DEDALOMULTIMEDIA
19-09-20

Enna

  • report polizia municipale 21 03

  • report polizia municipale 22 03

  • report polizia municipale 13 3

  • Il report sul monitoraggio effettuato nel Comune di Enna nella giornata del 13 Marzo dalla Polizia Municipale.

    14 le autodenunce di cittadini rientrati nel capoluogo.

    polizia municipale monitoraggio 14 03

  • report polizia municipale 15 03

  • report polizia municipale 16 03

  • report polizia municipale 29 03

  • polizia municipale monitoraggio 4 04

  • report polizia municipale 31 03

  • polizia municipale monitoraggio 1 04

  • polizia municipale monitoraggio 2 04

  • I Giovani Commercialisti di Enna regalano 48 Uova di Pasqua ai bambini delle famiglie bisognose della città. Roberta Beccaria, presidente dell’Unione Giovani Dottori Commercialisti della Provincia di Enna, d'intesa con il direttivo, ha voluto destinare una somma quale contributo all'Unitalsi che ha fornito le Uova di Pasqua. Giovani Commercialisti Enna

    Com'è noto l'Unitalsi è un'associazione di volontariato che si occupa del trasporto ammalati a Lourdes e nei Santuari Internazionali. Le Uova sono state poi donate alla Protezione Civile di Enna che, insieme ad altri doni, ha provveduto a distribuirle ai bambini.

    Con la stessa somma i Giovani Commercialisti hanno centrato due obiettivi. Hanno assicurato un contributo all'Unitalsi e hanno regalato un momento di felicità a 48 bambini che, in questo modo, hanno potuto stringere fra le braccia il loro Uovo di Pasqua.

    "Con i colleghi dell'Unione – dice Roberta Beccaria - abbiamo pensato ad un modo che potesse portare un sorriso in questo periodo storico così difficile. E quale migliore sorriso se non quello dei bambini? L'idea è stata sin da subito accolta da tutti i colleghi i quali si sono prodigati affinchè potessimo far diventare questo pensiero un gesto di amore”.

    Anche questa volta messi da parte Iva, Irpef e diavolerie contabili varie i commercialisti si sono saputi fare i conti, e bene, anche mettendo a saldo tanta solidarietà e larghi sorrisi dei bambini.

    “Siamo felici – conclude il presidente dei Giovani Commercialisti di Enna - di aver potuto donare un contributo all'Unitalsi e allo stesso tempo di aver portato un po’ di gioia nelle case. Un grazie di cuore va anche alla Protezione Civile di Enna che ci ha aiutati".

    Paolo Di Marco

  • L'arte come fonte di conforto, proprio come accadde degli anni '50 e '60 . Per celebrare la pop art e il messaggio che giunge da artisti pop arte amanti dell'arte, dopo anni in cui molte rappresentazioni artistiche esprimevano rabbia e oscurità, la Galleria d’arte AEC, Arte Enna Contemporanea di Via San Agata, inaugura, il prossimo venerdi 13 dicembre , ore 18:00, una mostra dal titolo “I Love Pop Art”.

    Una celebrazione di un nuovo modo di intendere l’arte con lo sguardo rivolto al rinomato movimento artistico nato in Inghilterra e negli Stati Uniti tra la fine del 1950 e l'inizio del 1960. Quel movimento fu espressione della società e dell'immaginario collettivo, un'arte rivolta alla massa e non al singolo individuo. Gli artisti si ispirarono ad oggetti della realtà quotidiana, per esempio televisione, frigorifero, poster, lavatrice, automobile, lattine o riviste di giornale e li raffiguravano nelle opere allontanandoli dal loro ambiente naturale e isolandoli. Oggi si apre un nuovo spaccato dell'arte contemporanea che testimonia la nuova tendenza votata alla gioia, con la volontà di riappropriarsi della forma istintiva, elementare e riconoscibile dell’arte attraverso la sua rivisitazione, dissacrazione e rielaborazione.
    Oltre alle iconografie classiche rivisitate dalla pop art, I colori trasformano e rivisitano paesaggi, emozioni, aspetti e oggetti della realtà quotidiana lasciando libero spazio all'improvvisazione.

    In questa mostra, carte, pittura e fotografia di artisti affermati, emergenti, e nuove proposte, uniti dalla loro arte, ci coinvolgono inondandoci di forme e colori per risvegliare il nostro bambino interiore.
    In mostra opere di Vincent Alran, Marzia Calì, Bruno Cappelli, Enrico Colussi, Michael Eldridge, Antonio Freiles, Stefania Gallina, Renzo Nucara, Gianluca Sodaro, Ivana Urso, Dario Zangirolami.

    La mostra è visitabile fino al 31 gennaio. Ingresso gratuito.

  •  

    I sindacati degli inquilini SICET CISL e UNIAT UIL e il sindacato dei proprietari UPPI riconfermano l’indicazione che Proprietari e sicet suniaConduttori, compatibilmente con le proprie necessità economiche, definiscano con scrittura privata accordi integrativi del contratto con abbattimento del canone, facendo riferimento al breve periodo massimo di due o tre mesi. In applicazione a quanto indicato nella Circolare n° 8/E del 3 aprile u.s. dell’Agenzia Delle Entrate non è necessario comunicare, per il momento, i contenuti delle scrittura privata, in quanto tutti gli atti sottoposti a registrazione sottoscritti tra l’8 marzo il 31 maggio potranno essere registrati entro il prossimo 30 giugno fatte salve eventuali proroghe. Pertanto, Proprietari e Conduttori possono concordare e sottoscrivere la rimodulazione del canone da applicare per i prossimi mesi mantenendo in vita il contratto di locazione e potendo successivamente usufruire della cedolare secca al 10% sul nuovo canone. Si informa inoltre che la scrittura privata dovrà essere trasmessa all’Agenzia delle Entrate esclusivamente tramite modello RLI non essendo previste altre modalità. Ribadisce, Mario La Rosa Segretario Uniat Uil è indispensabile in questa difficile fase, mantenere il rapporto contrattuale in vita e in attesa della ritorno alla normalità. Nonostante la drastica riduzione degli orari e della fruizione delle nostre sedi di attività sindacale, dichiara Angelo Assennato Segretario Generale Sicet Cisl Agrigento Caltanissetta Enna, siamo quotidianamente impegnati a fornire assistenza telefonica e tramite mail ai nostri iscritti e a quanti necessitano di ulteriori chiarimenti.

    Infine, il Presidente UPPI in rappresentanza della proprietà, Luigi Scavuzzo, ricorda che l’U.P.P.I. a livello nazionale aveva richiesto per tutti gli esercizi commerciali e attività diverse dell’abitazione che la riduzione dei canoni di locazione fosse oggetto di una scrittura privata registrata ed attestata obbligatoriamente dalle organizzazioni sindacali dei proprietari e degli inquilini, a fronte di una tassazione agevolata e/o altre agevolazioni fiscali, lasciando alle parti la possibilità di concordare reali diminuzioni dell’affitto secondo le singole esigenze territoriali; aveva, altresì, richiesto la soppressione del pagamento dell’acconto IMU di giugno 2020.

    OGGI R I C H I E D E la costituzione immediata in videoconferenza di un Tavolo di lavoro tra il MISE, o i Ministeri competenti, l’ANCI, ed i rappresentanti delle organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative in Italia per addivenire ad un protocollo d’intesa in merito alle problematiche riscontrate dai proprietari immobiliari e dagli inquilini ed alle possibili soluzioni di dette problematiche, ivi comprese le forme per conseguire le attestazioni di cui sopra. A questo punto che il confronto continuo con le associazioni degli inquilini ha prodotto un valido strumento di informazione per l’utenza e un modello virtuoso di relazioni sindacali, esportabile in altri territori.

    Il Presidente UPPI Enna Luigi Scavuzzo

    Il Segr. Prov. SICET Angelo Assennato

    Il Segr. Prov. UNIAT Mario La Rosa

  •  

    In occasione della seconda edizione di Magie del Castello “De Arte Venandi cum Avibus”, Festival della Falconeria, come nella festival della falconeriamanifestazione dello scorso anno, sarà allestito presso il Castello di Lombardia il mercato tipicamente medievale, “Mercato dei Crociati”.

    Il Mercato dei Crociati è un mercato storico didattico itinerante, a cura dell’associazione Laberna, che prevede il rispetto di norme ben precise, al fine di poter garantire l’aderenza storica delle attività proposte nei contesti di rievocazione storica. In occasione del II festival della falconeria, sarà possibile aderire al mercato medievale, compilando apposito modulo e rispettando quanto è indicato sullo stesso. Si potranno allestire, così, degli spazi espositivi sulla base dei prodotti che ogni partecipante è solito presentare nelle diverse manifestazioni, nel rispetto dello stile medievale dell’evento. Ogni mercante potrà partecipare nel corso delle due giornate dell’evento, previsto per il 21 e il 22 Settembre 2019, con possibilità di allestimento nella giornata di venerdì 20 Settembre, precedente l’inaugurazione della manifestazione.  

  • Il 24 maggio si terrà la tornata amministrativa per eleggere il sindaco e il consiglio comunale. Sono interessati al voto 6 Comuni. Enna, Valgaurnera, urna elettoralePietraperzia, Centruripe, Nicosia, Pietraperzia e Agira.

    Nel comune capoluogo l'eventuale ballottaggio si terrà il 7 giugno.

    Dal 28 mo al 24 mo giorno prima del voto si potranno presentare le liste dei candidati e gli apparentamenti.

  • L'emergenza Coronavirus non riguarda solo l'aspetto sanitario, importantissimo e fondamentale, ma anche quello assistenziale rivolto alle famiglie.

    Dopo oltre due settimane di blocco dell'economia nazionale, e quindi anche locale, molti nuclei familiari non ce la fanno più. coc1

    Una situazione ben conosciuta in città tanto che il sindaco Maurizio Dipietro, di concerto con il responsabile del Coc (Centro operativo comunale) Lorenzo Colaleo, hanno varato alcuni interventi per lenire le difficoltà che si presentano quotidianamente.

    Da lunedì saranno attivati in città 3 o 4 siti dove le famiglie potranno recarsi per ricevere beni di sostentamento rilasciando semplicemente un'autodichiarazione. I punti saranno aperti a tutti e la loro localizzazione verrà comunicata a breve.

    Oggi soffrono certamente i disoccupati, ma anche tutti quei piccoli lavoratori, in nero e non, che vivendo alla giornata non hanno potuto lavorare.

    “Stiamo pensando a tutti – dice Colaleo – non lasceremo nessuno solo”.

    Al banco per la distribuzione dei beni saranno presenti i volontari coadiuvati da funzionari comunali. Da giorni lo stesso organismo ha attivato un servizio a sostegno delle famiglie che non si possono muovere da casa per la spesa e per l'acquisto di farmaci. Tale servizio si occupa anche del reperimento a Catania, quando le farmacie di Enna sono sfornite, delle medicine salvavita.

    Tra domenica e lunedì il Coc attiverà altri siti dove i pazienti che sono usciti dalla quarantena potranno recarsi per fare il tampone. Tale esame verrà immediatamente inoltrato dai volontari ai laboratori per l'esito.

    “Due o tre giorni e saremo noi a comunicare il risultato delle analisi” continua Colaleo.

    E' possibile recarsi in macchina per fare il tampone. Questo servizio è stato programmato in collaborazione con la Regione sotto le direttive dell'assessore Razza.

    Per quanto riguarda l'ospedale Umberto I°, ormai centro nevralgico per la lotta al Coronavirus in provincia, altre due novità richieste e ottenute dal Coc. La Tim, dopo aver approntato l'apparecchiatura necessaria per allargare la copertura telefonica, metterà a disposizione 10 Sim che gli ammalati, sprovvisti di schede della società, potranno utilizzare per contattare le famiglie. All'esterno dell'Ospedale sarà pure installato un bagno chimico per gli operatori del 118.

    Infine una proposta davvero interessante che il Coc di Enna ha indirizzato alla Regione.

    “Abbiamo chiesto al presidente Musumeci – afferma Colaleo – di liberare le somme previste dai Piani di zona per poterle utilizzare nell'emergenza”.

    Sindaco e responsabile Coc, all'interno del centro hanno organizzato una serie di settori che si occupano specificatamente dell'Assistenza alla popolazione. Ecco le strutture e i responsabili:
    Settore 2 Sanità, infermiere Pastro
    Settore 3 Coordinamento del Volontariato Alessandro Battaglia
    Settore 4 Magazzini/Finanza, dott. Lipari
    Settore 7 Coordinamento Polizia Municipale/Vigili del Fuoco
    Settore 9 Assistenza, funzionario comunale Fiorello.

    Vicecoordinatore del Coc è stata nominata Noemi Scarlata, mentre Gisella Fazzi è la segretaria. Ma da Colaleo continua un pressante invito all'intera popolazione ennese: “Noi stiamo facendo l'impossibile ma voi restate a casa. Solo così possiamo sconfiggere il virus”.

    Paolo Di Marco

  •  

    Continua il giro di consultazioni istituzionali del neo prefetto di Enna, Matilde Pirrera, insediatasi lo scorso 2 dicembre. A riceverla300450p566EDNmainprefetto e commissario in visita questa mattina il commissario straordinario del Libero Consorzio, Ferdinando Guarino, assieme al segretario generale, Alberto D'Arrigo, al dirigente Gioacchino Guarrera e ai funzionari dell'Ente. Si è trattato di un colloquio formale ma nello stesso tempo aperto e propositivo per la disponibilità reciproca dimostrata nel volere intraprendere un rapporto di collaborazione istituzionale improntato sulla necessità di fare rete per dare risposte al territorio e ai cittadini. "Oggi il Prefetto è chiamato a svolgere un ruolo anche politico -ha detto il massimo esponente del palazzo del Governo- per farsi portavoce delle esigenze dei territori. E' necessario mettere in condivisione ognuno la propria conoscenza e competenza per portare avanti progetti e attività che siano occasione di crescita sociale ed economica". Massima apertura da parte del Commissario straordinario che ha rappresentato al Prefetto la situazione generale dell'Ente che se pur con mille difficoltà economiche e gestionali riesce ad assolvere ai propri compiti istituzionali. Tra le problematiche rappresentate non poteva mancare quella legata alla viabilità e ai problemi connessi alla mancanza di fondi e alle lungaggini burocratiche.  " Con la chiusura del bilancio- ha detto Guarino- potranno utilizzarsi i soldi della Regione anche se i tempi tecnici e burocratici spesso non vanno a braccetto con le esigenze dei cittadini". Il Prefetto si è detta disponibile ad attivare da subito un tavolo sulla questione viabilità. Proposta prontamente accolta dal Commissario che ha convocato nella stessa mattina il dirigente dell'ufficio tecnico, l'ingegnere Paolo Puleo, per avviare assieme al Prefetto un tavolo operativo.   

     

  •  

    A Modica, dal 17 al 19 ottobre 2019, si è tenuto il XIV Congresso Regionale AOGOI (Associazione Ostetrici Ginecologi Italiani foto Premio Marilina LiuzzoOspedalieri, del Territorio e Liberi Professionisti).

    Nell'ambito del Congresso, l’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna si è aggiudicata il Premio Marilina Liuzzo “VBCA: come ridurre i TC ripetuti per il benessere materno e neonatale” presentando una video-intervista con testimonianze sul parto spontaneo dopo il taglio cesareo, realizzata dagli operatori dell’UOC di Ostetricia e Ginecologia del Punto Nascita Umberto I di Enna. Ha ritirato il premio il responsabile dell’Unità Operativa, dr. Giovanni Falzone.

    Il “Premio Marilina Liuzzo” è un concorso riconosciuto a livello nazionale in memoria della ginecologa dell'ASP di Enna , fondatrice dell'AGITE e scomparsa prematuramente nel 2009.

    Le giornate, in presenza di numerosi rappresentanti delle Istituzioni regionali e ministeriali, sono state dedicate all’approfondimento di molteplici argomenti: dalle disbiosi alle patologie metaboliche in gravidanza, all’integrazione ospedale territorio, alle neoplasie ginecologiche.

    Alla giornata inaugurale è intervenuto l’Assessore per la Salute della Regione Sicilia, avv. Ruggero Razza; presenti il Direttore Generale dell’ASP di Enna, dott. Francesco Iudica, e il Direttore del Dipartimento Materno Infantile, dr.ssa Loredana Disimone.

    “Nella sessione AOGOI giovani – Emergenze ostetriche, si sono distinte le ginecologhe del Punto Nascita dell’Ospedale Umberto I, dr.ssa Alessandra Girgenti e dr.ssa Alida Balsamo, che hanno presentato un caso clinico. All’interno della sessione AGITE, i ginecologi consultoriali dr.ssa Stella Ciarcià dr Roberto Licenziato hanno relazionato, rispettivamente, sulle vaccinazioni in gravidanza e sul programma regionale di promozione dello screening del cervicocarcinoma.

    All’interno della sessione BRO e competenze ostetriche - Come conciliare autonomia e lavoro di Team, la dott.ssa Oriana Ristagno Ostetrica del Dipartimento Materno Infantile ha relazionato sull’adesione ai programmi di formazione regionali di promozione dell’allattamento al seno e sull’utilizzo dei simulatori per la gestione delle emergenze in sala parto”.

  • Il Distretto Turistico Dea di Morgantina, nonostante il difficilissimo contesto socio-economico ha lavorato negli ultimi mesi per distretto turisticorielaborare e riproporre un importante progetto turistico. Si tratta marchio territoriale di riconoscimento del Distretto per individuare e contrassegnare le imprese di qualità del settore turistico localizzate nei comuni di Aidone, Piazza Armerina, Centuripe, Caltagirone (Comuni aderenti a oggi al Distretto) operanti nei cinque comparti di seguito elencati:

    1) ricettività,

    2) ristorazione, 

    3)servizi turistici,

     4)prodotti tipici, 

    5)artigianato artistico.

    Il marchio territoriale è uno strumento di marketing che consentirà  sia di alimentare processi di identificazione da parte dei soggetti locali, base indispensabile per orientare comportamenti individuali e collettivi (soggetti economici ed istituzionali) alla condivisione e all'utilizzo del marchio creando dunque un Brand di riferimento e di creare le condizioni e gli strumenti attraverso i quali il territorio e i suoi prodotti potranno essere facilmente individuati dai viaggiatori che vorranno fruirne.