CNA Informa
DEDALOMULTIMEDIA
21-02-19

Enna potrebbe essere il primo comune siciliano in cui si sperimenta il coworking per estetisti ed acconciatori. Infatti, si è svolto ieri affittasi poltronal’incontro tra la Cna e i rappresentanti della Giunta comunale di Enna per discutere sull’argomento “affitto di poltrona o cabina”. Hanno preso parte a questo incontro il presidente provinciale della Cna Filippo Scivoli e la portavoce regionale delle estetiste CNA, Paola Panvini da una parte, e dall’altra a rappresentare la Giunta Comunale di Enna l’avvocato Biagio Scillia in qualità di Assessore alle Attività Produttive e Gargaglione Paolo in qualità di Assessore alle Politiche Sociali.

L’ “affitto di poltrona o cabina”, la nuova formula contrattuale in grado di dare opportunità a nuovi imprenditori e a quelli che già operano, aperta a professionisti del settore dell’estetica e dell’acconciatura. È una nuova sperimentazione di un “lavoro congiunto” che rende le attività più competitive e in grado di dare maggiori servizi in maniera complementare.


In pratica, il titolare di un centro estetico o di acconciatura in posseso dei requisiti previsti, potrà affittare, dietro corrispettivo, ad un altro imprenditore parte dell’immobile o delle attrezzature. In questo modo sarà possibile la condivisione del lavoro e degli investimenti, con una conseguente riduzione dei costi fissi e aumento della clientela. Questa soluzione Si pone come mezzo di contrasto alla disoccupazione incoraggiando nuove aperture grazie ad un contenimento dei costi di avvio che vengono condivisi con gli altri imprenditori.

È il primo esperimento in Sicilia che potrebbe cambiare l’approccio lavorativo basato sulla collaborazione tra professionisti e combattere l’abusivismo all’interno del settore, il quale reca danno alla concorrenza e allo Stato.

Soddisfatti i rappresentanti di CNA. “ L’affitto di poltrona o di cabina è un’opportunità che stiamo promuovendo in Sicilia e che permetterà a molti estetisti e parrucchieri di esercitare la propria attività in piena regola e di aumentare i servizi e i volumi, e con orgoglio spero che Enna possa aprire le porte a questa opportunità” ha dichiarato la portavoce delle estetiste Paola Panvini.

Da parte sua il Comune ha mostrato disponibilità ma ha anche preso tempo per le verifiche di rito. “ La questione dell’affitto di poltrona o di cabina è una opportunità interessante che guardiamo con favore” ha dichiarato l ‘Assessore Sicilia “ci metteremo da subito a lavoro per verificarne la fattibilità e approfondire tutti gli aspetti”.