Parliamo di...
captcha
Newletters

Parliamo di…cultura del lavoro …orientamento e inserimento lavorativo

…negli articoli precedenti abbiamo parlato di “cultura del lavoro” e cultura del lavoro1dell’importanza di acquisire la conoscenza di questa materia e delle regole che indicano azioni di orientamento e di inserimento occupazionale.

A dimostrazione della validità di quanto scritto, racconto in chiave giornalistica quanto ho vissuto recentemente.

Mi trovavo allo sportello camerale che rilascia la smart card per la firma digitale, quando si presentarono festosamente sei giovani che richiedevano questo documento, premessa fondamentale per svolgere un’attività lavorativa in proprio.

Incuriosito, chiedo il tipo di lavoro che si accingevano a svolgere : …”sub agenti assicurativi”…la loro risposta, che non nascondeva la “precarietà” di quanto stavano per intraprendere.

Per mia deformazione professionale, subito dopo domandai loro, quale titolo di studio avevano conseguito: “ laurea in economia e specializzazione nel settore del turismo”…arricchita dall’orgoglio, da parte di alcuni, di un prestigioso 110 e lode.

…Allora, non poteva, mancare da parte mia la domanda consequenziale: …ma, con questo titolo di studio così qualificato, come mai non avete trovato lavoro nel settore turistico ?

La loro risposta me l’aspettavo : “abbiamo cercato, ma senza alcun riscontro”.

Come era possibile tutto ciò ?... che cosa non aveva funzionato ?...: forse i servizi universitari di orientamento occupazionale, che avrebbero dovuto fornire l’informazione primaria d’indirizzo per il corso di studi intrapreso, oltre alla possibilità di azioni stagistiche e l’acquisizione di contatti operativi nei settori d’interesse formativo.

Però…se abbiamo individuato una prima responsabilità…da parte di terzi, diciamo “istituzionali”,…in realtà c’è anche un’altra “responsabilità”…quella individuale, che purtroppo ferma i giovani, anche se maestri nella ricerca su internet, al nastro di partenza…facendogli affermare in maniera scontata : “non c’è lavoro !!!”….

La “pillola” di cultura del lavoro si poteva anche concludere, lasciando a chi legge…le riflessioni a riguardo…ma una graditissima comunicazione pervenutami da un mio attento lettore, mi ha sollecitato a fornire non solo le “analisi”, ma anche le “soluzioni”.

Non potevo disattendere un così prezioso consiglio, per cui…proseguo il mio articolo, evidenziando che, in rapporto a questa tematica, le “soluzioni” possono e devono venire solo dalla volontà e dalla sensibilità individuale di chi legge, per imparare a “scrivere” il proprio presente e, quindi, il proprio futuro.

Vi invito, in conclusione, a valutare attentamente alcuni suggerimenti operativi : 1) analizzare se stessi e i propri obiettivi di vita e di lavoro, con la progettazione di un oculato career project in chiave di marketing di se stessi,

2) svolgere una ricerca approfondita su internet in relazione ai dati ricavati dal punto 1, 3)…leggere la nota di redazione e partecipare alla selezione per l’acquisizione di una borsa di studio…sarà certamente una importante opportunità…!!!

 

Nino Versaci

 

 

 

Nota di Redazione :

A conclusione di questo articolo di “didattica” del lavoro, invito i giovani lettori ad inviare alla Redazione di Dedalo  (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) una loro scheda informativa che contenga il vostro nome, recapito telefonico e indirizzo e-mail, indicando : 1) motivazione e obiettivi occupazionali, 2) capacità 3) abilità e 4) competenze scolastiche o lavorative acquisite….Vi risponderemo, cercando di darvi qualche consiglio utile. Grazie

…A proposito !!! ..a chi risponderà inviando la scheda, dopo la verifica dei requisiti richiesti, attraverso un’accurata selezione, sarà offerta una borsa di studio per la partecipazione a un corso fad di cultura del lavoro e successivamente, in considerazione dei risultati raggiunti, ad uno stage d’inserimento, presso un’Impresa, messo a disposizione dalla JOB School “Don Lorenzo Milani”.