Ultime

Enna - Firmato il Protocollo d’intesa per il Poliambulatorio gratuito

 

Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa per la presentazione e la firma del protocollo di intesa,poliamb 1 fortemente voluto dalla Croce Rossa Italiana di Enna e dalla Cisl, per un poliambulatorio medico-infermieristico gratuito dedicato alle persone disagiate. 

L’idea è stata abbracciata e siglata anche dalla Caritas Diocesana e dalla federazione Federfarma di Enna. 

Presenti all’iniziativa il Segretario territoriale Cisl Agrigento Caltanissetta Enna, Carmela Petralia e il Segretario Generale Cisl Agrigento Caltanissetta Enna, Emanuele Gallo, il Presidente della Croce Rossa di Enna, Antonino Insinga, il Vice Presidente, Mario Petralia e la Responsabile Area sanitaria, Emilia Lo Giudice,  il Presidente Federfarma Enna, Giorgio Scollo, il Segretario Generale Cisl Medici Agrigento Caltanissetta Enna, Paolo La Paglia e i vertici regionali della Cisl, Domenico Milazzo e della Croce Rossa, Luigi Corsaro.  

poliambul 2Partendo dal chiaro presupposto che che la salvaguardia della salute è una cosa importantissima ed è un diritto ricevere le adeguate cure, la nascita di questo servizio di assistenza gratuita che si realizzerà attraverso prestazioni gratuite da parte di medici e figure sanitarie specializzate, aiuterà certamente i lunghissimi tempi di attesa cui la comunità è ormai costretta da tempo e invoglierà le classi meno avvantaggiate che, da sempre, sono quelle meno attente alla propria salute, a sottoporsi a check-up di controllo e a prestare maggiore attenzione alla loro salute.

Molto rumore ha fatto indubbiamente l’assenza dell’ASP nonostante, alcuni organizzatori a cui è stato chiesto, hanno confermato di averla regolarmente invitata.

poliamb 3Un nuovo progetto per migliorare la vita della comunità, un plauso agli ideatori e organizzatori del protocollo, con l’augurio che questo possa un serio passo in avanti per la cura delle classi più deboli quali nuclei famigliari, stranieri e tutte quelle persone che si trovano in una situazione di disagio sociale ed economico.

Manuela Acqua

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna