Parliamone insieme
captcha
Newletters

Quando c'è da arrivare al dunque l'Asp fa un passo indietro

Le scriventi OO.SS provinciali Fp Cgil, Uil Fpl e FSI USAE apprendono con stupore asp direzionee preoccupazione la decisione della Direzione ASP di Enna di rinviare a data da destinarsi la riunione di contrattazione del 4/8/2017. Dopo diversi incontri, a seguito della firma del Contratto integrativo, si era raggiunta l’intesa sulla convocazione del tavolo per affrontare con immediatezza le problematiche relative all’approvazione dei progetti obiettivo per l’anno 2017, siamo già abbondantemente nel secondo semestre dell’anno,

e dei regolamenti per le Posizioni organizzative e i Coordinamenti.

La Direzione Amministrativa sfuggendo alle proprie responsabilità dispone l’ennesimo immotivato e inspiegabile rinvio. Le scriventi OO.SS. Fp Cgil, Uil Fpl e FSI USAE non sono disponibili a tollerare

ulteriori ritardi, non accettano i comodi di nessuno, il rinvio sine die ingiustificato è un ostacolo all’approvazione dei Progetti Obiettivo, (in discussione tra l’altro l’approvazione del progetto obiettivo per la copertura, nel periodo estivo, dei turni di servizio del personale infermieristico e ausiliario di

tutti i presidi ospedalieri ennesi (Umberto I Enna, Chiello Piazza Armerina, Basilotta Nicosia e Branciforti Leonforte), vanifica l’applicazione per l’anno in corso delle Posizioni organizzative e dei Coordinamenti con grave nocumento nell’erogazione del servizio ai cittadini utenti.

Quando bisogna dare attuazione agli impegni assunti al tavolo registriamo puntualmente ritardi e ripensamenti negativi per il personale dell’ASP di Enna che compromettono le legittime aspettative dei dipendenti. Chiediamo alla Direzione Generale di accantonare atteggiamenti dilatori e riprendere il confronto in tempi brevi. Le scriventi OO.SS. Fp Cgil, Uil Fpl e FSI USAE diffidano la Direzione

generale a riconvocare con immediatezza la delegazione trattante con lo stesso ordine del giorno e si riservano di intraprendere le azioni che riterranno opportune a tutela dei diritti dei lavoratori e dei cittadini utenti.

Fp Cgil provinciale

Giuseppe Russo

Mimmo La Spina

 

UIL Fpl provinciale

Gaetano Faraci

Giuseppe Adamo

 

FSI USAE provinciale

Maurizio Libro

 

 

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Commenti   

 
+6 #3 Tano 2017-08-06 09:09
I sindacati perdono tempo a voler interloquire con Fidelio e company. Questi vogliono solo vivacchiare . Concederanno qualcosina ora a qesto ora a quello ed arriveranno a fine mandato nella speranza di un prossimo. Un sindacato serio dovrebbe denunciare la inadeguatezza di questa direzione e chiederne le dimissioni
Citazione
 
 
+3 #2 Tara 2017-08-05 15:11
Il bla bla ha caratterizzato l'attuale management. guardate la gestione del personale . Ieri abbiamo letto che a causa degli incendi rischiavano di essere trasferiti i 30 ricoverati del ospedale Chiello.Avete capito ? 30 ricoverati. Chiedevi quanto personale è in servizio a Piazza Armerina e pensate alle dichiarazioni roboanti di quel disastro che si è dimostrato il direttore generale . Ma per favore . Per fortuna febbraio è vicino e poi tutti a casa
Citazione
 
 
-11 #1 maurizio 2017-08-04 21:30
ieri l'assessore regionale alla salute ha sbloccato le procedure di assunzione del personale relative al piano triennale del fabbisogno aziendale, quindi sblocco dei concorsi questa è una buona notizia, il resto bla bla bla :lol: :lol: :lol: :lol:
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Qr Code