DEDALOMULTIMEDIA
10-08-20

dunarea de jos 2020

autodromo pergusa

  •  

    La vicenda autodromo di Pergusa infiamma il dibattito politico e non legato al rifacimento della copertura della tribuna per lo autodromo pergusasvolgimento delle manifestazioni sportive. Il sindaco Dipietro in terviene con la seguente nota:

    In data 28 agosto si è svolto un incontro tra Consiglieri, Assessori e Sindaco e la governance dell’Ente Autodromo nelle persone del Presidente e del Direttore e dopo un ampio dibattito è stato concordato che:

    1. L’impegno dell’amministrazione nella direzione del rilancio dello sviluppo socio economico del territorio continua con convinzione anche nei confronti dell’azione dell’Ente la cui Presidenza Sgrò è diretta espressione dell’amministrazione Dipietro;

    2. In tal senso, pur nella consapevolezza che tanti settori della vita collettiva necessitano di cure, l’amministrazione ha garantito l’impegno finanziario necessario all’agibilità dell’opera, oggi finalmente definito in termini economici puntuali;

    3. L’amministrazione ha chiesto ed ottenuto garanzie da parte della governance dell’Autodromo che ha assicurato che entro la primavera del 2020 il circuito ospiterà gare di rilevanza internazionale, con la necessaria salvaguardia dei valori naturalistici di cui la zona è portatrice;

    4. E’ stato ricordato che, all’atto dell’insediamento della Presidenza Sgrò, le parti avevano convenuto di darsi un tempo entro il quale il rilancio dell’attività motoristica avrebbe dovuto essere sperimentato, non escludendo per il futuro riflessioni ulteriori circa il migliore destino della struttura e dei lavoratori oltre che dello sviluppo economico di Pergusa; oggi tale impegno è stato ribadito, poiché la messa in agibilità della tribuna costituisce condizione necessaria per l’approdo delle manifestazioni più prestigiose.

  •  

    "L'autodromo di Pergusa sarà pronto per ospitare a settembre la Formula 3". A fugare ogni dubbio sull'idoneità del tribuna Pergusacircuito ennese base necessaria per la conferma della gara del Campionato Internazionale Euroformula Open e GT Cup Open è l'assessore allo Sport del Comune di Enna Dante Ferrari. "E' del tutto scontato che l'autodromo sarà pronto in tempi brevi". E per ribadire concretamente questa affermazione l'assessore offre importanti notizie sul cronopercorso dei lavori di messa in sicurezza della grande tribuna. "Domani (lunedì 14 ottobre ndr) invieremo 15 inviti a ditte individuate per proporre un offerta rispetto i lavori che avranno una durata di circa due mesi. Siamo convinti – conclude Ferrari - che ad inizio del nuovo anno l'intero intervento sarà completato". Le opere hanno un costo a base d'asta di 360 mila euro. Insomma lavori che troveranno la conclusione con tanto anticipo rispetto il clou del calendario delle gare. Il 2020 vedrà ai nastri di partenza un autodromo di Pergusa in gran spolvero per ospitare eventi motoristici e di altri settori capaci di ridare vigore all'economia turistica della zona.

    Paolo Di Marco

  • Ancora una volta la cronaca politica ennese si vivacizza intorno alla questione Autodromo. Prima la accusa da parte d ei consiglieripergusa veduta aerea del PD, che sostengono l ’Amministrazione Di Pietro non abbia pianificato l ’intervento straordinario per la manutenzione della gigantesca e bruttissima tribuna coperta della struttura, poi, proprio ieri, le dichiarazioni dei Consiglieri La Ro sa e Lo Giudice

    che, e non gli possiamo che dare ragione, antepongono alla eventualità che la città preveda un esborso di ben 360.000 Euro per la stessa opera di manutenzione.

    I due consiglieri, in maniera chiara e netta hanno dichiarato che laddove, così come è stato sin qui nonostante gli svariati annunci r o b o a n t i  d e l  p r e s i d e n t e  d e l  C E A P, c i r c a i l r i l a n c i o  d e l  v e t u s t o ed anacronistico impianto, non dovesse essere messo in atto alcun evento di rilievo per lo stesso, la città non potrà permettersi di distogliere una simile mole di danari per una struttura che non produce redditi collettivi.

    Come Legambiente non solo siamo in perfetta sintonia con quanto dichiarato pubblicamente dai due consiglieri comunali, ma sosteniamo oramai da tempo che economicamente il mantenimento della struttura è ad oggi di sicura perdita e che la stessa struttura non ha alcuna appetibilità per il mondo delle manifestazioni motoristiche tant ’è che si e no si riescono a portare a casa gare ed eventi di piccolissimo conto e di bassissi mo richiamo.

    Continuiamo a sostenere che l ’unica strada possibile sia quella della dismissione della pista e della rinaturalizzazione e rifunzionalizzazione dell ’area con la riconversione del Consorzio in una struttura atta alla gestione delle iniziative di interesse turistico e sportivo della città, garantendo così il mantenimento dei livelli occupazionali e delle competenze sin qui acquisite e non utilizzabili ai fini dell ’agonismo motoristico.

    Anche la stessa tribuna, liberata da bruttissimo cappellone la cui caratteristica tecnica di costruzione impedisce la utilizzazione di qualsiasi rivestimento per il cielo di copertura lasciando in vista l’opera cementizia e i laterizi con un “Effetto incompiuta ” ad oggi inaccettabile nel contesto paesaggistico pergu sino, potrebbe essere trasformata in un centro di eccellenza fieristica e convegnistica che assicurerebbe una stabilizzazione dei flussi turistici verso il nostro territorio.

    Legambiente fa voti al Consiglio Comunale ed alla Amministrazione affinché una volta per tutte la città si liberi da questo costosissimo lascito che non potrà mai più rappresentare un serio volano per le asfittiche economie locali.

    In ultimo facciamo notare come già solo il recupero delle aree di proprietà comunale, come il camping e l e adiacenze, con somme pari o inferiori a quelle da destinarsi alla tribuna, garantirebbe di certo una migliore vivibilità della frazione di Pergusa in chiave turistica.

    Il Circolo Legambiente Erei Enna

     

    La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

  • Consegnati stamattina alla ditta Saddemi i lavori per il ripristino della tribuna coperta dell’autodromo di Pergusa. L’opera, il cui costo è di 360mila euro, è finanziata dal Comune di Enna. autodromo tribuna 26 5

    Alla consegna presenti il presidente dell’Ente Autodromo di Pergusa Mario Sgrò, l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Enna Dante Ferrari e i titolari della ditta che eseguirà i lavori che dovrebbero concludersi entro sessanta giorni.

    Filippo Occhino

  •  

    I volontari di Oipa tra i banchi di scuola per la Giornata internazionale in difesa degli animali. Una giornata speciale per i bimbi del oipa4plesso di Pergusa dell’istituto comprensivo Neglia Savarese.  Gli angeli blu della sezione di Enna che quotidianamente, con amore e dedizione, dedicano il loro tempo ai nostri amici a quattro zampe meno fortunati, muniti di cartelloni e pennarelli colorati sono andati a spiegare agli alunni delle elementari la Carta internazionale dei diritti degli animali redatta a Parigi nel 1978, ovviamente trasformando gli articoli in un linguaggio più semplice per i bimbi. I piccoli erano entusiasti, insieme hanno commentato i 14 articoli creando un cartellone dove loro stessi potevano attaccare l’articolo che avevano appena imparato. I bambini hanno mostrano una sensibilità innata che lascia ben sperare per un futuro migliore per i nostri amici animali, prova ne è che a fine incontro i bambini hanno voluto ringraziare i volontari donando una “sommetta” in favore delle attività rivolte agli animali in difficoltà, mentre Oipa ha consegnato ad ognuno di loro un gadget, segnalibri e tanto materiale informativo sulle tematiche animalista, sull’alimentazione vegetariana ed anche sulle tematiche più delicate dello sfruttamento animale in ambito di parchi acquatici, zoo e circhi. Proprio in tema di circhi i bambini hanno stupito i presenti poiché, nonostante avessero partecipato almeno una volta ad uno spettacolo circense con animali, erano fermamente convinti che il miglior circo è quello senza animali. 

