Angolo Benessere
captcha
Newletters

luisa lantieriarmando glorioso def

Difendersi con le unghie e con i denti….

 

Il minerale fondamentale per rinforzare ossa, denti, capelli e unghie è il silicio. E' coinvolto nella silicio dueformazione del collagene, della cartilagine e del tessuto connettivo. Si trova in abbondanza all'interno di molti alimenti ma quelli più ricchi sono: cereali, prodotti ortofrutticoli, mandorle, mele, soia, barbabietole, sedano, cipolla, aglio, semi di lino, uva, alga bruna, avena, cipolle, fragole, verdure a foglia verde, semi di girasole, frutti di mare.

La carenza di silicio si nota attraverso una eccessiva formazione di rughe sulla pelle; insonnia; irritabilità; crampi muscolari; ossa fragili; unghie molli o fragili; assottigliamento o perdita di capelli;

Solitamente, ci vogliono circa due mesi prima che una dieta ricca di silicio cominci a dare effetti positivi. Il silicio lo si può assumere anche come integratore naturale reperibile in erboristeria.

alimenti silicioOltre a una dieta sana ed equilibrata, un'altra buona fonte di tale elemento è l'equiseto. Si può trovare come integratore naturale in erboristerie, sotto forma di capsule, essiccato, in bustine da tè, o anche come gocce. Per preparare la tisana, utilizzare un cucchiaino di equiseto per ogni tazza di acqua bollente. Versare l'acqua sopra l'erba e lasciare in infusione per circa 10 minuti, quindi bere 2-3 tazze al giorno.Il silicio promuove il benessere interiore e allevia la stanchezza, il senso di insicurezza e la paura. Rende l’individuo più stabile e deciso e lo apre a nuove esperienze. Focalizza l’attenzione e aiuta a comprendere la situazione attuale e ad armonizzarsi con se stessi e con il proprio ambiente.

 

La carenza di calcio dipende da un processo di demineralizzazione dell’organismo e provoca dolori muscolari e scheletrici, debolezza, fragilità ossea e osteoporosi e comporta sintomi ben precisi ecalcio riconoscibili: dolori muscolari e scheletrici, dolori alle estremità delle dita, all’avambraccio e alla zona lombare, crampi, debolezza, fragilità ossea che porta, in casi gravi, a particolari deformazioni e a osteoporosi, soprattutto nelle donne. Si riconosce anche da piccoli segnali come la pelle, che diventa sempre più secca, le unghie sono fragili, si perdono i capelli e si formano carie ai denti.

Tra le altre sintomatologie di carenza di calcio si può riscontrare uno squilibrio dell’attività tiroidea, del fegato e dei reni, nonché insonnia e tachicardia. La carenza di calcio è strettamente connessa a un processo di demineralizzazione dell’organismo, per cui il corpo si avvia a uno stato acido, opposto a quello alcalino salutare e reso possibile dalla presenza di minerali importanti come appunto il calcio, il magnesio, il ferro, il potassio, il silicio, lo zolfo e il sodio. Quando il corpo inizia ad essere carente di questi minerali alcalini importanti, inizia a prendere il imagesYRJS7JATcalcio da dove lo trova disponibile: ossa, denti e altri organi. In questo caso è importante che l’organismo venga remineralizzato al più presto. Il calcio diminuisce per diverse cause, che possono essere connesse sia a un’alimentazione squilibrata, che ad altri fattori, come per esempio abuso di alcool, menopausa per le donne, anzianità, intolleranza o allergia al lattosio, uso di cortisone o diete a troppo alto contenuto di fibre. Anzitutto bisognerebbe evitare certi alimenti acidi, come ad esempio caffè, cioccolata, alcool, la maggior parte dei cereali e dei legumi, della frutta secca oleosa e dei semi, lo zucchero, le bevande gassate, la margarina, il latticini, alimenti cotti o lavorati industrialmente e la troppa carne, troppo pesce o troppe uova. Contrariamente a quanto si possa pensare, non è infatti bevendo latte che si remineralizza l’organismo: una dieta crudista è un ottimo sistema per riequilibrarlo. Frutta e verdura cruda sono infatti alimenti che rendono l’organismo alcalino. Oltre a questi vi sono anche tuberi, alghe, germogli, fagioli di soja e derivati (tofu, tempeh), olio extra vergine d’oliva spremuto a freddo, tisane e infusi.verdure

La vitamina D è altrettanto importante per facilitare l’assorbimento del calcio. La si trova nel pesce (salmone, aringa e sgombro), uova, burro, formaggi. Inoltre 10/15 minuti di esposizione al sole due o tre volte a settimana sono sufficienti per farci avere la dose giornaliera necessaria di vitamina D, a patto di non essere filtrata da vetri o vestiti o ostacolata da cattive abitudini quali il fumo. Il 90% della vitamina D presente nell'organismo viene infatti prodotta in seguito all'esposizione ai raggi ultravioletti, detti UV.

 

Il Magnesio, ha un ruolo importante in molte reazioni fisiologiche dell’organismo vivente e partecipa alla sintesi di centinaia di enzimi. È necessario all’assimilazione del fosforo, del calcio e del potassio.unghie

Il magnesio è essenziale per l’attività e l’equilibrio del sistema nervoso: svolge un’azione distensiva magnesioe calmante e attenua l’eccitabilità dei nervi e dei muscoli. Riduce la secrezione dell’adrenalina e si rivela efficace per sciogliere i crampi e rilassare le tensioni , ad esempio in caso di mal di testa e contro il nervosismo, intestino irritabile, tachicardia e dolori allo stomaco. Interviene nella coagulazione sanguigna e nel metabolismo dei lipidi, delle proteine e dei glucidi e permette la produzione di energia. Favorisce il mantenimento di un Ph equilibrato nel sangue, regola il ritmo cardiaco e ha un’azione vasodilatatrice. Consolida la formazione e crescita delle ossa. La carenza di magnesio si verifica in condizioni di stress o di traumi a livello psicofisico e produce disturbi neuromuscolari (spasmofilia, difficoltà di concentrazione, insonnia, ecc.), malattie cardiocircolatorie e gastrointestinali. Il fabbisogno di magnesio è influenzato dalla quantità di calcio, proteine, fosforo e vitamina D presenti nella dieta e aumenta in proporzione ai livelli di colesterolo presenti nel sangue. Le bietole sono ricche di magnesio. Il magnesio migliora l’equilibrio psichico, rende tranquillo e rilassato il soggetto. Rasserena l’animo ed è efficace contro il nervosismo, la paura, l’ipocondria e la schizofrenia.alimenti magnesio

Utile in caso di depressione, impotenza e stanchezza mentale. Il magnesio attenua l’eccitabilità e l’aggressività e rafforza lo spirito di sopportazione. L’individuo impara a diventare fonte d’ispirazione e di coraggio per gli altri, affrontando la vita con un atteggiamento costruttivo e positivo.

Giusi Stancanelli

Qr Code