicepresidente di Avviso Pubblico Massimo Mezzetti; il segretario Cgil Giuseppe Massafra; il giornalista e responsabile Legalità della Federazione Nazionale della Stampa Italiana Michele Albanese; la giornalista de Il Sole 24 Ore Serena Uccello; il docente universitario e saggista Isaia Sales.

  •  

    Saranno avviati a breve i cantieri di lavoro per la realizzazione di 4 opere pubbliche all’interno del centro abitato, che consentiranno Troina palazzo municipalecomplessivamente l’impiego, tra allievi, tecnici e muratori, di ben 80 persone disoccupate. I quattro cantieri, finanziati dall’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro, nell’ambito dei contributi previsti in favore dei comuni con popolazione inferiore a 150 mila abitanti, riguarderanno: il rifacimento dei marciapiedi di via San Pietro; la riqualificazione dell’area compresa tra via Piersanti Mattarella e il campetto polivalente del centro sportivo “Nelson Mandela”; la realizzazione della pavimentazione della scalinata di accesso al sagrato del complesso parrocchiale “Santa Famiglia di Nazareth”; la sistemazione funzionale del campetto polivalente e degli spogliatoi annessi del Convento dei Padri Cappuccini.

  • A partire da ieri, lunedì 2 settembre, e fino a martedì 30 giugno 2020, l’asilo nido comunale amplierà i propri servizi educativi e di Lasilo nido comunaleapertura, tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle ore 7.45 alle 17.30, ed il sabato dalle ore 8.00 alle 13.00. Il Comune la primavera scorsa, a seguito del finanziamento di 190 mila euro del Ministero dell’Interno - nell’ambito del Programma Nazionale Servizi di Cura all’Infanzia – Piano di Intervento Infanzia, II° riparto, Sostegno diretto alla gestione di strutture e servizi a titolarità pubblica - , ha avviato le procedure per l’ampliamento del servizio della struttura, da affidare a cooperative sociali che abbiano maturato esperienza nei servizi di cura all’infanzia, per incrementare l’utenza e migliorare i servizi integrativi. Aggiudicatrice della gara, la Società Cooperativa Sociale Genesi di Messina, che ha selezionato a Troina il proprio personale, tra cui figurano complessivamente 5 inservienti, 6 insegnanti, 1 coordinatore e 1 cuoco.   

  •  

    Con la consegna della bandiera rossa de “I Borghi più belli d’Italia”, la città di Troina ha festeggiato ieri il suo ingresso ufficiale nella La consegna della bandieraprestigiosa Associazione nazionale, che riunisce e promuove la tutela, il recupero e la valorizzazione del turismo e del patrimonio artistico e storico dei piccoli nuclei urbani. La cerimonia ufficiale si è svolta in piazza Giacomo Matteotti, in presenza dei vertici nazionali e regionali del Club, dei sindaci dei 19 comuni siciliani che fanno già parte de “I Borghi più belli d’Italia” e di una comunità in festa, che si è stretta attorno all’amministrazione comunale, che da anni lavora alla realizzazione di un modello di sviluppo fondato sul rilancio culturale e turistico della città, attraverso la promozione e la valorizzazione delle sue tradizioni e risorse storiche, artistiche, culturali e ambientali. Un percorso avviato dall’amministrazione nel 2015, con la richiesta di adesione al Club. Il 4 luglio scorso, la visita della commissione nazionale in città, per la verifica del possesso dei requisiti e del rispetto degli standard richiesti dalla “Carta di Qualità”, che il 23 luglio ha dato l’ok alla certificazione della città, per la presenza del suo patrimonio architettonico e naturale, degli edifici storici e dei percorsi turistici di qualità, la salvaguardia dell’ambiente, le offerte di alloggio e ristorazione, le attività ludiche, sportive e culturali, l’esistenza di artigiani e la promozione di manifestazioni permanenti o temporanee.

  • L’amministrazione comunale in ottemperanza della legge regionale n° 9 del 2015, che prevede che il 2% del trasferimento dei fondi Troina palazzo municipaleregionali, pari a 12 mila euro circa, siano spesi con forme di democrazia partecipata, attraverso il coinvolgimento della comunità, è possibile esprimere la propria preferenza nella scelta di azioni di interesse comune con cui utilizzarli. Si invitano pertanto i cittadini, a scegliere uno tra i 7 ambiti di intervento individuati: - attività culturali e ricreative; - miglioramento del traffico urbano; - attrezzature ludiche per bambini, - verde pubblico e arredo urbano; - restauro dei beni storico – artistici; - iniziative per il contrasto del disagio sociale; - iniziative didattiche e miglioramento dell’edilizia scolastica. La preferenza potrà essere espressa attraverso un apposito modulo, da ritirare all’Ufficio Staff del Comune, sito al palazzo municipale di via Conte Ruggero, o scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente www.comune.troina.en.it, da consegnare all’Ufficio Protocollo di via Graziano, entro lunedì 30 settembre prossimo.     

  •  

    Giuseppe Ferrarello è il nuovo esperto del sindaco in materia di valorizzazione del centro storico e di promozione turistica del Giuseppe Ferrarelloterritorio e per la realizzazione delle attività connesse al club “I Borghi più belli d’Italia”. Ferrarello, sindaco di Gangi per 10 anni, è stato infatti protagonista della rinascita del Comune madonita, portando avanti brillanti iniziative per il rilancio turistico e la valorizzazione del centro storico, tra cui il progetto "Case a un euro", e la nomina a "Borgo dei Borghi 2014". Esperto di ricettività turistica, attualmente lavora per conto di una grande società alberghiera siciliana. Supporterà L’Ente ed il sindaco nelle attività che riguardano lo sviluppo ed il rilancio turistico della città, con particolare riguardo alle iniziative inerenti a “I Borghi più belli d’Italia”.

  • Il positivo riscontro dell’anno scorso,in vista dell’avvio, nell’ottobre prossimo, del secondo anno accademico del corso di laurea in Card studenti“Terapia occupazionale”, istituito in convenzione tra Comune di Troina, Associazione Oasi Maria Santissima e Università degli Studi di Catania, rinnova anche quest’anno la card studenti.

    Il Comune, al fine di continuare ad accogliere al meglio gli universitari, creando una rete di servizi che, oltre a garantire il diritto allo studio, rappresenti anche un’opportunità per gli operatori economici troinesi, ripropone il rilascio della carta riservata agli studenti iscritti al corso di laurea, che potranno godere di sconti e di agevolazioni presso le attività commerciali della città. La card prevede che i titolari delle attività economiche, commerciali, ricreative e le associazioni troinesi che presentino espressa richiesta, possono offrire i loro prodotti e servizi con una scontistica non inferiore al 10%.

  •  

    Su proposta dell’amministrazione, votata all’unanimità dal consiglio comunale nella seduta svoltasi giovedì 12 settembre scorso, Logo Citta del Bioil Comune di Troina aderisce a “Città del Bio – Associazione dei Comuni e delle Autonomie Regionali e Locali”. L’ Associazione, con sede a Torino, riunisce i comuni e gli enti territoriali che condividono la scelta di promuovere l’agricoltura biologica intesa come progetto culturale, attraverso il coinvolgimento dei territori abitati dalle comunità con le loro identità e saperi e le loro attività economiche e amministrative, in una fitta rete in cui si intrecciano ambiente, paesaggio ed agricoltura. Obiettivo, la promozione dello sviluppo dell’agricoltura biologica, delle politiche alimentari, dell’educazione alimentare, del benessere umano ed animale, della tutela ambientale e della valorizzazione turistica integrata con le produzioni agro-alimentari, per l’adozione di politiche di cooperazione tra territori rurali e urbani. In particolare, infatti, l’Associazione opera assistendo e stimolando gli associati nell’adozione di pratiche legate alle produzioni ottenute con metodo biologico, nell’informare ed orientare i cittadini verso un consumo etico e consapevole, nel promuovere lo sviluppo ecosostenibile, l’impiego di tecniche e di prodotti ecocompatibili sia nel settore primario, che negli altri settori produttivi e nel terziario, nonché la qualità della vita in ambito urbano, sviluppando specifiche iniziative e servizi nel campo della tutela, della promozione e dell’informazione.

  •  

    L’IRCCS Oasi Maria SS. di Troina apre le porte del proprio ambulatorio di Endocrinologia per delle visite gratuite sui disturbi dellaopendaybimbi crescita.

    L’A.Fa.D.O.C. (Associazione Famiglie di Soggetti con Deficit dell'Ormone della Crescita ed altre patologie) sta realizzando una campagna nazionale di sensibilizzazione con l’obiettivo di promuovere una corretta informazione e prevenzione su alcune patologie che possono condizionare la crescita dei bambini.

    Il centro medico-scientifico dell’Oasi di Troina, Istituto autorizzato alla prescrizione del cosiddetto ormone della crescita e su invito dell’ A.Fa.D.O.C. , parteciperà a questa iniziativa con un Open Day nella giornata del nove ottobre, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.30.

    L’equipe dell’ambulatorio di Endocrinologia, la cui responsabile è la dott.ssa Letizia Ragusa, sarà a disposizione per delle visite gratuite, al fine di fornire una valutazione della regolare crescita del bambino.

    L’ambulatorio di Endocrinologia che afferisce all’UOC di Pediatria e Genetica Medica dell’Istituto, si trova in Via Conte Ruggero 73.

    “La crescita è un importante indicatore della salute di un bambino”.

  •  

    Dopo l'importante acquisizione del "Ritratto di Paolo III Farnese" attribuito a Tiziano, unica opera del Vecellio conservata ed espostaTroina palazzo municipale a sud di Napoli, e di altre opere del Seicento e del Settecento europeo, l'amministrazione comunale, grazie al prezioso strumento dell'Art bonus, il credito d'imposta per i mecenati che effettuano erogazioni liberali a sostegno del patrimonio culturale pubblico italiano, ha acquisito due importanti dipinti fiamminghi.
    Le due opere, acquistate grazie al contributo finanziario di due importanti sponsor di levatura nazionale, i cui nomi verranno resi noti al momento della presentazione dei dipinti alla città, andranno ad incrementare la collezione pittorica della Pinacoteca d'Arte moderna del Comune di Troina, nata nel 2015, negli ambienti espositivi della Torre Capitania, struttura fortificata dell'antica cittadella medievale.
    La prima opera acquisita, è un pregevolissimo "Paesaggio innevato", olio su tela del noto pittore, incisore e poeta olandese Willem Schellinks, datato intorno alla metà del Seicento, mentre la seconda è un altro olio su tela, intitolato "Paesaggio agreste con animali da pascolo e pastorello", attribuito al noto pittore tedesco Philipp Peter Roos, detto Rosa da Tivoli, databile all'ultimo quarto del XVII° secolo.

  • Teatro, natura, musica, giochi,sport, tradizione e cucina, sono gli ingredienti principali di “# Enjoy Summer Troina 2019”, il ricco ed troina piazzaconteruggeroeterogeneo cartellone di eventi organizzato dall’amministrazione comunale per cittadini e turisti, a partire dalla fine di luglio e fino a sabato 14 settembre prossimo. Una serie di appuntamenti che toccheranno le principali piazze e luoghi di aggregazione della città, con un’offerta variegata per grandi e piccini, per i quali, fino al 3 agosto, tutte le sere dalle ore 19.00 alle 23.00, saranno disponibili i giochi gonfiabili in piazza Giacomo Matteotti. Rappresentazioni classiche alla radura del Villaggio Cristo Redentore con ”Mythos Troina Festival”, la 1ª Rassegna teatrale sul mito classico e moderno, a cura dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico (INDA), e spettacoli teatrali della compagnia – teatro “Entro-terra” e dell’associazione teatrale “I Viandanti”. Doppio appuntamento con la natura, con il circolo “Ancipa di Legambiente”, che organizza due escursioni al Lago Sartori con aperitivo, campeggio, yoga al tramonto e osservazione della volta celeste e concerto alle prime luci dell’alba, con “Ti racconto l’Aurora”, al Monastero di San Michele il Nuovo, con l’associazione culturale “Arcadia”. Musica per tutti i gusti, dal liscio a quella leggera, dal jazz alla lirica sinfonica, che toccherà l’apice con i due grandi cantautori italiani Mario Venuti ed Eugenio Finardi, che si esibiranno in concerto con ingresso gratuito, rispettivamente mercoledì 14 e giovedì 15 agosto, alle ore 22.00 in piazza Antonio Gramsci, in occasione del Ferragosto troinese, che quest’anno si svolgerà nel quartiere “Borgo”. E ancora tornei di briscola, calcio balilla, corsa con i sacchi, maccheronata in piazza Gramsci e tradizione con i festeggiamenti in onore di San Rocco il 16 agosto.                           

  •  

     

    Avviati nei giorni scorsi, per un importo complessivo di 1 milione 879,500 euro, finanziati nel dicembre 2017 dall’Assessorato Lavori discarica 2Regionale dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità, nell’ambito dei fondi stanziati dal “Patto per il Sud”, i lavori del primo stralcio del progetto di bonifica della discarica comunale di contrada Nunziatella – San Silvestro. L’amministrazione comunale, dopo la chiusura della discarica per saturazione nel 1991 ed il trasferimento in un secondo sito sempre lungo la Strada Provinciale 47, anch’esso dismesso dal 2004 per esaurimento, ha redatto un progetto generale di 2 milioni 990 mila euro, per la bonifica e la messa in sicurezza dell’intera area. Il progetto dei lavori avviati, redatto dall’ingegnere Giovanni Curcuruto di Furci Siculo (Me), consentirà infatti di realizzare una rete idraulica per il percolato, nuovi pozzi drenanti e di captazione ed allacciamento di biogas, il consolidamento degli argini della discarica, la rimozione dei rifiuti caduti fuori dal perimetro dell’area, l’allontanamento delle acque meteoriche e la copertura ed impermeabilizzazione del sito. Il secondo stralcio del progetto invece, per un importo complessivo di 1 milione 70 mila euro, finanziato nel marzo scorso sempre dall’Assessorato Regionale dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità, nell’ambito dell’asse 6 “Tutelare l’ambiente e promuovere l’uso efficiente delle risorse” del PO FESR Sicilia 2014/2020, prevede la stabilizzazione della scarpata, il consolidamento del sito attraverso la realizzazione di gabbionature, la realizzazione di sistemi di deflusso delle acque e il ripristino ambientale del sito attraverso la realizzazione di un'area attrezzata di fruizione turistica.

  •  

    Alle ore 19.00, nell'aula consiliare "Silvestro Graziano" del palazzo municipale, la prossima seduta del consesso civico.troina aula consiliare
    Sei i punti all'ordine del giorno: tra gli altri, sollecito approvazione, da parte dell'ARS, del DDL  3/17 – Legge sulla Montagna. Istituzione delle Zone Franche Montane; solidarietà al popolo curdo e richiesta di intervento della comunità internazionale per l'immediata cessazione delle ostilità, riconoscimento debito fuori bilancio per la spesa relativa all'intervento di somma urgenza per la ricostruzione di un tratto di muro in via Papa Urbano II, istituzione di una Commissione d'indagine relativa all'inquinamento ambientale ed alla salute dei cittadini.  

  • Un progetto comune di terapia ed attività assistita di valore educativo e riabilitativo, che promuova il benessere psico-fisico e ludico-ricreativo dei fruitori e la salute e il benessere degli animali coinvolti. Con questo duplice obiettivo, è stato firmato stamane alla “Cittadella dell’Oasi” il protocollo d’intesa tra l’Azienda Speciale Silvo-Pastorale del Comune di Troina, l’Ircss Associazione Oasi Maria Santissima Onlus e la Società Agricola Agrima srl, per la realizzazione di interventi riabilitativi di terapia ed educazione assistita con gli animali, da avviare all’interno della fattoria didattica della struttura sanitaria, con l’ausilio di operatori e figure professionali specializzate. Gli interventi, dalle riconosciute e sempre più diffuse potenzialità nelle attività di assistenza socio-sanitaria a supporto di bambini, anziani e soggetti affetti da patologie neurologiche o da disabilità intellettiva, saranno infatti indirizzati anche ad individui sani, nell’ottica di promozione di uno stile di vita salutare e condiviso. L’Azienda Speciale, che tra le sue priorità la valorizzazione dei boschi demaniali sottratti alla criminalità organizzata da interdittive antimafia e la promozione di un modello di sviluppo all’insegna della legalità, nei mesi scorsi ha infatti avviato il progetto “Legalità di razza”, che consiste nell’allevamento di asini e cavalli attraverso il pascolo e l’alpeggio e la produzione di latticini e prodotti caseari, strettamente connessi all’incremento del settore turistico ed all’interazione con il mondo sanitario e sociale. Un progetto sposato e condiviso dall’Irccs, che persegue a carattere nazionale da oltre un cinquantennio obiettivi di ricerca scientifica e di prestazioni di ricovero, cura, prevenzione, diagnosi e riabilitazione per i soggetti affetti da disabilità, ritardo mentale ed involuzione cerebrale senile, e dall’Azienda Agrima, che opera in stretta sinergia con la Fondazione Oasi Città Aperta, occupandosi della valorizzazione delle produzioni tipiche locali, in relazione alla dimensione salutistica e sociale. L’ accordo tra le parti, prevede che la Silvo-Pastorale metta a disposizione gratuita 5 asini ragusani e 2 cavalli da addestrare in attività di terapia assistita, mentre l’Agrima gestirà con le proprie risorse umane il centro dove saranno svolte, fornendo strutture logistiche e attrezzature per ospitare gli animali e realizzando progetti in merito, attraverso la partecipazione agli appositi bandi pubblici. L’ Irccs metterà invece a disposizione del centro un’équipe composta da personale idoneo e competente per la realizzazione delle attività riabilitative rivolte a soggetti con disabilità fisiche, psichiche e sensoriali, nonché il supporto tecnico-amministrativo. asini legalità 2

    “Si tratta di un importante traguardo in cui l’Oasi ha investito molto in quest’ultimo anno – spiega il responsabile per l’Irccs della fattoria sociale didattica Angelo Impellizzeri - , prima attraverso la formazione del personale qualificato, oggi con il via concreto all’attività. Nel breve futuro, dopo un periodo di adattamento degli animali, passeremo al contatto diretto con i nostri pazienti. Un percorso iniziato tre anni fa con la guida attenta di padre Ferlauto, che oggi diventa realtà grazie alla piena disponibilità del consiglio d’amministrazione dell’Istituto e del suo presidente don Silvio Rotondo, che ringrazio per l’attenzione e l’impegno, e l’amministratore unico dell’Agrima Ferrarello, sensibile e motivato a far diventare la sua azienda luogo in cui si incarna il messaggio di attenzione ai deboli”.

    A siglare l’intesa, il presidente dell’Azienda Silvo-Pastorale del Comune di Troina Giovanni Ruberto, il presidente dell’Ircss Associazione Oasi Maria Santissima Onlus don Silvio Rotondo e il l’amministratore unico della Società Agricola Agrima srl Giuseppe Ferrarello.

  •  

    Sabato, dodici ottobre, si terrà un importante evento formativo presso la “Cittadella dell’Oasi” dalle ore 09.00 alle 13.00 sul temaoasitroina “Supporto agli alunni con DSA tra scuola e famiglia”, organizzato dall’Irccs Oasi di Troina in collaborazione con AIRIPA “Associazione Italiana per la Ricerca e l’Intervento nella Psicopatologia dell’Apprendimento – Sezione Sicilia. L’evento formativo, che prevede la partecipazione di docenti qualificati e di reputazione internazionale, è aperto ad operatori sanitari, insegnanti, genitori e studenti universitari. Negli ultimi anni le tematiche legate ai Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) sta sempre più emergendo e mettendo in luce i diversi risvolti clinici, educativi e sociali. Risulta pertanto di notevole importanza per tutte quelle persone che a vario titolo operano con persone con DSA avere un’occasione qualificata di confronto e aggiornamento sul tema. Chiunque volesse partecipare all'evento dovrà iscriversi preventivamente attraverso il sito: http://formazioneweb.oasi.en.it, o rivolgersi alla segreteria organizzativa dell’ UOS Formazione Permanente ed Ecm dell’ Istituto al numero 0935 936462. Moderatore dell’evento il dottore Serafino Buono, direttore dell’ UOC di Psicologia dell’Irccs di Troina.