  •  

    Sottoscritta la convenzione operativa del protocollo d’intesa siglato il 27 giugno 2018, per la “ realizzazione delle autodromo pergusamisure relative al rafforzamento della capacità istituzionale e amministrativa delle autorità pubbliche e delle parti interessate e per la promozione di un’amministrazione pubblica efficiente” , tra il Dipartimento Regionale della Formazione e dell’Istruzione della Regione Siciliana, il Comando Legione Carabinieri “Sicilia” ed il Consorzio Ente Autodromo Pergusa.

    I dettagli della convenzione operativa prevedono azioni ed attività di formazione, aggiornamento e potenziamento delle competenze tecniche del personale del Comando coerentemente con l’Asse 4 -OT 11 – “Capacità istituzionale ed amministrativa “ del Programma Operativo FSE Sicilia 2014-2020 , Progetto per il quale attraverso la regione sarà assicurata la copertura dei costi.

    Le attività di formazione si svolgeranno, previo disponibilità calendarizzata dal Consorzio, c/o le strutture dell’Autodromo secondo il programma didattico, nelle sale stampa per quanto riguarda la parte teorica ed in circuito quella inerente i corsi pratici di Guida Sicura d’Emergenza.

    La durata della convenzione è di 4 anni decorrenti dalla data di sottoscrizione del protocollo d’intesa, scadente il 27 giugno 2022.

    Sono previsti 20 corsi da effettuare tra il corrente anno, il 2020 ed il 2021, con diverse tipologie di giorni durata e di conformazione del tracciato da utilizzare in pista per un totale di 50/60 giornate in autodromo.

    Fra le varie iniziative intraprese nell’ambito del progetto innovativo delle attività in circuito, il Protocollo d’Intesa siglato con la regione ed il Comando Carabinieri, oggetto della convenzione operativa del Progetto esecutivo, mette in evidenza forme di cooperazione inter-istituzionali volte al generale miglioramento della governance multilivello e delle conoscenze/competenze amministrative e tecniche del personale delle PA.

    Il Presidente del Consorzio, a nome personale e dei Componenti il CdA, ha espresso “grande soddisfazione e compiacimento per quanto gli uffici competenti preposti della regione, del comando carabinieri e del Consorzio Ente Autodromo hanno profuso con non poche difficoltà, in termini d’impegno, di confronto e di senso di responsabilità ai fini della stesura di un Protocollo d’Intesa e della relativa Convenzione operativa, con la sola finalità di rafforzare le conoscenze professionali del personale che opera nella Regione Sicilia in Servizi di Pronto Intervento, di Servizio Scorta e di pattugliamento, volti a tutelare la sicurezza dei cittadini a favore della legalità e di una migliore sicurezza.”

  •  

     

    Autodromo da valorizzare o da chiudere? Questo il dibattito aperto in città dopo alcune indiscrezioni stampa. Qui di seguito la dura autodromo pergusapresa di posizione del Partito Democratico attraverso le dichirazioni del capogruppo Paolo Timpanaro

    “Con sgomento e preoccupazione apprendiamo dagli organi di stampa la volontà dell’amministrazione Dipietro di estromettere dalla programmazione gli importanti interventi strutturali che riguardano la tribuna ed i fabbricati in seno all’ente autodromo di Pergusa, inconsistenti, altresì, le motivazioni addotte circa l’indisponibilità finanziaria delle casse comunali, la cui esiguità non permetterebbe l’avvio dei lavori in questione. Nulla di più falso ! Il bilancio del comune di Enna ha una disponibilità economica e finanziaria florida, circostanza che probabilmente non si è mai verificata in passato e che si è concretizzata grazie alla politica del “buon padre di famiglia” attuata dall’amministrazione precedente. Pergusa in generale e l’autodromo in particolare rappresentano una risorsa da diversi punti di vista: naturalistica, commerciale, turistica, sportiva, economica e culturale tali da non potersi permettere il lusso di accantonare qualsiasi intervento atto a migliorare le strutture esistenti, potenziare l’indotto, e restituire ossigeno alle numerose attività ricettive che insistono nel comprensorio.

    Numerosi sono stati gli interventi che la nostra forza politica ha suggerito a mezzo atti di indirizzo in consiglio comunale, peraltro condivisi anche dalle altre forze politiche, quindi non si spiega come mai l’amministrazione comunale, la quale attraverso le nomine fiduciarie del Sindaco esprime la governance dell’ente autodromo, non voglia procedere in questa direzione. In questo modo si rischia di inficiare tutta l’attività motoristica programmata e, cosa più importante, l’accordo raggiunto con la Pirelli. Il colosso commerciale potrebbe decidere di rescindere l’accordo per inadempienza contrattuale dell’ente cagionando, in questo modo, un pesante danno economico alla città oltre che erariale.

    Non è più possibile pensare di governare la città a compartimenti stagni o secondo il grado affidabilità o affinità politica dei vari rappresentanti o gruppi che gestiscono risorse; la nostra città vive un momento di grande difficoltà in parte contingente in parte frutto di una miope visione delle cose alla quale il Sindaco Dipietro sembra particolarmente avvezzo. Siamo convinti che le risorse per investire su Pergusa ci sono e se l’amministrazione non è in grado di trovarle ce ne faremo carico noi in occasione delle variazioni di bilancio, Pergusa è una priorità alla stregua della stagione teatrale, degli eventi, dei contributi erogati alle associazioni, ecc.

    Suggeriamo infine al Sindaco di tralasciare in questo frangente la campagna elettorale e lo invitiamo a concentrarsi sulle esigenze e sui bisogni della città, una città che a dispetto di ciò che è convinzione del primo cittadino si va svuotando sempre più e se non si mettono in campo azioni virtuose che generino lavoro, ricchezza e prospettiva difficilmente invertirà questo trend.”

  •  

    “Apprendiamo che è stata rivisitato ,rispetto agli impegni presi, l' emendamento al bilancio con il quale la Amministrazione ha inteso autodromo pergusadestinare una congrua somma di 360 mila euro per la ristrutturazione del tetto della tribuna dell autodromo di Pergusa .Ovviamente tale intervento penalizza tutta un’altra serie di iniziative nell' interesse della città pensate e concordate. Non siamo contrari alla ristrutturazione della tribuna a condizione che la governace dell'ente autodromo presenti alla collettività Ennese la programmazione della stagione motoristica atteso che ormai da anni ,nonostante i contributi  Regionali e Comunali ,ricevuti e Il rifacimento del manto stradale da parte della Pirelli non si sono organizzate manifestazioni motoristiche di rilievo. In assenza di risposte certe ci riserviamo di valutare il nostro voto in aula.”

    Così Ezio De Rose ed Emilia Lo Giudice consiglieri comunali di Enna Democratica sulla vicenda lavori alla copertura dell'Autodromo di Pergusa  

  •  

    Accogliamo con grande soddisfazione la notizia del ritorno di una competizione di carattere internazionale nel circuito di Pergusa,pergusa riteniamo che il rilancio dell'autodromo non può prescindere dal rilancio dell'attività motoristica. Si tratta del Campionato Internazionale Euroformula Open e GT Cup Open che, nella stagione motoristica 2020, farà tappa a Pergusa e in altri prestigiosi circuiti europei. La Lega guarda con interesse al rilancio dell'autodromo e al suo conseguente impatto economico sul territorio, è questa la direzione verso la quale intendiamo lavorare non facendo mai mancare il nostro contributo. Apprendiamo, inoltre, che a breve avranno inizio i lavori di manutenzione straordinaria della tribuna che, dopo i recenti lavori di ammodernamento del circuito, sono di fondamentale importanza per il rilancio del leggendario anello. Nell'augurare buon lavoro al Presidente dell'ente autodromo ci auspichiamo che la rinascita di Pergusa possa interessare anche le competizioni motociclistiche che nell'isola contano migliaia di appassionati.

    Saverio Cuci - Giuseppe Savoca consiglieri comunali Lega al Comune di Enna

     

     

     La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.