DEDALOMULTIMEDIA
09-12-19

Enna

  •  

     

    Autodromo da valorizzare o da chiudere? Questo il dibattito aperto in città dopo alcune indiscrezioni stampa. Qui di seguito la dura autodromo pergusapresa di posizione del Partito Democratico attraverso le dichirazioni del capogruppo Paolo Timpanaro

    “Con sgomento e preoccupazione apprendiamo dagli organi di stampa la volontà dell’amministrazione Dipietro di estromettere dalla programmazione gli importanti interventi strutturali che riguardano la tribuna ed i fabbricati in seno all’ente autodromo di Pergusa, inconsistenti, altresì, le motivazioni addotte circa l’indisponibilità finanziaria delle casse comunali, la cui esiguità non permetterebbe l’avvio dei lavori in questione. Nulla di più falso ! Il bilancio del comune di Enna ha una disponibilità economica e finanziaria florida, circostanza che probabilmente non si è mai verificata in passato e che si è concretizzata grazie alla politica del “buon padre di famiglia” attuata dall’amministrazione precedente. Pergusa in generale e l’autodromo in particolare rappresentano una risorsa da diversi punti di vista: naturalistica, commerciale, turistica, sportiva, economica e culturale tali da non potersi permettere il lusso di accantonare qualsiasi intervento atto a migliorare le strutture esistenti, potenziare l’indotto, e restituire ossigeno alle numerose attività ricettive che insistono nel comprensorio.

    Numerosi sono stati gli interventi che la nostra forza politica ha suggerito a mezzo atti di indirizzo in consiglio comunale, peraltro condivisi anche dalle altre forze politiche, quindi non si spiega come mai l’amministrazione comunale, la quale attraverso le nomine fiduciarie del Sindaco esprime la governance dell’ente autodromo, non voglia procedere in questa direzione. In questo modo si rischia di inficiare tutta l’attività motoristica programmata e, cosa più importante, l’accordo raggiunto con la Pirelli. Il colosso commerciale potrebbe decidere di rescindere l’accordo per inadempienza contrattuale dell’ente cagionando, in questo modo, un pesante danno economico alla città oltre che erariale.

    Non è più possibile pensare di governare la città a compartimenti stagni o secondo il grado affidabilità o affinità politica dei vari rappresentanti o gruppi che gestiscono risorse; la nostra città vive un momento di grande difficoltà in parte contingente in parte frutto di una miope visione delle cose alla quale il Sindaco Dipietro sembra particolarmente avvezzo. Siamo convinti che le risorse per investire su Pergusa ci sono e se l’amministrazione non è in grado di trovarle ce ne faremo carico noi in occasione delle variazioni di bilancio, Pergusa è una priorità alla stregua della stagione teatrale, degli eventi, dei contributi erogati alle associazioni, ecc.

    Suggeriamo infine al Sindaco di tralasciare in questo frangente la campagna elettorale e lo invitiamo a concentrarsi sulle esigenze e sui bisogni della città, una città che a dispetto di ciò che è convinzione del primo cittadino si va svuotando sempre più e se non si mettono in campo azioni virtuose che generino lavoro, ricchezza e prospettiva difficilmente invertirà questo trend.”

  •  

    Sabato 21 e domenica 22 settembre si celebrano le Giornate Europee del Patrimonio, ideate nel 1991 dal Consiglio d’Europa per archivio di statopotenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra i Paesi Europei. Molti eventi ed iniziative su tutto il territorio nazione sono in programma in questi giorni collegati all’evento. Il tema di quest’anno è legato all’ Hastag : # Un due tre…Arte – Cultura e intrattenimento”. L’Archivio di Stato di Enna come oramai da parecchi anni aderisce all’iniziativa promuovendo una mostra documentaria dal titolo : “Musica e Musicanti Il Teatro d’Opera e le Bande musicali”. E’ visitabile a partire di sabato 21 settembre con apertura straordinaria dalle 9.00 alle 13.00 e poi fino al 30 settembre con lo stesso orario dal lunedì al venerdì.  

  •  

    Il Direttore Generale dell’ASP di Enna, dr. Francesco Iudica ha conferito l’incarico del Dipartimento Assistenza Distrettuale e iudicadell’Integrazione Socio Sanitaria al dr Antonio Piero Nocilla, Direttore della UOC Distretto Sanitario di Piazza Armerina.

    Il Dipartimento di Assistenza Distrettuale e dell’Integrazione Socio Sanitaria svolge, tra l’altro, funzioni di indirizzo e coordinamento funzionale delle attività dei distretti che lo compongono realizzando la piena integrazione degli interventi sanitari e sociali al fine di garantire risposte tempestive e qualificate al bisogno di salute della popolazione. Nell’atto deliberativo di nomina, si legge che: “Nell’ambito dell’organizzazione delle attività, particolare attenzione si dovrà porre all’attività di assistenza ai disabili, anziani e cronici non autosufficienti e all’equità delle cure, anche riorganizzando l’offerta diagnostica - assistenziale e rafforzando le forme di assistenza alternative al ricovero ordinario, l’assistenza domiciliare, residenziale e riabilitativa e l’attività ambulatoriale...”.

    L’incarico di Direttore del Dipartimento della Salute Mentale è stato conferito al dr. Giuseppe Cuccì, Responsabile della Unità Operativa Complessa Salute Mentale.  

  • " Grazie al lavoro degli uffici regionali ed all'impulso dato dal Governo regionale è prossimo l'avvio dei lavori su convegno ennaimportanti strade provinciali"

    Cosi l'assessore regionale on.Marco Falcone ha aperto il suo intervento al Convegno "lo sbloccacantieri" che si è tenuto alla sala Cerere a Enna. 

    Il convegno organizzato dall'ordine dei geologi, ANCE, la rete delle professioni tecniche con l'apporto di AppaltiEdilizia.com ha visto la presenza dei massimi vertici tecnici regionali e provinciali ed è stata l'occasione per fare il punto sul settore dopo l'entrata in vigore del cosiddetto Decreto sbloccacantieri varato dal precedente governo nazionale. 

    Tra gli interventi particolare attenzione ha suscitato quello dell'assessore che ha snocciolato i dati sugli investimenti dell'ultimo anno che si stanno attestando oltre i 200 milioni e questo nonostante le difficoltà di avviare progetti in assenza di finanziamento. Ma sul punto l'Arch. Lizzio, Direttore Generale del Dipartimento Tecnico della Regione, ha offerto importanti spunti per dare avvio a nuove progettazioni. 

    Interventi anche da parte del Presidente regionale dei Geologi - geol. Giuseppe Collura dell'Ing. Margiotta Capo del Genio Civile , del Presidente ANCE -Sabrina Burgarello, del Responsabile della Rete Professioni tecniche Arch. La Mendola, dell'Ing. Marchese Responsabile del servizio vigilanza appalti della regione ed infine del Vicepresidente Ance Enna Gaetano Debole che ha evidenziato come le modifiche dello sblocca cantieri abbiano corretto alcune storture del Codice. 

    Debole ha poi evidenziato come “il settore sente forte la necessità che il mercato delle opere pubbliche diventi sempre più trasparente e che il ricorso a procedure che restringono il mercato sia limitato allo stretto necessario, in quanto la cronaca  evidenzia come è li che si annida il cancro della corruzione. “

  •  

    La Compagnia Arcieri del Castello di Enna dal 12 al 14 ottobre sarà presente a Todi alla Disfida di San Fortunato, uno dei più foto compagnia arcieri del castello prestigiosi e antichi Pali Medievali in Italia. Il presidente della Compagnia, Gaetano Campisi è stato nominato giudice di gara del Palio che si disputerà nel pomeriggio di sabato 12. 14 le Associazioni e Compagnie che parteciperanno lla disfida:

    • Compagnia Arcieri della Tuscia - Viterbo;

    • Compagnia Arcieri dei due Mondi - Spoleto (PG);

    • Arcieri Fabriano;

    • Compagnia Sagittariis Rident - Foligno (PG);

    • A.S.D. Arco Sport Roma - Ordo Draconis - Roma;

    • Compagnia Arcieri del Bosco Sacro - Spoleto (PG);

    • Armata del Psso - Ceprano (FR);

    • Castrum Firmignani - Firmignano (PU);

    • Arcieri del Drago - Riano Romano (RM);

    • Arcieri Storici Castrum Fossati - Fossato di Vico (PG);

    • Compagnia Arcieri Viterbiensis - Viterbo;

    • Compagnia Feltria "Aquile Ducali" - Urbino (PG);

    • Arcieri del Girfalco A.S. - Fermo;

    • Arcus Tuder - Todi (PG)

  •  

    Il Commissario Provinciale Lega Enna, Giuseppe Savoca ha dato notizia della costituzione di altre 8 sezioni del partito in giuseppe Savocaaltrettanti paesi della provincia. Si tratta di Piazza Armerina, Leonforte, Nissoria, Troina, Sperlinga, Calascibetta, Valguarnera e Aidone. Contestualmente sono stati nominati i commissari delle nuove sezioni : Renzo Amore a Piazza Armerina ; Alfonso Panvino a Leonforte ; Marcello Milazzotto a Nissoria ; Antonio Insinga a Troina ;
    Giuseppe Emanuele a Sperlinga ; Salvatore Dello Spedale a Calascibetta ; Giuseppe Di Simone a Valguarnera ; Filippo Gervasi ad Aidone. Inoltre, è stato affidato il ruolo di commissario comunale di Nicosia con incarico esplorativo a Giuseppe Emanuele, il quale avrà il compito di lavorare alla costituzione della sezione nel comune di Nicosia.
    A breve verrà ufficializzata la costituzione di nuove sezioni, l'obiettivo della Lega è quello di radicarsi su tutto il territorio provinciale, grazie al lavoro di squadra condotto quotidianamente con i militanti e gli amministratori locali .

  •  

    L’assemblea congressuale del PD riunita giorno 6 dicembre 2019, presso l’aula magna dell’I.I.S. “A. Lincoln” di Enna, per nord sud rifeleggere il Segretario e la Direzione provinciale ha approvato, all’unanimità, il seguente ordine del giorno: S.S.117 Nord-Sud-La strada dei due mari-Richiesta rifinanziamento lotto C1 CONSIDERATO 1) che la strada a scorrimento veloce Nord-Sud (strada dei due mari) deriva dalla trasformazione, a partire dagli anni 80, della S.S. 117 e della S.S. 117 bis, le quali insieme già dal 1928 collegano Santo Stefano di Camastra (sul Tirreno) a Gela (sul Mediterraneo); 2) che della arteria a scorrimento veloce sono stati realizzati il tratto Santo Stefano di CamastraMistretta (19 Km), il tratto innesto S.S.192-Valguarnera-Piazza Armerina-Gela (102 Km) e il lotto di circa 4 Km Nicosia Nord-Nicosia Sud, mancando ancora il tratto Mistretta-Nicosia Nord (circa 30Km) e il tratto Nicosia Sud-innesti A19 e S.S.192 (circa 28Km); 3) che la parte di strada a scorrimento veloce ancora da realizzare viene suddivisa nei lotti B2 – B4a – B4b – B5, per il tratto Mistretta-Nicosia Nord, nei lotti C1a – C1b – C2 – C3, per il tratto Nicosia Sud-innesto S.S.192; 4) che i lotti B2 – B4a e B4b, dopo alterne vicende legate a fallimenti e problemi giudiziari delle prime imprese aggiudicatarie, sono stati riappaltati e attualmente in fase di realizzazione (con il lotto B4b in fase di ultimazione e consegna); 5) che i lavori sul lotto B5 a seguito di un contenzioso tra ANAS e Società Astaldi sono stati sospesi nel lontano 2006 e mai più ripresi e che, dopo un lungo contenzioso tra ANAS e società Ricciardello costruzioni durato dalla fine del 2014 al settembre 2019, l’ANAS finalmente ha affidato l’incarico per la realizzazione dei lavori alla società De Santis di Roma; 6) che del lotto C1a nel marzo 2014 veniva avviata a conclusione da parte dell’ANAS la procedura di dichiarazione di pubblica utilità e di approvazione del progetto definitivo-appaltabile, redatto dalla Società RPA s.r.l. di Perugia, costato 12 milioni di euro (39 tecnici incaricati). Il costo previsto per la realizzazione delle opere a quella data è di 293.799.292,63, compatibile col finanziamento assegnato di 399 milioni (delibera CIPE Agosto 2011); 7) che con la delibera di Giunta n.152 del 30/06/2014 il Governo Regionale guidato da Crocetta definanzia l’intervento per un importo di 172 milioni di euro e successivamente lo stesso Governo con delibera di Giunta Regionale n.160 del 04/04/2017 sulla Nord-Sud stabilisce alla pag. n.48 del provvedimento quanto segue: “La parte centrale dell’itinerario, tra Nicosia e l’autostrada A19 PA/CT, articolata nei lotti C1, C2 e C3 prevalentemente in variante rispetto all’attuale Federazione Provinciale di Enna infrastruttura per una estesa di circa 28Km, è stata oggetto di progettazioni definitive che hanno condotto alle fasi autorizzative del 2007/2012. Tuttavia, dall’approfondimento progettuale e degli studi del contesto geologico molto problematico, sono risultati costi per realizzare l’intero tratto dei lotti C1, C2 e C3 di circa 900 M€ con un costo medio di circa 32 M€/Km, risultato troppo oneroso per le attuali previsioni di investimento e per i limitati benefici “diretti” connessi all’intervento. È stata pertanto ipotizzata un’altra filosofia di intervento per intervenire sul tratto da Nicosia sud alla A19 Mulinello e fino alla S.S.192/SP4, consistente in varianti localizzate puntuali e una manutenzione straordinaria diffusa, anziché una variante generalizzata di “corridoio” come previsto dal progetto dei lotti C1, C2 e C3. Ciò nei limiti consentiti dalla infrastruttura esistente che nel tratto interessato tra Nicosia e l’ A19 di estesa complessiva di 38 Km comprende 19Km (Nicosia Leonforte) di tracciato montano con il valico Montelaguardia, 3,5Km di attraversamento dell’area abitata di Leonforte ed ulteriori 6Km di tracciato montano a sud di Leonforte.” ; 8) che quanto sopra deliberato dal Governo della Regione Sicilia scaturisce da un presunto costo delle opere del lotto C1a di 503 milioni di euro sostenuto dall’ANAS senza alcuna conferma progettuale ufficiale, in quanto l’unico progetto approvato e appaltabile in possesso dell’ANAS è quello redatto dalla società RPA s.r.l. di Perugia tra la fine del 2013 e il giugno del 2014, il cui importo delle opere è di 293.799.292,63, compatibile col finanziamento assegnato di 399 milioni (delibera CIPE Agosto 2011). SI CHIEDE • Al Governo Regionale la revoca della delibera di Giunta Regionale n.160 del 04/04/2017, relativamente al declassamento dei lotti C1, C2, C3 della Strada Nord-Sud riportato a pag.48 del provvedimento, perché si intervenga sul tratto da Nicosia sud alla A19 Mulinello e fino alla S.S.192/SP4, non con una manutenzione straordinaria diffusa, ma con una variante generalizzata di “corridoio” come previsto dal progetto esistente. • Al Governo Nazionale e all’ANAS il riconoscimento dell’intera tratta della Strada Nord-Sud, compresi i lotti C1, C2, C3, di infrastruttura strategica di interesse nazionale e l’inserimento, in accordo con la Regione, nel prossimo A.P.Q. per le infrastrutture stradali siciliane dei lotti C1, C2, C3, al fine della realizzazione, del potenziamento e dell’adeguamento di un’importante strada trasversale di connessione dei principali centri turistici costieri con le zone interne. • Il rifinanziamento del lotto C1a e la realizzazione del progetto definitivo approvato, appaltabile e redatto dalla società RPA s.r.l. di Perugia tra la fine del 2013 e il giugno del 2014, il cui importo delle opere è di 293.799.292,63, compatibile col finanziamento assegnato di 399 milioni (delibera CIPE Agosto 2011)

    L’assemblea congressuale del PD

     

    La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

  • Inizeranno mercoledì prossimo, 29 agosto dalle ore 7 i lavori di rifacimento della condotta idrica ad Enna. Nella prima fase, saranno cogeninteressate Via Mercato, Via Montesalvo e piazza Neglia; da giorno 2 settembre, invece, sarà interessata la Via Roma nel tratto compreso tra Piazza Matteotti e Piazza Neglia. Il traffico veicolare prevede l'inversione di marcia su Via Lergnano a senso unico in discesa dalla Piazza Giovanni XXIII a Piazza Neglia.  

  •  

    Dopo 27 anni lascia la guida dell’Associazione Luciano Lama Pino Castellano. Ieri, infatti, l'assemblea dell'organismo di volontariato, bellinvia e castellano con voto unanime ha eletto il vice di Castellano, Mimmo Bellinvia dirigente della Cgil di Siracusa. Dopo oltre un quarto di secolo, quindi, “l’uomo delle missioni impossibili”, con una storia tutta “di sinistra” da dirigente del Pci, prima e della Cia e Cgil successivamente colui che ha creato questa struttura nata nel periodo della guerra nei Balcani operando in prevalenza in Bosnia Erzegovina, ma che da alcuni anni guarda anche all’Africa in Sahara Occidentale e Burkina Faso, passa la mano.

    In 27 anni oltre 18 mila accoglienze di bambini, quasi 200 convogli umanitari, partecipazione nella realizzazione di infrastrutture, costante dialogo con politica, sindacati e università bosniache lavorando molto sulla “ricostruzione morale” delle popolazioni di questo complesso stato multietnico della ex Jugoslavia. E l’Associazione Luciano Lama con Castellano cui nello scorso autunno gli è stata conferita la Laurea Honoris Causa dall’Università di Banja Luka ha sempre dialogato con tutte le etnie, Croata, Serba e Musulmana. Un valore, riconosciutogli da tutti gli intervenuti all’assemblea dall’ambasciatore bosniaco in Italia Slavko Matanovic e la massima carica del sindacato della Repubblica Serba di Bosnia Ranka Nisic. Ma anche dal Segretario generale Cgil Sicilia Alfio Mannino e tutti gli altri rappresentanti istituzionali presenti. “Lascio in buone mani l’organizzazione – ha detto Castellano – perché a guidarla in questi anni non è stato solo Castellano, ma validi dirigenti che non solo sapranno continuare ma anche guardare ed andare oltre”. Eletto anche il direttivo composto da Mimmo Bellinvia di Melilli, Ubaldo La Vaccara di Enna, Pino Castellano di Pietraperzia, Biagio Di Dio di Enna, Veronica Bellomo di Enna, Enzo Pecora di Melilli e Mario Stassi di Marsala. “Per me guidare l’Associazione Luciano Lama dopo i 27 anni di presidenza Castellano è un onore ma soprattutto un onere – ha concluso Mimmo Bellinvia – sicuramente si andrà avanti per tante cose all’insegna della continuità anche se ho in mente delle proposte che porterò al vaglio del direttivo. Una cosa è certa l’Associazione Luciano Lama è più viva che mai è ha tutta l’energia per guardare sempre avanti”.