  • Nuova sede per il Centro Comunale di Protezione Civile e per il Distaccamento locale dei Volontari dei Vigili del Fuoco, all’interno dei locali comunali di IV Novembre, ex sede dell’Ufficio Tecnico, che saranno riqualificati grazie a un finanziamento regionale di 45 mila euro.Troina Piazza Conte Ruggero

    “Con queste somme che abbiamo voluto destinare alla sistemazione dell'ex Ufficio Tecnico, – spiegano dal Comune - otteniamo contemporaneamente diversi obiettivi importanti: non solo doteremo queste importantissime realtà locali di idonee sedi per poter svolgere ancora al meglio le loro indispensabili funzioni ma, ospitando in maniera definitiva le sedi in uno stabile comunale, risparmieremo le somme che attualmente versiamo per l’affitto dei locali del Distaccamento dei Vigili del Fuoco, che andranno a vantaggio dell’Ente”. Il Comune nei mesi scorsi, aveva infatti partecipato al bando emanato dal Dipartimento Regionale per le Autonomie Locali, relativo alla presentazione di progetti da finanziare con le risorse previste dalla misura “realizzazione di investimenti da parte degli Enti locali” dell’Asse 10 del Programma di Azione e Coesione della Sicilia (Programma operativo complementare) 2014/2020, presentando la proposta di manutenzione straordinaria dell’edificio, volta alla riduzione dei consumi energetici.

    Il progetto, ammesso in graduatoria, sulla scorta del decreto che prevede che a ciascun comune vengano ripartire risorse pari al 10% dello stanziamento dei trasferimenti correnti, ha ottenuto una somma già iscritta in bilancio di 45.603,87 euro, che consentirà la riqualificazione energetica e funzionale dell'immobile, creando degli ambienti consoni per essere utilizzati come sede della Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco.

  •  

    Il reliquiario delle lacrime della Madonna di Siracusa ritorna all’Oasi di Troina, domenica 6 ottobre, per rinnovare la ricorrenza del madonna delle lacrine“Patto con Maria”, voluta dal compianto padre Luigi Ferlauto, fondatore e presidente dell’Oasi Maria SS.. centro di riferimento per la disabilità in Sicilia.

    Un’ iniziativa, che nella sua dimensione spirituale-religiosa, si innesta anche nell’ambito di un momento di confronto e di riflessione tra famiglie, associazioni e Istituzioni a vari livelli sulle tematiche riguardanti la disabilità.

    Quest’anno alla ricorrenza sarà presente l’on. Ruggero Razza nel doppio ruolo di rappresentante del Governo siciliano e Assessore Regionale della Salute.

    Il 17° anniversario della visita del reliquiario quest’anno coincide con il recente rinnovo della Convenzione sanitaria di durata decennale tra l’Istituto Oasi e la Regione Siciliana.

    Il programma prevede alle ore 10.00 l’accoglienza del reliquiario alla Cittadella dell’Oasi. A seguire i saluti del vicepresidente dell’Istituto Oasi Gaetana Ruberto, una ragazza del reparto “Villa Betania” del centro Oasi, e del sindaco di Troina Fabio Venezia. Poi gli interventi di don Silvio Rotondo, presidente dell’Oasi, l’avv. Ferdinando Croce, Capo segreteria tecnica dell’Assessorato della Salute, il direttore amministrativo dell’Oasi Arturo Caranna, l’on. Elena Pagana deputato all’Assemblea Regionale Siciliana e vicepresidente della Commissione Affari Istituzionali, e infine l’on. Ruggero Razza sul tema “l’Oasi nell’ambito della Sanità Regionale, prospettive”.

    La giornata proseguirà nel pomeriggio nella “Sala dei 500” alle 15.45 per la recita del Rosario con momenti di preghiera davanti al reliquiario delle lacrime della Madonna di Siracusa, e poi alle 16.15 la celebrazione eucaristica che sarà presieduta da don Silvio Rotondo.