Ultime

dunarea de jos 2018

Enna - A scuola di salute con l’Asp

Si è conclusa il 6 aprile scorso la prima fase del progetto pilota “A Scuola di salute”, nato due anni fa grazie al protocollo d’intesa stipulato cosalute e cibon l’Ufficio Scolastico Provinciale e alla collaborazione fra il Servizio di Igiene Alimenti e Nutrizione, nella persona della dr.ssa Rosa Ippolito, del Materno Infantile, dr.ssa Carla Pucci, e dell’Ambulatorio per i Disturbi del Comportamento Alimentare dell’infanzia e dell’adolescenza, dr.ssa Anna Maria Russo, e fa riferimento ai programmi del Piano Regionale di Prevenzione (PRP) e del Piano Attuativo di Prevenzione (PAP) dell’ASP di Enna e si prefigge la promozione di stili di vita salutari e della corretta alimentazione e la prevenzione dei Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA). Il progetto ha coinvolto l’Istituto Comprensivo E. De Amicis di Enna con la partecipazione attiva delle classi 2^ della scuola secondaria di primo grado e le classi 5^ della scuola primaria.

Sono stati realizzati n.24 incontri formativi che hanno visto coinvolti circa 160 alunni al fine di creare una “task force” nelle scuole per riconoscere gli indicatori precoci dei disturbi alimentari al fine di rendere possibile una tempestiva presa in carico dei soggetti a rischio.

Sono stati somministrati questionari sulle abitudini alimentari degli alunni, che elaborati dagli stessi partecipanti, hanno evidenziato come punto critico comportamenti alimentari poco corretti e in maniera particolare una merenda a scuola poco salutare.

Un incontro si è svolto presso la Cucina Didattica del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione, dove sono intervenuti gli studenti dell’Istituto Alberghiero di Enna che hanno fatto da tutor ai ragazzi della scuola secondaria nella preparazione di una sana merenda utilizzando prodotti siciliani a Km 0. Agli studenti è così stata offerta la possibilità di mettere letteralmente “le mani in pasta” e sperimentare in maniera gioiosa tale esperienza. Alla fine dell’attività è stato consegnato a tutti gli alunni un attestato di partecipazione.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna