DEDALOMULTIMEDIA
12-12-19

troina

  •  

    A Troina si rinnova l’antico rito della “transumanza”. Cento asini ragusani e venti cavalli sanfratellani hanno lasciato i transumanza troinapascoli del bosco di Troina per spostarsi più a valle, dove le temperature sono più miti ed i pascoli più accessibili ed adeguati. Sono gli asini ed i cavalli di proprietà dell’Azienda Silvo Pastorale, costituita a Troina nel 1963 per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio boschivo: circa 4200 ettari di bosco, splendidi terreni sui Nebrodi, che la città di Troina ebbe in proprietà 900 anni fa, per un dono di Ruggero il Normanno, che ne fece la prima capitale della Sicilia. Quei boschi, per decenni affidati in affitto ad alcune aziende, ritenute vicine ad ambienti malavitosi, oggi vengono gestiti direttamente dall’Azienda Silvo Pastorale e vi lavorano sei giovani. Si è cominciato con i primi 1000 ettari. Gli asinelli sono arrivati da Chiaramonte Gulfi, venduti dalla cooperativa “Nostra Signora di Gulfi”: sono gli “asini della legalità”. Il presidente della cooperativa, Gianvito Distefano, ha partecipato, egli pure, alla transumanza. Era in prima fila, insieme al sindaco di Troina, Fabio Venezia.

    La transumanza è un’antica tradizione della civiltà pastorale, molto diffusa in Sicilia e nelle regioni del sud. All’inizio della stagione fredda, il bestiame o le greggi venivano spostati in cerca di nuove zone di pascoli, nelle zone dove la temperatura è più mite e può consentire di affrontare i rigori della stagione invernale. In primavera si invertiva il percorso. La tradizione della transumanza, negli anni, era stata abbandonata. Oggi, il trasferimento delle greggi e del bestiame è affidato ai più comodi mezzi di trasporto. 

  •  

    Ieri mattina, alla “Cittadella dell’Oasi”, Comune di Troina e Associazione Sicilia Nordic Walking, hanno sottoscritto un protocollo La firma del protocollo 2d’intesa per la valorizzazione culturale, turistica e sportiva del patrimonio naturale ed ambientale del territorio troinese. La firma dell’accordo è stata siglata nel corso della terza ed ultima giornata del congresso su “Il Progetto Nordic Walking nei protocolli di riabilitazione”, dedicata alla sclerosi multipla, introdotta e moderata dal direttore dell’Unità Operativa di Farmacologia Clinica del Policlinico Universitario di Catania Filippo Drago, che ha sottolineato l’importanza non solo scientifica dell’iniziativa, che nasce in una città da sempre interessata alla medicina ed alla scienza, che vede nell’attività fisica uno strumento utile per la terapia e la riabilitazione di diverse patologie. Un progetto condiviso dalle parti, che mira ad ampliare la conoscenza della natura e dell’ambiente, ma soprattutto ad accogliere manifestazioni e discipline sportive dai riconosciuti e salutari benefici psico-fisici, dalla “camminata nordica” all’orienteering, dal trail running al cross bike, dall’e-bike al fitwalking e molto altro ancora, riconducibili alla nuova frontiera del turismo verde, settore di diversificazione e di marketing in forte ascesa, ma soprattutto proficua prospettiva per l’economia e l’indotto locale.

  • Partirà a settembre prossimo, con l’avvio dell’anno scolastico 2019/2020, il primo anno del nuovo indirizzo di studi in “Servizi per ettore maioranal’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera” dell’Istituto “Ettore Majorana” di Troina. Un valido tentativo di valorizzare le risorse enogastronomiche e turistiche del territorio. Soddisfatto il dirigente scolastico dell’Ettore Majorana Josè Chiavetta: “Il nuovo indirizzo – spiega - , grazie alla volontà espressa dagli organi collegiali dell’Istituto ed all’impegno profuso dall’amministrazione comunale e dal commissario del Libero Consorzio dei Comuni di Enna Ferdinando Guarino, ci consentirà di offrire più ampie opportunità formative ai giovani dei nostri paesi, più rispondenti alle esigenze del territorio ed alla domanda delle nuove generazioni, maggiormente integrata nel piano strategico di sviluppo perseguita dalla giunta Venezia. Il percorso Enogastronomico fornirà infatti risposte più adeguate ad una comunità che intende valorizzare al meglio le sue risorse naturali, paesaggistiche ed i suoi prodotti tipici, attraverso la formazione di una figura professionale specializzata nell’accoglienza dei sempre più numerosi turisti che visitano Troina. Un sentito grazie ai dirigenti della Cittadella dell’Oasi, al cui interno si svolgeranno le attività laboratoriali di accoglienza, cucina e sala, per la disponibilità ad accogliere il primo nucleo dei nostri giovani studenti”.

  •  

    Presentato al Dipartimento Regionale della Famiglia e delle Politiche sociali il progetto per la creazione di un parco giochi inclusivo daIl parco giochi della Villetta San Pio realizzare nel quartiere San Michele, nell’area chiamata “Villetta Padre Pio”. L’amministrazione ha elaborato un piano volto alla loro crescita personale e sociale ed alla promozione di reti solidali. Il progetto dell’importo complessivo di 50 mila euro, prevede l’adeguamento della zona, già attrezzata con un parco giochi, attraverso l’eliminazione delle barriere architettoniche, per facilitarne l’accesso e la fruizione, e l’installazione di nuove unità ludiche, adatte ad una fascia d’età compresa tra i 4 ed i 14 anni, in grado di consentire a tutte le tipologie di bambini di giocare in condizioni ottimali. L’attuale area verde della “Villetta Padre Pio”, pur essendo dotata di giochi in buono stato, è infatti sprovvista di quelli inclusivi, capaci cioè di accogliere i bambini con diverse abilità e, per la sua ampiezza e peculiarità, necessita di un apposito adeguamento.

  • “Il Progetto Nordic Walking nei protocolli di riabilitazione” è il tema del convegno organizzato e patrocinato dal Comune di Troina, con Locandina il Progetto Nordic Walking definitivala collaborazione dell’Irccs Oasi Maria Santissima Onlus e dell’Associazione Sicilia Nordic Walking, che si svolgerà alla Cittadella dell’Oasi dell’Oasi da venerdì 13 a domenica 15 settembre prossimo. A relazionare i partecipanti che potranno prendere parte gratuitamente all’evento sui benefici effetti della camminata nordica, l’attività fisica e sportiva che si pratica con l’ausilio di bastoni appositamente ideati, un team qualificato ed eterogeneo di medici, docenti e dirigenti delle unità operative dell’Irccs, dei nosocomi etnei, dell’Università degli studi di Catania e di Enna, nonché i presidenti di associazioni, coordinamenti e federazioni sulla salute operativi a livello locale a nazionale. Il meeting sarà infatti articolato in tre diverse giornate, ciascuna delle quali dedicata ad una diversa patologia: venerdì 13 settembre si parlerà dell’applicazione del progetto di Nordic Walking nei protocolli di riabilitazione per il diabete, sabato 14 in quelli per le malattie cardiovascolari, domenica 15 infine in quelli per la sclerosi multipla.      

  •  

    Conferito stamane a Bologna, al sindaco Fabio Venezia, il “Riconoscimento alla memoria di Pio La Torre” per l’impegno politico e La consegna del riconoscimentocivile per la democrazia, la legalità, i diritti. La cerimonia di consegna del Premio, conferito da Avviso Pubblico, Cgil e Federazione Nazionale della Stampa Italiana (FNSI) a sindacalisti, amministratori pubblici e giornalisti che con il loro operato si sono distinti nella difesa della democrazia, nella prevenzione e nel contrasto alle mafie, alla corruzione, all’illegalità e per la diffusione di una cultura della legalità e della responsabilità, si è svolta nella “Sala Di Vittorio” della Camera del Lavoro Metropoltana del capoluogo emiliano, in occasione del 37° anniversario dell’approvazione della legge Rognoni-La Torre, che introduce per la prima volta nell’ordinamento italiano il reato di associazione di tipo mafioso. Il Premio, in memoria del sindacalista e parlamentare, noto per il suo impegno sui temi della lotta alla mafia, per la pace, la democrazia e la legalità, ucciso a Palermo il 30 aprile 1982, insieme al suo collaboratore Rosario Di Salvo, è giunto quest’anno alla sua terza edizione e, nel 2018, è stato conferito al sindaco di Riace Mimmo Lucano.

    All’incontro, apertosi con i saluti del figlio di Pio La Torre, Franco, presieduto da Stefania Pellegrini, direttrice del Master Pio La Torre in “Gestione e riutilizzo di beni e aziende confiscati alle mafie” dell’Università di Bologna e membro della giuria del Premio, sono intervenuti: l’onorevole Rosy Bindi; il vicepresidente di Avviso Pubblico Massimo Mezzetti; il segretario Cgil Giuseppe Massafra; il giornalista e responsabile Legalità della Federazione Nazionale della Stampa Italiana Michele Albanese; la giornalista de Il Sole 24 Ore Serena Uccello; il docente universitario e saggista Isaia Sales.

  •  

    Saranno avviati a breve i cantieri di lavoro per la realizzazione di 4 opere pubbliche all’interno del centro abitato, che consentiranno Troina palazzo municipalecomplessivamente l’impiego, tra allievi, tecnici e muratori, di ben 80 persone disoccupate. I quattro cantieri, finanziati dall’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro, nell’ambito dei contributi previsti in favore dei comuni con popolazione inferiore a 150 mila abitanti, riguarderanno: il rifacimento dei marciapiedi di via San Pietro; la riqualificazione dell’area compresa tra via Piersanti Mattarella e il campetto polivalente del centro sportivo “Nelson Mandela”; la realizzazione della pavimentazione della scalinata di accesso al sagrato del complesso parrocchiale “Santa Famiglia di Nazareth”; la sistemazione funzionale del campetto polivalente e degli spogliatoi annessi del Convento dei Padri Cappuccini.

  • A partire da domani, giovedì 31 ottobre, e fino a venerdì 31 dicembre prossimo, sarà possibile presentare istanza per l’accesso ai Foto centro storico 2contributi per il decoro urbano del centro storico. È quanto prevede il regolamento comunale approvato nel marzo scorso, rivolto ai proprietari degli immobili ricadenti nella zona A del vigente Piano Regolatore Generale che intendano effettuare interventi di manutenzione, per la cui realizzazione l’amministrazione ha stanziato delle apposite risorse dal bilancio. Nello specifico un contributo massimo di 1.500 euro sarà concesso per la sostituzione di aperture ed infissi esterni fatiscenti o in materiale non idoneo prospicienti la pubblica via, mentre fino a 300 euro saranno elargiti per l’eliminazione dei serbatoi idrici da tetti, balconi ed infissi esterni, per la sostituzione di pluviali, tubature ed altri elementi danneggiati e per l’eliminazione o l’adeguata copertura di cavi, sistemi, centraline e nicchie con contatori correlati alla rete idrica, elettrica o telefonica dismessi. Potranno presentare istanza di accesso al contributo i proprietari degli immobili ad uso civile, siti nel centro storico, che siano residenti a Troina, i cui interventi di manutenzione siano coerenti con il vigente “Regolamento per la tutela ed il decoro urbano” e con il “Piano del colore” del Comune di Troina.

    I contributi, che saranno concessi in base all’ordine di arrivo, non sono cumulabili con altre sovvenzioni comunali ed i beneficiari potranno accedere al finanziamento per una sola tipologia di intervento ogni anno. La modulistica da compilare, che dovrà essere consegnata all’Ufficio Protocollo o spedita al Comune di Troina entro la fine dell’anno, è scaricabile sul sito istituzionale dell’Ente www.comune.troina.en.it.

  •  

    Saranno avviati nei prossimi giorni i lavori di ampliamento dell’illuminazione pubblica nelle zone più esterne del centro troina panoramaabitato. Sfruttando il contributo previsto dalla legge di conversione del Decreto Crescita, l’amministrazione comunale ha infatti deciso di destinare i 70 mila euro ottenuti per ampliare l’impianto esistente con tecnologia led. I lavori, che saranno effettuati dall’impresa troinese “S.L. Impianti” di Scavone Luigi, aggiudicatrice della gara d’appalto, saranno realizzati nelle contrade Purrazzo, Fontanelle, Marchellì e Sotto Badia ed in via Ancipa.

  • A partire da ieri, lunedì 2 settembre, e fino a martedì 30 giugno 2020, l’asilo nido comunale amplierà i propri servizi educativi e di Lasilo nido comunaleapertura, tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle ore 7.45 alle 17.30, ed il sabato dalle ore 8.00 alle 13.00. Il Comune la primavera scorsa, a seguito del finanziamento di 190 mila euro del Ministero dell’Interno - nell’ambito del Programma Nazionale Servizi di Cura all’Infanzia – Piano di Intervento Infanzia, II° riparto, Sostegno diretto alla gestione di strutture e servizi a titolarità pubblica - , ha avviato le procedure per l’ampliamento del servizio della struttura, da affidare a cooperative sociali che abbiano maturato esperienza nei servizi di cura all’infanzia, per incrementare l’utenza e migliorare i servizi integrativi. Aggiudicatrice della gara, la Società Cooperativa Sociale Genesi di Messina, che ha selezionato a Troina il proprio personale, tra cui figurano complessivamente 5 inservienti, 6 insegnanti, 1 coordinatore e 1 cuoco.   

  •  

    Con la consegna della bandiera rossa de “I Borghi più belli d’Italia”, la città di Troina ha festeggiato ieri il suo ingresso ufficiale nella La consegna della bandieraprestigiosa Associazione nazionale, che riunisce e promuove la tutela, il recupero e la valorizzazione del turismo e del patrimonio artistico e storico dei piccoli nuclei urbani. La cerimonia ufficiale si è svolta in piazza Giacomo Matteotti, in presenza dei vertici nazionali e regionali del Club, dei sindaci dei 19 comuni siciliani che fanno già parte de “I Borghi più belli d’Italia” e di una comunità in festa, che si è stretta attorno all’amministrazione comunale, che da anni lavora alla realizzazione di un modello di sviluppo fondato sul rilancio culturale e turistico della città, attraverso la promozione e la valorizzazione delle sue tradizioni e risorse storiche, artistiche, culturali e ambientali. Un percorso avviato dall’amministrazione nel 2015, con la richiesta di adesione al Club. Il 4 luglio scorso, la visita della commissione nazionale in città, per la verifica del possesso dei requisiti e del rispetto degli standard richiesti dalla “Carta di Qualità”, che il 23 luglio ha dato l’ok alla certificazione della città, per la presenza del suo patrimonio architettonico e naturale, degli edifici storici e dei percorsi turistici di qualità, la salvaguardia dell’ambiente, le offerte di alloggio e ristorazione, le attività ludiche, sportive e culturali, l’esistenza di artigiani e la promozione di manifestazioni permanenti o temporanee.

  • L’amministrazione comunale in ottemperanza della legge regionale n° 9 del 2015, che prevede che il 2% del trasferimento dei fondi Troina palazzo municipaleregionali, pari a 12 mila euro circa, siano spesi con forme di democrazia partecipata, attraverso il coinvolgimento della comunità, è possibile esprimere la propria preferenza nella scelta di azioni di interesse comune con cui utilizzarli. Si invitano pertanto i cittadini, a scegliere uno tra i 7 ambiti di intervento individuati: - attività culturali e ricreative; - miglioramento del traffico urbano; - attrezzature ludiche per bambini, - verde pubblico e arredo urbano; - restauro dei beni storico – artistici; - iniziative per il contrasto del disagio sociale; - iniziative didattiche e miglioramento dell’edilizia scolastica. La preferenza potrà essere espressa attraverso un apposito modulo, da ritirare all’Ufficio Staff del Comune, sito al palazzo municipale di via Conte Ruggero, o scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente www.comune.troina.en.it, da consegnare all’Ufficio Protocollo di via Graziano, entro lunedì 30 settembre prossimo.     

  •  

    Giuseppe Ferrarello è il nuovo esperto del sindaco in materia di valorizzazione del centro storico e di promozione turistica del Giuseppe Ferrarelloterritorio e per la realizzazione delle attività connesse al club “I Borghi più belli d’Italia”. Ferrarello, sindaco di Gangi per 10 anni, è stato infatti protagonista della rinascita del Comune madonita, portando avanti brillanti iniziative per il rilancio turistico e la valorizzazione del centro storico, tra cui il progetto "Case a un euro", e la nomina a "Borgo dei Borghi 2014". Esperto di ricettività turistica, attualmente lavora per conto di una grande società alberghiera siciliana. Supporterà L’Ente ed il sindaco nelle attività che riguardano lo sviluppo ed il rilancio turistico della città, con particolare riguardo alle iniziative inerenti a “I Borghi più belli d’Italia”.

  • Astronomitaly, la Rete Nazionale del Turismo Astronomico, ha rilasciato al Borgo di Troina la prestigiosa Certificazione di  Troina I cieli più belli dItaliaQualità “I cieli più belli’Italia”, quale destinazione d’eccellenza da cui ammirare le stelle e la via Lattea. Il riconoscimento, ideato per individuare e valorizzare i luoghi nazionali con bassa percentuale di inquinamento luminoso, tale da poter ancora ammirare un cielo stellato di qualità, è stato conferito alla prima capitale normanna di Sicilia “Per la bellezza del cielo stellato, l’impegno nella tutela e nella valorizzazione del patrimonio celeste”. Due i siti di interesse individuati dal team di Astronomitaly, che hanno valso alla città il livello massimo di Certificazione (gold): il lago Ancipa, in cui sorge una diga ed è possibile godere di una vista panoramica unica, e la contrada Sambuchello, suggestiva area verde immersa nel cuore del Parco dei Nebrodi, dove a breve sorgerà un resort.

  •  

    Inaugurato ieri all’auditorium “Nuccio Sciacchitano”, con il musical “Pinocchio”, l’anno scolastico “2019/2020” per i ragazzi della I ragazzi e gli insegnanti che hanno realizzato il musicalscuola secondaria di primo e di secondo grado. Ad offrire gratuitamente per il Comune lo spettacolo a tutti gli studenti, l’IISS “Ettore Majorana”, che ha messo in scena la commedia musicale ispirata al noto libro di Collodi, realizzata l’anno scorso da alcuni suoi allievi nell’ambito di un progetto di PON. Alla cerimonia, che si è aperta con il saluto istituzionale dell’assessore alla pubblica istruzione Carmela Impellizzeri e della professoressa Concetta Furia per l’Istituto Superiore, presenti anche il dirigente dell’Istituto Comprensivo “Don Bosco” Viviana Ardica ed il vicario del Prefetto di Enna Michela La Iacona, che ha sottolineato più volte come la scuola debba essere considerata un presidio di legalità del territorio. Il musical, che ieri è andato in scena per i ragazzi del “Don Bosco” e del “Majorana”, giovedì 7 novembre sarà replicato anche per i bambini della scuola dell’infanzia e primaria di Troina.

  • Sei piani per un’area complessiva di 8000 metri quadrati con 120 posti letto. E’ il nuovo centro di neuroriabilitazione “Nostra neuroriabilitazione troinaSignora di Lourdes” dell’Irccs Oasi di Troina, centro medico-scientifico a livello internazionale nell’ambito dei Disturbi del Neurosviluppo, delle Disabilità Intellettive e dei Disturbi Neurocognitivi,  che verrà inaugurato mercoledì sei novembre alle ore 10.45. 
    A tagliare il nastro assieme al presidente dell’istituto Oasi Don Silvio Rotondo, il governatore della Regione Siciliana l’On. Nello Musumeci. Il centro verrà benedetto dal Vescovo di Nicosia, Mons. Salvatore Muratore, alla presenza di tante altre autorità civili, religiose, militari, rappresentanti politici locali, regionali, nazionali, gli assessori regionali alla Famiglia e alla Salute, rispettivamente Scavone e Razza, gli ospiti e gli operatori dell’Irccs Oasi.
    Il nuovo centro sorge in contrada San Michele a ridosso della S.S. 575 verso Catania, adiacente alla Cittadella dell’Oasi. Una struttura moderna e funzionale realizzata per migliorare e aumentare l’offerta neuroriabilitativa per tutte quelle famiglie che gravitano attorno all'Istituto e non solo. 
    Il nuovo complesso, per un investimento complessivo di oltre 8 milioni di euro di cui tre milioni e mezzo negli ultimi sei mesi, si sviluppa su 6 piani con spazi specificamente progettati. Il piano terra, di 1600 mq, sará destinato ad attività di ricezione ambulatoriale e piscina riabilitativa, poi seguono altri 4 piani di 1500 mq ciascuno, ognuno dei quali con 30 posti letto disponibili. La configurazione delle stanze va dalla singola degenza a quella multipla. Ogni stanza è munita di
    tutte le dotazioni necessarie previste dalla normativa vigente a livello ospedaliero. Infine, l’ultimo piano di 600 mq sará adibito ai servizi annessi al centro. Tutta la struttura sarà completamente accessibile e senza barriere architettoniche.
    Lo spazio attorno al nuovo centro, immerso nel verde, è stato completamente riqualificato con sistemi di illuminazione eco-sostenibili e ampi parcheggi. 
    Il nuovo Centro sarà definitivamente operativo presumibilmente entro il mese d gennaio del prossimo anno, non appena saranno completate tutte le altre operazioni di acquisto e collaudo degli arredi. La giornata del sei novembre prevede alle ore  09.30 la celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo di Nicosia, Monsignor Salvatore Muratore,  nella chiesa “Cristo Nostro Socio” della Cittadella dell’Oasi.  A seguire l’inaugurazione e benedizione del nuovo centro “Nostra Signora di Lourdes”, con la visita guidata alla struttura. Poi alle ore 12.00, nella sala dei 500 della Cittadella, gli interventi del presidente  Musumeci, del Vescovo, delle tre direzioni dell’Istituto, ovvero quella scientifica, quella sanitaria e amministrativa e infine chiuderà i lavori Don Silvio Rotondo, presidente dell’ Irccs Oasi di Troina.

  • Avviate nei giorni scorsi due gare d’appalto per il rifacimento di via Mustica e di via Nuova del Carmine. Il Comune lo quartiere corso troinascorso aprile, dopo aver predisposto due progetti di riqualificazione urbana delle due importanti arterie urbane situate nel quartiere “Corso”, che da anni necessitavano di importanti interventi, ha infatti ottenuto dalla Regione Siciliana due finanziamenti dell’importo complessivo di 911 mila euro. I lavori, che riguardano il rifacimento della pavimentazione, di parte dei servizi del sottosuolo e delle opere a corredo di entrambe le vie, sono stati finanziati dal governo regionale guidato dal presidente Musumeci rispettivamente per un importo di 505 mila euro per via Mustica e di 406 mila euro per via Nuova del Carmine.

  • Presentati nei giorni scorsi, al Dipartimento Acqua e Rifiuti dell’Assessorato Regionale dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità, troina ambientedue progetti, redatti dall’Ufficio Tecnico comunale, dell’importo complessivo di 1 milione e 800 mila euro, per migliorare e rendere e più efficiente l’organizzazione del sistema di gestione dei rifiuti, ritornata, dal 2017, nelle mani del Comune con la costituzione della società in house “Troina Ambiente srl”. Il primo progetto, dell’importo di 800 mila euro, riguarda la realizzazione di 5 impianti di compostaggio locale per l'ottenimento di compost, da utilizzare come concime anche per uso domestico, attraverso l’installazione di 5 macchine, a funzionamento elettromeccanico per il trattamento aerobico della frazione umida dei rifiuti, che saranno collocate in diversi punti della città. Le macchine, assolutamente innocue dal punto di vista dell'inquinamento acustico, ambientale ed odorigeno, avranno un ingombro minimo di 30/40 mq  ed in esse potranno conferire, oltre agli operatori addetti alla raccolta, anche i singoli cittadini, consentendo così un migliore servizio  e una riduzione dei costi nella gestione complessiva. Il secondo progetto invece, dell’importo di 1 milione di euro, prevede la realizzazione di un Centro Comunale di Raccolta (CCR) in contrada Pizzo San Pietro, dove è già ubicata l'isola ecologica, attraverso uno spiazzo con rampe e tettoie molto più ampie, capace di accogliere e gestire  i rifiuti differenziati in maniera più efficiente e  razionale, garantendo in sicurezza sia la movimentazione di mezzi e scarrabili, che un migliore accesso  ai cittadini per il conferimento dei propri rifiuti, ed offrendo, inoltre, maggiori servizi per le utenze non domestiche.

  • Il positivo riscontro dell’anno scorso,in vista dell’avvio, nell’ottobre prossimo, del secondo anno accademico del corso di laurea in Card studenti“Terapia occupazionale”, istituito in convenzione tra Comune di Troina, Associazione Oasi Maria Santissima e Università degli Studi di Catania, rinnova anche quest’anno la card studenti.

    Il Comune, al fine di continuare ad accogliere al meglio gli universitari, creando una rete di servizi che, oltre a garantire il diritto allo studio, rappresenti anche un’opportunità per gli operatori economici troinesi, ripropone il rilascio della carta riservata agli studenti iscritti al corso di laurea, che potranno godere di sconti e di agevolazioni presso le attività commerciali della città. La card prevede che i titolari delle attività economiche, commerciali, ricreative e le associazioni troinesi che presentino espressa richiesta, possono offrire i loro prodotti e servizi con una scontistica non inferiore al 10%.

  • Con quattro appuntamenti che si protrarranno dal primo all’ultimo venerdì dell’intero mese di novembre, prende l’avvio “Troina legge Locandina Troina legge2019”, il ciclo di presentazione di altrettante pubblicazioni che hanno come traits d’union la storia della città e del suo territorio e l’incontro con i rispettivi autori. Si comincia venerdì prossimo, 8 novembre, alle ore 17.00, al “Terzo Tempo Irish Pub” di via Umberto, con “Lo schiaffo e la guancia” di Gabriella Grasso. I successivi incontri, sempre ogni venerdì, si svolgeranno invece nell’aula magna dell’IISS “Ettore Majorana”: il 15 novembre, alle ore 18.00, Tonino Russo presenterà il libro “Altavilla. Ascesa e decadenza di una famiglia normanna”; il 22 novembre, alle ore 17.00, sarà la volta di Nicola Schillaci con il volume “La Confraternita Maria Santissima dell’Immacolata di Troina; concluderà infine il 29 novembre, sempre alle ore 17.00, Giusy Ragusa con il volume “Insediamenti antichi nel territorio di Troina”.