  •  

    Si sono chiuse il 15 Luglio 2019 le iscrizioni per partecipare al 39° Festival Canoro della “Madonna de’ Carusi" , la manifestazione Paolo Vicaricanora riservata ai ragazzi di età compresa dai 5 ai 15 anni.

    Come di consuetudine è la Confraternita “ Maria SS. Delle Grazie” organizzatrice dei festeggiamenti in onore della " MADONNA DE' CARUSI" che si svolgeranno dal 29 Agosto al 01 Settembre 2019 presso la chiesa di S. Agostino in Enna.

    La festa fa parte delle tradizioni folchoristiche- religiose della città, che in quest'ultimi anni ha avuto un incremento di partecipazione,oprattutto da parte dei giovani che partecipano a tutte le attività ricreative e religiose con entusiasmo.

    Sono state organizzate due serate, la prima Sabato 31 Agosto dove si esibiranno i Bambini con età compresa tra 5 e 8 anni; Domenica 1 Settembre si esibiranno quelli dagli 8 ai 15 anni.

  •  

     

    Lo scrittore e giornalista Mario Antonio Pagaria, è stato selezionato, nell’ambito del “Premio Internazionale CET – Autori di Mogol" Mario Pagariala cui premiazione è prevista per il 23 novembre, per l’inserimento di una sua poesia dal titolo “Mare d’amore” nell’omonima raccolta antologica curata da Aletti Editore e con l’introduzione dello stesso Mogol. La poesia è una metafora della vita con i suoi crucci, comparata alla furia del mare d’inverno che, il poeta ama tantissimo, poiché rispecchia la propria personalità combattuta tra il bene e il male e il suo profondo malessere scaturente dall’essere stato costretto a vivere in un ambiente provinciale dal quale sta per andar via. Il libro sarà pubblicato e posto in vendita nel febbraio del 2020. Il poeta parteciperà probabilmente, prossimamente anche ad un seminario di scrittura, che avrà come relatori Mogol e Aletti.

    Qui di seguito la poesia con la quale Mario Pagaria parteciperà al “Premio Internazionale CET – Autori di Mogol”

     

    Mare d’amore

    Preludio di tempesta

    la nube infame

    azzurro toglie al mare

    che verde di speranza si trasforma

    e il sole già nascosto

    di te ancor mi parla

    lontana dai miei occhi

    e colpi al cuor m’infligge

    come della sua

    onda lo sciabordare

    su pietre dure

    d’eterna tempesta forgiate

    che impietosa s’infrange

    Ora gli alcioni in tanta

    coltre grigia

    non posano più

    Poi mentre un raggio forte

    i cumuli disperde

    fendendo la tenebra

    il campanile suona a laude

    e l’acque chete s’apprestano a tornare

    le onde volitive portate dal vento

    distesa cedono

    all’arpeggio di sirena

    melodico suono

    cui lieto mi abbandono

    Un pelago d’amore

    su cui giulivo torna a navigare

    il pescatore al focolare atteso

    con le sue reti piene

    di pesce da mangiare

    di pesce da gettare

    Mario Antonio Pagaria

  • Domenica 1 Settembre, con la processione del fercolo della Madonna de’ Carusi per le vie della città, ed a seguire con la 2° Serata del 39° Festival Canoro, si sono svolti i festeggiamenti in onore della Madonna de’ Carusi”. enna madonna de carusi
    Dopo una settimana intensa di appuntamenti religiosi e ricreativi, la presenza dei cittadini è stata molto elevata in tutte le attività organizzate, segno di affetto è devozione alla festa, che nemmeno la pioggia, caduta al rientro del fercolo nella piazza S. Agostino, ha ridotto.
    “Abbiamo coinvolto – le parole del rettore della Confraternita Maria SS. delle Grazie Paolo Vicari - durante la settimana dei festeggiamenti circa 400 bambini che hanno partecipato con entusiasmo a tutte le attività sportive e musicali organizzate, come i  giochi di quartiere, i tornei di calcio e di calcio balilla, oltre agli spettacoli musicali, con esibizioni canore, molto apprezzata è stata la visione del videoclip sulla festa della Madonna de’ Carusi nello schermo posto sul palco”.
    “Siamo molto soddisfatti, – prosegue Vicari - abbiamo dato la possibilità ai bambini e adulti di trascorrere giornate piene di allegria e spiritualità, coinvolgendo tutta la città. E’ stata numerosa la presenza dei cittadini che domenica hanno atteso il passaggio del  fercolo della Madonna de’ Carusi nelle vie interessate, soprattutto nelle vie del quartiere e nella Piazza di S. Agostino, dove a conclusione della processione Don Mario Petralia, dal sacrato della Chiesa, ha impartito la solenne benedizione e la preghiera di affidamento e protezione dei giovani alla Vergine Maria”.
    Ha riscosso un grosso successo il 39° Festival Canoro, dove i giovani cantanti si sono esibiti dal vivo accompagnati dal Gruppo A.D. ORCHESTRA con la direzione artistica di Luigi Napoleone Vicari, collaborato dalle presentatrici, Miriana Aneli e Maria Rita Campione.
    La serata  è stata arricchita dalla presenza dell’artista ennese Davide Campisi.  
    I Festeggiamenti si concluderanno domenica 8 Settembre, con la traslazione della Statua della “Madonna de’ Carusi” dall’altare maggiore della Chiesa, alla cappella posta nella Piazza S.Agostino.

  •  

     

    Il sig. Luigi Arena, in seguito al ricovero presso il reparto di Nefrologia dell'Ospedale Umberto I, ha inviato alla Direzione dell'Azienda ospedalennaSanitaria Provinciale di Enna una lettera di elogio "... per ringraziare tutto il personale medico e paramedico del reparto di Nefrologia, diretto dal dott. Vincenzo Di Marca.

    In occasione di un mio ricovero per un problema renale, associato ad altre distinte patologie, tutto il reparto, e nello specifico il dottore Giuseppe Restivo, si sono presi cura con grande professionalità e competenza della mia persona.

    Il dottore Restivo, con grande umanità, disponibilità e professionalità, associate sempre a una parola di incoraggiamento e non trascurando qualche battuta scherzosa, ha cercato di associare la cura terapeutica renale con le svariate necessarie cure per le altre mie delicate patologie. È stato molto attento nel consigliarmi di effettuare ulteriori accertamenti specifici in diversi centri ospedalieri per non incorrere in altre complicanze...

    Grazie alla sinergia e alla collaborazione professionale con altri medici si è riusciti a trovare il giusto equilibrio tra le varie terapie così da non avere controindicazioni con le altre già in corso, scongiurando ulteriori danni. Tutto ciò ha fatto sì che la mia degenza ospedaliera, e il successivo periodo di cure durato più di un anno, nonostante le inevitabili preoccupazioni, siano stati vissuti con una non scontata serenità e abbiano contribuito a risolvere in meglio i miei problemi di salute.”

  •  

    ACQUAENNA SCPA avvisa che, a far data 07/08/2019dalle ore 8.00 e fino alle ore 17.00 dell'8/08/2019, sarà sospesa rubinettol'erogazione idrica, per un intervento di manutenzione programmata, nelle seguenti vie del Comune di Enna:

    - via Sant'Agrippina

    - via Candurra

    - via Canalicchio

    - via Roma (dall'intersezione con Piazza Garibaldi sino all'intersezione con Piazza Matteotti)

    - via Vulturo

    - via Ree pentite

  • Una attività che spazia contestualmente su due fronti geografici diametralmente opposti quella dell’Associazione di Volontariato ong lamaOng Luciano Lama che oltre a quella storica che porta avanti da oltre 25 anni in Bosnia Erzegovina, da poco più di un anno ha avviato dei rapporti di collaborazione in Africa e precisamente nel Sahara Occidentale ex colonia spagnola a sud del Marocco che ancora oggi a oltre 40 anni dalla liberazione coloniale non ha ancora un vero riconoscimento internazionale come stato indipendente. Nei giorni scorsi il Presidente dell’Associazione Mimmo Bellinvia è stato nei campi profughi della popolazione Saharawi in territorio algerino per andare a concludere un progetto avviato circa un anno fa di un corso per popolazioni locali sui diritti civili e parità di genere. Contestualmente il presidente onorario dell’Associazione Pino Castellano si è recato in Bosnia Erzegovina per andare a definire gli ultimi dettagli della prossima accoglienza di bambini bosniaci la cinquantaquattresima che si terrà dal 21 dicembre con la cerimonia di accoglienza dei bambini che arriveranno in Sicilia che si terrà a Enna. Ritornando alla nuova esperienza africana, Bellinvia insieme ad una delegazione di volontari dell’Associazione oltre a concludere il corso ha anche effettuato dei sopralluoghi per la realizzazione di “orti famigliari” nei territori del campi profughi finanziati dalla Chiesa Valdese. Inoltre si sono recati nei cosiddetti territori liberati in direzione Oceano Atlantico, dove c’è la volontà di volere realizzare delle piantagioni di alberi ad esempio di ulivi. Contestualmente in “oriente”, Castellano ha incontrato l’Ambasciatore Italiano in Bosnia Nicola Minasi e i referenti per i sindacati locali e degli orfanotrofi da dove provengono la maggior parte dei circa 300 bambini che arriveranno oltre che in Sicilia, in altre 5 regioni italiane. Il vero problema che si vive oggi in Bosnia è una pesante crisi economica che mette in seria difficoltà la stessa vita di strutture di assistenza come appunto gli orfanotrofi. Ma con il diplomatico Italiano Castellano ha iniziato anche a discutere per l’avvio di progettualità che vadano in direzione anche di scambi culturali ed altro. Quindi grande fermento in casa dell’Associazione Luciano Lama dove adesso nell’immediato tutta la macchina organizzativa viene concentrata proprio sull’arrivo dei bambini.

  •  

    L'Ordine dei Dottori Commercialisti di Enna, con il patrocinio del Consiglio Nazionale, dell'Università deglicciaa Studi KORE di Enna, della Camera di Commercio di Palermo-Enna e dell'Ordine degli Avvocati di Enna, organizza per giorno 6 Dicembre  alle ore 15,00, presso la Sala Conferenze della Camera di commercio di Enna, un Convegno su “Il nuovo codice della crisi d'impresa e dell'insolvenzaimpatto economico e soaciale”.

    "Il Convegno -  spiega il Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti  Fabio Montesano - tratterà le novità più importanti del testo e la comparazione tra vecchi e nuovi scenari costituirà per l’aula l’occasione per arrivare già pronti quando il cambiamento sarà in atto”. Nell'ambito del Convegno si svolgerà la cerimonia di premiazione per l'assegnazione delle borse di studio intitolate alle figure e alla memoria dei Dottori Commercialisti Giuseppe Alessi, Michele D'Amico e Gregorio Parlascino, scomparsi prematuramente nell’anno 2014. Alla presenza delle massime autorità locali, del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi KORE di Enna Prof. Puglisi , del Presidente dell’Università degli Studi KORE di Enna Ing. Severino, dei Presidi e Docenti della Facoltà di Economia dell’Università Kore di Enna, saranno consegnate i premi alle migliori tesi di laurea triennale o specialistica, rispettivamente in “Economia Aziendale” e in “Economia e Direzione Aziendale”, dei laureati che hanno conseguito il titolo nella Libera Università degli Studi Kore di Enna nell’anno solare 2019.

  •  

    Giovedì 12 Dicembre 2019, a partire dalle 08.00 fino alle 18.00, porte aperte presso l'Ambulatorio di Vaccinazione, sito nel belbrunopiano terra del Plesso Azzurro del Presidio Ospedaliero Umberto I di Enna, per la Giornata promossa dall'Assessorato Regionale della Salute e dedicata alle vaccinazioni contro influenza, le infezioni da Pneumococco e da Herpes Zoster. In tutta la Sicilia, infatti, sarà celebrato l'Influ Day, giorno intero dedicato all'informazione sui benefici della vaccinazione e con possibilità, per coloro che ancora non l'hanno fatto di vaccinarsi per l'evento. Il management dell'ASP di Enna, composto dal Direttore Generale, dr. Francesco Iudica, dal Direttore Amministrativo, dr.ssa Sabrina Cillia, e dal Direttore Sanitario, dr Emanuele Cassarà, di concerto con il Responsabile del Servizio Epidemiologia dell'ASP di Enna, con la giornata dell'Influ Day, intende focalizzare l'attenzione dei cittadini sull'importanza della vaccinazione. Già sottoscritto e attivo l'accordo con i Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Libera Scelta per la somministrazione dei vaccini presso i loro ambulatori e presso gli ambulatori dell'ASP diffusi nel territorio ed è stata già organizzata, in accordo con l'Ordine dei Medici Provinciale, il 19 novembre 2019, una giornata di promozione della vaccinazione, con l'intervento di numerose autorità pubbliche. "La vaccinazione rappresenta il mezzo sicuro ed efficace per prevenire l'influenza e ridurne le possibili complicanze, temibili per le persone con malattie croniche o anziane", evidenzia il dot. Franco Belbruno. "I virus influenzali mutano spesso: per questo ogni anno viene utilizzato un vaccino nuovo che contiene i virus, resi innocui, che hanno più probabilità di causare l'epidemia. Per prevenire gravi complicanze dell'influenza, quali polmoniti e broncopolmoniti, la Regione Sicilia offre gratuitamente, alle coorti di 60 e 65 anni e a tutti i pazienti a rischio per patologia la vaccinazione anti-pneumococcica, anche in co-somministrazione con il vaccino antinfluenzale. Ulteriore offerta per il vaccino anti zoster." Il Direttore Generale dell'ASP, dr Iudica, ha dichiarato: "La campagna vaccinale 2018/2019 ha registrato nel nostro territorio un importante incremento percentuale di adesioni. Perché continui a crescere il numero delle persone immunizzate, fino a raggiungere gli obiettivi minimi ed ottimali di copertura, invitiamo attivamente, oltre che le persone a rischio per età e patologia, gli operatori sanitari e tutti coloro che svolgono attività a contatto con il pubblico a ridurre i rischi loro e dei contatti e la circolazione del virus. "In occasione dell'Influ Day, l'Ambulatorio di Vaccinazione, presso il Presidio Umberto I di Enna, - rende noto il dr. Franco Belbruno - sarà aperto a quanti vorranno vaccinarsi per una intera giornata e ininterrottamente dalle 8 alle 18, per dare la possibilità di aderire anche a coloro che, per motivi di lavoro, hanno difficoltà ad accedere all'ambulatorio." I tre Direttori dell'ASP di Enna saranno quest'anno i testimonial dell'Influday.

  •  

    Gara di esordio dell'Orlando Haenna con la sola nota  negativa del risultato finale.

    L'Orlando scende in campo con ben 3 giovanissimi titolari all'esordio in un campionato di categoria "B" Gabriele Pisano 2004, 1 pallamano haennagoal , Moreno Caruso 2003  2 goal  e Citro Samuel 2006, questi 3 esordienti supportati dai veterani Danilo Guarasci  5 goal, Nunzio Russo 2 goal  e l'inarrestabile cecchino Daniel Serravalle di 8 goal il suo bottino finale, dopo un inizio altalenante con parecchi errori in fase conclusiva, causa anche  la dura difesa del Messina (punita con cartellino rosso per un fallo sul giovane Pisano), il Messina si porta avanti per chiudere il primo tempo avanti di 5 reti (14-9) .

    Nel secondo tempo l'allenatore Luca Giummulè fa  esordire altri due giovanissimi under, Matteo Vasapollo 2003 terzino sx 2 goal  e Andrea  Scancarello  2005 all'ala dx e  registrando la difesa per evitare la 3 espulsione dei pilastri difensivi Russo e Guarasci, cambia la partita, si gioca alla pari, con l'Orlando Haenna che grazie alle strepitose parate di Simone Lo Guasto accorcia le distanze portandosi a - 3 a 10 minuti dalla fine con la palla del possibile -2, ma la difesa del Messina si oppone con fermezza e la gara si chiude sul 24-20.  

    Nell'Orlando Haenna assenti Marco Di Mattia, Michele Castronovo  il giovanissimo portiere Seby Avram e Dario Quattrocchi.

  •  

    Con la nomina dell'ex deputato all'ARS On. Filippo Panarello a commissario provinciale del PD ennese spero si possa riavviare pdimmediatamente la fase congressuale che porti alla costituzione dei nuovi gruppi dirigenti capaci di riannodare un confronto con le nostre comunità territoriali. Sono sicuro che l’On. Panarello saprà far in modo che tutti coloro i quali si riconoscono nei valori fondanti del PD possano partecipare, nell’ambito delle regole stabilite, alla nuova fase di ricostruzione. Ognuno di noi dovrà essere impegnato a facilitare il compito del neocommissario affinché, in tempi brevi, si arrivi alla celebrazione dei congressi territoriali. Quella sarà l’occasione per confrontarsi sui grandi temi di politica locale, regionale e nazionale mettendo assieme idee, iniziative e proposte concrete. Sono sicuro che, partendo dai territori, dagli amministratori locali e dal confronto diretto con la gente, riusciremo a costruire una valida proposta di governo per le nostre comunità, per la Sicilia e per il Paese intero.

    Così il segretario cittadino del Partito Democratico e candidato alla segreteria provinciale Vittorio Di Gangi.

  •  

    Presso l'Hotel del Lago di Pergusa segretari di circolo, sindaci, consiglieri comunali ed iscritti si sono ritrovati per un incontro organizzativo alla presenza dei commissari regionale e provinciale. pd 4 11

    L'on. Panarello commissario provinciale ha subito fugato ogni dubbio: “d'intesa con il commissario regionale e sentiti il gruppo dirigente di Enna e gli iscritti entro l'8 dicembre si celebrerà il congresso provinciale del 'partito che ad Enna ha visto una fase commissariale di oltre 4 anni.”

    pd 4 11 2L'elettorato passivo ha già fatto la tessera entro il 31 ottobre, quello attivo potrà fare o rinnovare la tessera anche nella stessa giornata di svolgimento del congresso.