Sport
captcha
Newletters

Calcio – Grande festa al Gaeta. Finisce in parità Enna-Maletto

E’ finita a reti inviolate l’importante gara in chiave playoff tra Enna e Sport Club Maletto disputata questo pomeriggio al Generale Gaeta di Enna e valida per la ventunesima giornata del campionato di Prima Categoria. enna calcio 12 03

Poche le occasioni da entrambe le parti, con l’Enna vicina al vantaggio al quarto d’ora sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Partita comunque molto tattica e fallosa nella prima frazione, con il Maletto pericoloso in un paio di occasioni in contropiede. All’inizio della ripresa subito traversa dell’Enna. Maletto in dieci per una doppia ammonizione ed Enna che prova ad alzare il proprio baricentro e spingere. Entra anche La Terra per dare maggiore ordine in mezzo al campo. Nel finale occasionissima gialloverde da pochi metri, ma la palla termina alta.

La partita non è stata l’unica protagonista del pomeriggio calcistico ennese, ma quella che si è tenuta oggi al Gaeta è stata una grande festa di sport e momento di condivisione di una intera comunità che ha potuto ritornare a riempire le tribune dello stadio e riabbracciare la squadra della propria città.

Un lungo pre partita, iniziato alle ore 14, ha accompagnato tifosi e cittadini amanti dello sport alla gara, una sorta di nuova inaugurazione dello stadio resasi necessaria in seguito ai lavori di rifacimento del terreno di gioco.

Presenti tutti i vertici dirigenziali della società gialloverde, con in testa i due presidenti Enzo Grippaudo e Luigi Stompo, l’ad Fabio Montesano e il dg Riccardo Caccamo che ha condotto la presentazione assieme all’attrice Elisa Di Dio. Presenti anche Don Giuseppe Rugolo, che ha speso parole di elogio nei confronti della squadra sottolineando come la città debba essere fiera dell’Enna, e l’assessore allo sport Paolo Di Venti che si è complimentato con l’Enna, sottolineando come quella attuale sia “una società di seria A in un campionato di Prima Categoria”.

enna calcio 12 03 2Tutti in piedi poi durante l’esecuzione dell’inno ufficiale “Enna magica Enna” da parte del suo autore Sebastiano Occhino, intervenuto anch’egli alla cerimonia di inaugurazione. In mezzo al campo Gogol, mascotte ufficiale della squadra.

Da troppi anni non si vedevano un interesse ed una partecipazione così massiccia ad una partita di calcio nel capoluogo. E’ mancata solo la vittoria, ma l’auspicio di tutti è che questo possa essere un nuovo inizio per una rinascita ed un ritorno della società gialloverde in palcoscenici più consoni alla sua storia calcistica.

Qr Code