Ultime

dunarea de jos 2018

Termini Imerese (PA) – A Riolo-Rappa la 1^ edizione di Himera Rally

 

L’asso di Cerda Totò Riolo e l’esperto copilota palermitano Gianfranco Rappa hanno dominato AA Riolo Rappa Peugeot 208 T16 R5 ph. Corrado Chiavettail 1° Himera Rally, sesta prova del Trofeo Rally Sicilia 2018 di AciSport, con dislocazione tra Termini Imerese, Caccamo e il vasto comprensorio delle Madonie palermitane. Il tre volte vincitore della Targa Florio, alfiere della scuderia Cst Sport di Gioiosa Marea (ME), ha proficuamente testato in una gara altamente probante e selettiva (anche per via del grande caldo) la sua “muscolosa” Peugeot 208 T16 R5, preparata tecnicamente nella ‘factory’ palermitana della I. M. Promotor Sport di Ignazio Megna e gommata Michelin.

Per il pur brillante nisseno Roberto Lombardo, secondo assoluto sul palco d’arrivo alle falde del Castello di Caccamo con la sempre valida Renault Clio Williams schierata dalla Caltanissetta Corse e condivisa in questa occasione con il concittadino Andrea Spanò, sono pertanto rimaste solamente le briciole, pur se una piazza d’onore non è mai da buttare. Lombardo ha accusato un “gap” di 1’12”8 dalla vetta. A completare il podio il veloce driver palermitano Matteo Di Sclafani (alle note il messinese Antonio Cannavò), con la Subaru Impreza Sti N12 della Island Motorsport, sulla quale i tecnici della favarese Blue Orange hanno trovato giuste regolazioni di assetto e risolto noie al differenziale dopo le prime battute del rally. Di Sclafani è apparso particolarmente soddisfatto per questo podio, “arpionato” dopo parecchi mesi di assenza dalle corse, approfittando delle noie che hanno rallentato nell’ultima prova speciale la Peugeot 106 Gti 16v del madonita (originario di Valledolmo) Ignazio Loddo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna