Ultime
captcha
Newletters

P. Armerina (EN) - Mostra di Guglielmo Manenti su Majakowskij e la rivoluzione russa

Le tavole dell’artista siciliano Guglielmo Manenti saranno esposte presso il manenticentro espositivo polivalente Monte Prestami di Piazza Armerina dal 10 al 17 dicembre 2017. L’evento è a cura del Consorzio Turistico di Piazza Armerina, CO.PAT, del Comune armerino e della casa editrice Nulla Die. 

Dopo Trieste, Catania, Modica e Ragusa, tappa a Piazza Armerina per Guglielmo Manenti, artista che vive e lavora a Modica (Ragusa), con un curriculum di centinaia di opere esposte in tutto il territorio europeo.

“Majakovskij e i 100 anni della rivoluzione d’ottobre” è la sua ultima mostra personale di illustrazioni dedicate al poeta russo nel centenario della rivoluzione russa. “L’artista conduce lo spettatore attraverso tavole in bianco e nero alternate al rosso, lavorate con fitti tratteggi a china nelle quali il pennino sembra scavare nel bianco del foglio; un volo visuale fatto di flash temporali che, da sprazzi su universi interiori tratti dalle poesie del poeta russo, muovono a scene di massa in piazza, citando immagini storiche sulla Rivoluzione in Russia e creando un personale percorso nelle visioni di uno dei maggiori poeti russi del Novecento”, si legge nella presentazione della mostra.

Un dipinto della collezione è stato scelto come copertina della nuova edizione del capolavoro “I dieci giorni che sconvolsero il mondo”, l’opera pubblicata la prima volta nel 1918 dal giornalista e saggista John Reed che narra, in chiave di reportage, gli avvenimenti della Rivoluzione d'ottobre vissuta in prima persona dall’americano. La nuova edizione è a cura di Nulla Die con la traduzione dall’inglese del giovane armerino Antonio Masciulli.  

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Qr Code